Questo sito usa i cookies. Li usiamo per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione.

Se continui a usare il nostro sito, allora sei d'accordo a riceverne i cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Che cosa è un cookie?

Sono stringhe di testo di piccole dimensione inviate da un sito web, solitamente, ad un browser. Il cookie quindi memorizza delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel caso di una seconda visita. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perchè in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni volta che di accede ad un sito visitato in precedenza.

Tipologie di cookie

In generale, i cookie possono essere di suddivisi in:

  • Tecnici o di Profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati
  • Di prime parti o di terze parti, a seconda di chi li installa
  • Di sessione o persistenti, a seconda della durata

I cookie tecnici si possono raggruppare in 3 tipologie:

  • Cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web.
  • Cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito o anonimizzati da terze parti.
    I cookie analytics vengono utilizzati per ottenere statistiche anonime e aggregate, utili per ottimizzare i Siti e i servizi offerti. Si tratta in ogni caso di informazioni che non consentono di identificare personalmente gli utenti.
  • Cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati.

Quali cookie vengono utilizzati da questo sito:

Questo sito utilizza cookie tecnici

  • sessione: che vengono eliminati ogni volta che il browser viene chiuso;
  • persistenti: ovvero una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata.

Nessun dato importante viene scambiato tramite cookie. Essi consentono l'automazione di alcune operazioni risparmiandoti procedure complesse e sono talvolta essenziali per il corretto funzionamento del Sito. che hanno come scopo quello di offrire un migliore servizio.

Vengono inoltre utilizzati Cookie analytics di terze parti quali "Google Analytics"

Relativamente a quest'ultima tipologia di cookie, per ulteriori informazioni, si rinvia al link seguente: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html

È possibile inoltre installare sul proprio browser un componente aggiuntivo per effttuare opt-out fornito da Google https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

I cookie di terze parti sono cookie impostati da un sito web diverso da quello che si sta attualmente visitando. Alcuni inserzionisti pubblicitari utilizzano questi tipi di cookie per tenere traccia delle visite dell'utilizzatore su tutti i siti sui quali offrono i propri servizi. Se un utente ritiene che questa tracciabilità possa essere fonte di preoccupazione per la propria privacy, può disattivare i cookie di terze parti mediante le preferenze del proprio browser.

Disabilitare i cookie

I cookie possono essere disabilitati e cancellati attraverso le impostazioni del browser.
È da sottolineare che disabilitando i cookie si potrebbe influire sul corretto funzionamento del sito.
Per avere informazioni su come gestire i Cookie del browser segui i link proposti di seguito:

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) è possibile visistare il sito www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitando dei cookie di navigazione o quelli funzionali si possono verificare malfunzionamenti e/o limitare l'esperienza di fruizione del sito stesso.


 Leggi la privacy-policy

Arrivati in Uzbekistan

Cammelli in UzbekistanCammelli

Sveglia a mezzogiorno, ci aspetta un'altra lunga giornata con Bianchina per raggiungere il confine Kazako-Uzbeco. Stavolta ce la possiamo prendere con calma, possiamo oltrepassare il confine dopo la mezzanotte del 28, il visto per l'Uzbekistan parte dal 29 giugno. Dobbiamo solo fare 450 km. per arrivare a Beyneu, ultima città prima del confine. La raggiungiamo verso le 6 del pomeriggio, la strada è ben asfaltata e facile da percorrere, sembra troppo semplice per essere nel mezzo alla steppa. E infatti, la strada asfaltata si interrompe, 105 km ci dividono dalla dogana, di tempo ancora ne abbiamo, ma con il tragitto in queste condizioni sappiamo che ce la faremo appena ad arrivare in tempo.

Chiamarla strada è un complimento, parlare di qualche buca una lusinga, ma con Bianchina sta diventando un divertimento. Va che è una meraviglia, sorpassiamo tutti, anche perché non vanno più veloci di 20 km. orari. Intorno a noi c'è solo deserto, verso le 9 guardiamo dallo specchietto retrovisore e ci accorgiamo del tramonto. Ci fermiamo, saliamo sul tetto della macchina e ci godiamo un vero spettacolo… che tramonto! Dei colori bellissimi, un touch down completo, il sole che pian piano sparisce fondendosi nel calore del deserto e poi un'esplosione di un rosso che dipinge tutte le nuvole. Ce lo siamo goduto fino alla fine. Poco dopo arriviamo alla dogana Kazaka, in pochissimo tempo svolgiamo le pratiche doganali e ci dirigiamo verso quella Uzbeca. Sono le 11 e ci chiediamo se ci avrebbero fatto entrare ugualmente anche con un'ora di anticipo. A pensarci ora ci vien da ridere: 10 ore di fila per entrare e per scoprire che la frontiera apre alle 7 del mattino. Nient'altro da fare che passare un’altra piacevole nottata in dogana, dopo le due trascorse tra Azerbaigian e Russia. Stavolta abbiamo fatto amicizia proprio con tutti, anche i sassi ora sanno che due italiani sono passati da lì.

Arriviamo al controllo passaporti alle 10 del mattino di sabato 29 giugno. Tantissimi fogli da compilare, la maggior parte per Bianchina, file interminabili e sempre qualcuno che ti fa fare la fila sbagliata. Ma siamo amici di tutti e non è mai tempo sprecato. Ci chiamano per nome e ci dicono che possiamo passare senza ripetere la fila. Incontriamo anche una coppia di Lecco in moto e a vicenda ci aiutiamo a uscire da questa infernale situazione burocratica fino a che riusciamo a entrare nel decimo stato: l'Uzbekistan!

La nostra prossima meta è Nukus, 480 km. Se ci arriviamo verso le 5 possiamo tirare dritti per Bukhara e risparmiare così un giorno. Cambiamo idea cinque minuti dopo: la strada è messa in condizione peggiori di quella per raggiungere il confine Kazako. Ormai siamo abituati, ed è sempre lei la protagonista, Bianchina, inarrestabile e pronta a slalom e virate improvvise senza mai perdere il controllo. Lungo il tragitto incontriamo anche tanti cammelli in mezzo alla strada che non hanno nessuna intenzione di spostarsi, almeno fino a quando non siamo vicinissimi e rischiano di essere travolti. Sono anche gentili a mettesi in posa per foto e carezze, che carini! Cominciamo a stare a secco con la benzina e di benzinai neanche l’ombra. Chiediamo a qualche persona sperduta nel deserto (e non sono in pochi) e tutti ci dicono che il primo rifornimento l’avremmo trovato a Nukus. Non ce la possiamo fare, dobbiamo trovare una soluzione alternativa. Abbiamo già fatto 50 km. in riserva, non manca molto per cominciare a scendere e spingere la macchina. Incontriamo un ragazzo e gli porgiamo la fatidica domanda: ”Ma è  possibile che non c’è un benzinaio fino a Nukus?”. Lui risponde come gli altri, ma ci dice anche che se vogliamo sa come aiutarci. Si dirige verso il deserto, sparisce per un attimo dietro a delle erbacce e riesce con una tanica di benzina, diesel per l’esattezza. Gli chiediamo il prezzo, la risposta è 2 euro. E come facciamo a dirgli di no. Parte la contrattazione, scendiamo ad un euro e venti, sempre il triplo del prezzo reale, ma non ci sono alternative. Calcoliamo gli esatti chilometri  che mancano per raggiungere Nukus, quanto avremmo percorso con un litro e ne prendiamo 9 litri. Arriviamo a Nukus di nuovo con poche gocce nel serbatoio.

Siamo troppo stanchi per continuare, anche perché negli ultimi 100 km i colpi di sonno si sono fatti sempre più frequenti. Non che ci fossero grandi pericoli, di macchine ne passavano pochissime, al massimo ci saremmo trovati fuori strada. Sempre meglio non rischiare, però. Ci mettiamo alla ricerca di un ostello e vediamo un mercatino locale. La fame cresce e ci fermiamo per cena. Due hamburgers, due hot dogs, due torte rustiche tipiche del posto farcite con carne e cipolla, anzi cipolla ed un po' di carne, varie qualità di biscotti secchi sempre tipici Uzbechi e due gelati per concludere, il tutto annaffiato da 3 bottiglie da un litro e mezzo d'acqua. Poco distante troviamo un hotel, chiediamo il prezzo, dieci euro a persona. "Preso!", è stata la nostra istantanea risposta. Non abbiamo neppure chiesto se c'era qualcosa di più economico o se era possibile abbassare il prezzo, non abbiamo tempo da perdere, un minuto in più e rischiamo di svenire. Purtroppo trovare internet è abbastanza complicato, per i prossimi aggiornamenti dobbiamo arrivare a Bukhara. Prima però dobbiamo trovare la benzina, anzi il diesel, per ripartire. Ma torniamo a noi. La nostra stanza è al primo piano. Il tempo di fare una doccia e ... buonanotte!

[widgetkit id=38]

Le idee di viaggio di Vita da Turista

Vacanze: contro la noia e il caldo opprimente, i migliori campeggi con parco acquatico

Vacanze: contro la noia e il caldo opprimente, i migliori campeggi con parco acquatico

Si trascorre tutto l'inverno in ansiosa attesa dell’estate e poi, quando finalmente l'estate arriva ed entra nel vivo, cominciano le prime lamentele sul caldo opprimente e sulle poche opportunità per il divertimento. Esiste, tuttavia, un antidoto a...

Vacanze estive last minute: soggiorni studio all’estero al posto delle tradizionali vacanze

Vacanze estive last minute: soggiorni studio all’estero al posto delle tradizionali vacanze

L’estate è arrivata e ci si può finalmente prendere un lungo periodo di stacco dallo studio e dal lavoro. Tuttavia viaggiare in questo periodo dell’anno diventa più costoso e trovare una sistemazione con un ottimo...

Scopri la Germania sulle orme d’un viaggiatore d’altri tempi

Scopri la Germania sulle orme d’un viaggiatore d’altri tempi

Nel 500° anniversario della Riforma protestante, seguendo alcune tappe della vita di Lutero, si può andare alla scoperta di città meno note della Germania, ma di sicuro interesse storico e artistico.Partiamo da Wittenberg, situata circa...

Vacanze benessere in campeggio: il piacere del relax

Vacanze benessere in campeggio: il piacere del relax

Il campeggio è un modo di fare vacanza da sempre inteso come un'esperienza sicuramente divertente, che permette di vivere il proprio perfetto soggiorno a contatto con la natura ma che, in qualche modo, non è...

Levico Terme, un’oasi d’acqua in Trentino

Levico Terme, un’oasi d’acqua in Trentino

L’arrivo della bella stagione risveglia ogni anno il desiderio di partire alla volta di nuove destinazioni, sognando di staccare la spina dalla frenesia della città e di rifugiarsi in luoghi incontaminati, dove la natura regna...

Al MAXXI di Roma, l’Africa del futuro

Al MAXXI di Roma, l’Africa del futuro

In occasione della riunione ministeriale del G7 Energia, RES4Africa, Enel Foundation, e Africa-EU Energy Partnership (AEEP) organizzano il side-event “Africa 2030: Empowering the continent through innovation, green tech solutions and capacity building” dedicato all’Africa.Porte aperte...

Destinazioni

Segui il tuo cuore in Valle del Chiese

Segui il tuo cuore in Valle del Chiese

A piedi o in bici lungo la Valle del Chiese, seguendo il corso del fiume che va a formare il Lago d’Idro. Un itinerario all’insegna del turismo sostenibile che coniuga la visita a monumenti ricchi d’a...

Un weekend a Riccione: il piacere del relax

Un weekend a Riccione: il piacere del relax

La Perla Verde dell’AdriaticoGrazie al fascino delle sue spiagge di sabbia finissima, bagnate dalle acque del Mar Adriatico e alla sua rinomata movida notturna, Riccione richiama ogni estate migliaia ...

Tirolo, alla scoperta di uno straordinario angolo d’Austria

Tirolo, alla scoperta di uno straordinario angolo d’Austria

Nel cuore delle Alpi e a due passi dal confine italiano si apre un mondo magico: è il Tirolo austriaco (https://ad3.adfarm1.adition.com/redi?sid=2782436 kid=1959902 bid=6691525), con le sue cime mozza...

Wroclaw, la città degli gnomi (e non solo)

Wroclaw, la città degli gnomi (e non solo)

Di anno in anno diventa una meta turistica sempre più amata, e frequentata da turisti provenienti da ogni parte del mondo: la Polonia deve il suo successo ad un patrimonio di bellezze ricco e diversif...

Goa, un sogno da vivere

Goa, un sogno da vivere

Spiagge che coprono circa 125 km di costa, e che sono una più bella dell’altra: chi ama il mare non può non amare anche Goa, lo Stato indiano da anni rinomato per le sue coste assolutamente da sogno. ...

Setenil de las Bodegas, il borgo bianco più claustrofobico d'Europa

Setenil de las Bodegas, il borgo bianco più claustrofobico d'Europa

Se avete già sentito parlare della Routa dei Pueblos Blancos in Andalusia, sicuramente avete sentito parlare - o magari avete visto con i vostri stessi occhi - luoghi come Frigiliana e Arcos de la Fro...