Questo sito usa i cookies. Li usiamo per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione.

Se continui a usare il nostro sito, allora sei d'accordo a riceverne i cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Che cosa è un cookie?

Sono stringhe di testo di piccole dimensione inviate da un sito web, solitamente, ad un browser. Il cookie quindi memorizza delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel caso di una seconda visita. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perchè in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni volta che di accede ad un sito visitato in precedenza.

Tipologie di cookie

In generale, i cookie possono essere di suddivisi in:

  • Tecnici o di Profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati
  • Di prime parti o di terze parti, a seconda di chi li installa
  • Di sessione o persistenti, a seconda della durata

I cookie tecnici si possono raggruppare in 3 tipologie:

  • Cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web.
  • Cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito o anonimizzati da terze parti.
    I cookie analytics vengono utilizzati per ottenere statistiche anonime e aggregate, utili per ottimizzare i Siti e i servizi offerti. Si tratta in ogni caso di informazioni che non consentono di identificare personalmente gli utenti.
  • Cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati.

Quali cookie vengono utilizzati da questo sito:

Questo sito utilizza cookie tecnici

  • sessione: che vengono eliminati ogni volta che il browser viene chiuso;
  • persistenti: ovvero una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata.

Nessun dato importante viene scambiato tramite cookie. Essi consentono l'automazione di alcune operazioni risparmiandoti procedure complesse e sono talvolta essenziali per il corretto funzionamento del Sito. che hanno come scopo quello di offrire un migliore servizio.

Vengono inoltre utilizzati Cookie analytics di terze parti quali "Google Analytics"

Relativamente a quest'ultima tipologia di cookie, per ulteriori informazioni, si rinvia al link seguente: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html

È possibile inoltre installare sul proprio browser un componente aggiuntivo per effttuare opt-out fornito da Google https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

I cookie di terze parti sono cookie impostati da un sito web diverso da quello che si sta attualmente visitando. Alcuni inserzionisti pubblicitari utilizzano questi tipi di cookie per tenere traccia delle visite dell'utilizzatore su tutti i siti sui quali offrono i propri servizi. Se un utente ritiene che questa tracciabilità possa essere fonte di preoccupazione per la propria privacy, può disattivare i cookie di terze parti mediante le preferenze del proprio browser.

Disabilitare i cookie

I cookie possono essere disabilitati e cancellati attraverso le impostazioni del browser.
È da sottolineare che disabilitando i cookie si potrebbe influire sul corretto funzionamento del sito.
Per avere informazioni su come gestire i Cookie del browser segui i link proposti di seguito:

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) è possibile visistare il sito www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitando dei cookie di navigazione o quelli funzionali si possono verificare malfunzionamenti e/o limitare l'esperienza di fruizione del sito stesso.


 Leggi la privacy-policy

  • Buona cucina, borghi storici e masserie: i sapori e i colori della Pasqua in Puglia

  • Viaggio in Francia (ma quella del nord)

  • Alsazia, il posto delle favole in Francia

  • 1
  • 2
  • 3

Ungheria: Pannonhalma e arrivo a Budapest

Ore 9:00: è ora di rimettersi in marcia. La nostra Bianchina è lì che ci aspetta, ma tra noi e lei c’è un diluvio! Non ci demoralizziamo e cominciamo la nostra giornata, destinazione Abbazia di Pannonhalma. Questa Abbazia Benedettina è entrata a far parte del patrimonio culturale dell’UNESCO nel 1996, quando Papa Giovanni Paolo II la visitò in occasione dell’anniversario della fondazione (risale infatti all'anno 996). Fu fondata da Géza, padre del primo re Ungherese Santo Stefano.

Con noi c’è anche Eva, la guida che ci accompagnerà per tutta la nostra permanenza in Ungheria. Sin dall'ingresso rimaniamo colpiti dalla bellezza dell'Abbazia. L'interno è pieno di affreschi, ma la nostra curiosità ci fa dirigere al Chiostro, da non molto rinnovato, dove lungo una parete si vede una parte di muro completamente distrutta ma coperta da una teca che racchiude un affresco di Gesù fatto nella prima metà del XIII secolo. Purtroppo Eva ci spiega che non è possibile riportarlo completamente alla luce, perché la completa distruzione del muro porterebbe al crollo del Chiostro stesso, ed è così che possiamo soltanto affidarci alla nostra immaginazione per viaggiare verso la bellezza che quelle mura sembrano nascondere. La cosa più sensazionale, però, accade poco più tardi, all'interno dell’Abbazia. La sola porta d'ingresso vale il viaggio: è fatta di marmo rosso ungherese nel quale si possono vedere i segni lasciati dai fossili. Un volta all'interno Frate Sylvester ci spiega la storia dell’Abbazia. Per fortuna c’è Eva che ci aiuta con la traduzione.

Si passa poi ad un'altro elemento portante della nostra visita, la biblioteca di Pannonhalma, costruita nel 1825 in stile Neoclassico. L’interno di questo tempio della scienza e del sapere contiene nove ritratti dei maggiori esponenti ecclesiastici di scienze e letteratura, reperti storici dei primi frati Benedettini che occuparono il monastero, lunghe file di colonne con capitelli accuratamente scolpiti, la copia della lettera di fondazione dell’abbazia di Tihany e della stessa abbazia di Pannonhalma, una bibbia di 800 anni fa, che non si può però ammirare, e più di 300.000 libri. Non è ancora finita. Il monastero è infatti circondato da ettari ed ettari di vigneti, dove i frati stessi producono vino e liquoriLì vicino c’è un ristorante Viator dove ci ospitano per assaggiare le prelibatezze del posto. Si comincia con una zuppa, composta da crema di cavolfiore e funghi, con crostini al tonno ed erba cipollina, accompagnata da un Sauvignon Blanc. A seguire una guanciola di cinghiale con gnocchi di semola e una cotoletta di maiale a pelo riccio con insalata calda di patate e cipolla, accompagnate da un Riesling, un vino ottimo per le carni bianche. Visto il nostro interesse per la cucina, ci fanno scendere nel posto dove questi piatti sono stati creati e troviamo lo chef Christian, che ci spiega come ha dato vita a ciò che abbiamo mangiato poco prima. È stato molto interessante scoprire le fasi che hanno portato alla creazione di piatti così prelibati! Non finisce qui perché ci sono ancora le cantine da visitare, dove incontriamo Nadia, che ci spiega che dopo la seconda guerra mondiale venne proibito ai frati di produrre il vino. Solamente nel 2003 è stata data loro la possibilità di riprendere l'attività produttiva. Certo che dopo 50 anni di inattività il terreno era abbastanza ridotto male. La produzione attuale è per gran parte merito di Tibor Gal, ex enologo delle cantine Antinori, il quale dopo un’approfondito studio sul terreno capì quale potessero essere gli uvaggi più idonei. Alla fine, dopo tanta fatica, ecco il Riesling, il Sauvignon Blanc, il Gewurztraminer e il Viogner per i bianchi e per i rossi il Pinot Noir ed il Merlot. I nostri complimenti vanno specialmente al Riesling, davvero un ottimo vino!

Parlando e discutendo di vino e di tecniche vinicole, si rischia di far tardi. Un'altra destinazione, però, ci aspetta, l'ultima di questa lunga giornata: Budapest, la capitale! Che città! Bella? No, bellissima. Anzi, di più! Tenetevi pronti perché nei prossimi giorni vi racconteremo ogni dettaglio di Budapest. Dateci solo il tempo di scoprirla in ogni suo più piccolo angolo. Nel frattempo, ne abbiamo approfittato per fare un giro sul Danubio, con un battello della compagnia Legenda. La temperatura si è abbassata notevolmente, ma è impossibile resistere al fascino del fiume: siamo saliti al piano superiore del battello, all'aperto, per avere una vista migliore sulla città. Peccato, però, che non siamo molto preparati a queste temperature (anzi, per dirla tutta, visto che siamo diretti in Thailandia nello zaino abbiamo solo costumi e magliette a maniche corte). In altre parole ... ci stavamo congelando! Tanto da impietosire una hostess del battello che ci ha portato due coperte da mettere sulle spalle, tanto eravamo gli unici lì fuori, tutti gli altri erano seduti all'interno.

Una volta partiti e sistemato il cavalletto è iniziata la photo session! Il top lo si raggiunge nel momento in cui tutti i ponti e i palazzi più importanti lungo le rive del Danubio si accendono come per magia e regalano una vista mozzafiato. Arrivando davanti al Parlamento l’emozione sale, perché quello che si vede è qualcosa di veramente incredibile! Basti pensare che tutta la zona circostante fa parte del patrimonio culturale dell'UNESCO, un insieme unico di meraviglie, messe lì una dopo l'altra. Durante il viaggio, abbiamo anche fatto amicizia con una ragazza americana, della Pennsylvania. Qualche foto scattata insieme, una chiacchierata, ed è partito lo scambio dei numeri di telefono. Domani saranno in due e noi altrettanto ... speriamo solo che la serata sia meno impegnativa della mattinata che ci aspetta! Dopo la splendida gita sul Danubio è ora di cena, ci aspetta il ristorante A 38, una ex spaccaghiacci. Il ristorante si trova al piano superiore, negli altri due fanno concerti rock. Ci siamo guardati e, perché no?, abbiamo deciso di goderci prima un po' di musica prima di cena. Niente male, specialmente il secondo gruppo. Saremmo rimasti volentieri ma lo stomaco brontolava, chiedeva pietà... la cena non poteva più essere rimandata! E così, dopo una bella cenetta, siamo andati in hotel.

È stata una lunga giornata. Siamo arrivati alla fine distrutti, giusto il tempo di darci la buonanotte e ci siamo infilati sotto le coperte! Domani si va alla scoperta di Budapest!

[widgetkit id=14]

News

Volare gratis, Ryanair pensa a biglietti a costo zero

Volare gratis, Ryanair pensa a biglietti a costo zero

Volare gratis è il sogno di qualsiasi amante dei viaggi, e forse tra qualche anno questo sogno diventerà realtà, grazie all'ennesima idea del vulcanico Michael O'Leary, CEO di Ryanair, la più grande compagnia aerea low...

Guida Michelin 2017, la nuova guida premia i ristoranti del Bel Paese

Guida Michelin 2017, la nuova guida premia i ristoranti del Bel Paese

Si è tenuta qualche giorno fa nella cornice emozionante e suggestiva del Teatro Regio di Parma la serata evento della Guida Michelin 2017, l'eccellenza in termini di recensioni gastronomiche in Italia e nel mondo intero, un...

Crociera intorno al mondo, la "pazza idea" di MSC Crociere

Crociera intorno al mondo, la pazza idea di MSC Crociere

Una crociera intorno al mondo può essere l'idea di vacanza definitiva, un'esperienza che difficilmente si dimentica, e non solo per il dispendio economico che porta con sé. Se però avete deciso di partire per un viaggio...

Abruzzo Openday Winter: sette giorni di eventi in tutto l'Abruzzo

Abruzzo Openday Winter: sette giorni di eventi in tutto l'Abruzzo

L'inverno autentico lo trovi solo in Abruzzo. Dal 26 ottobre al 2 novembre, l'Abruzzo è protagonista di Abruzzo Openday Winter, prima edizione invernale di una settimana di eventi che mette in mostra tutto il meglio...

ActionAid e la lotta all'analfabetismo femminile

ActionAid e la lotta all'analfabetismo femminile

L’analfabetismo è una problematica di rilevanza mondiale, ma che interessa alcuni Paesi più di altri. Da alcuni dati raccolti dall’UNESCO sono emersi risultati inquietanti, che dimostrano quanto sia diffuso in Asia meridionale e occidentale e nell’Africa...

Il problema dell'analfabetismo: un'altra Africa da scoprire con ActionAid

Il problema dell'analfabetismo: un'altra Africa da scoprire con ActionAid

È una delle grandi problematiche mondiali, che soprattutto in Africa raggiunge dei picchi preoccupanti: l’analfabetismo riguarda circa 757 milioni di adulti e 115 di giovani, che non possiedono nemmeno le competenze di base per saper...

Video

VIDEO - Tutti gli edifici più strani in giro per il mondo

VIDEO - Tutti gli edifici più strani in giro per il mondo

Con un video vi portiamo ad ammirare alcuni degli edifici più strani in giro per il mondo, caratterizzati da un'architettura bizzarra, stravagante e d...

VIDEO - Il mistero del lago 'bucato'

VIDEO - Il mistero del lago 'bucato'

Le immagini di questo lago stanno facendo il giro del mondo, perchè non è un lago di quelli che si vedono tutti i giorni. Anche se è difficile credere...

VIDEO - Il villaggio fantasma sommerso dalle acque è uno dei grandi misteri d'Italia

VIDEO - Il villaggio fantasma sommerso dalle acque è uno dei grandi misteri d'Italia

Il lago di Vagli è uno di quei luoghi in cui l'Italia si fa davvero straordinaria, e condita da un pizzico di irresistibile mistero. Lo specchio d'ac...

VIDEO - Il grattacielo della città che urla quando c'è vento

VIDEO - Il grattacielo della città che urla quando c'è vento

In città potete assistere ad uno di quegli spettacoli che non si vedono - o meglio, non si sentono! - tutti i giorni. Sembra, infatti, che a Mancheste...

VIDEO - Roma, la Città Eterna come non l'avete mai vista

VIDEO - Roma, la Città Eterna come non l'avete mai vista

Di Roma, nelle ultime settimane, si sente parlare sempre più spesso, e non sempre per motivi positivi. Quello che resta immutato, però, è lo straordin...

VIDEO - La geniale pubblicità di un paesino delle Alpi Svizzere

VIDEO - La geniale pubblicità di un paesino delle Alpi Svizzere

Avete bisogno di una vacanza, venite a Vrin! Se fosse stato questo l'annuncio turistico scelto dal piccolo comune svizzero di Vrin, una località di ci...

Diari di viaggio