Questo sito usa i cookies. Li usiamo per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione.

Se continui a usare il nostro sito, allora sei d'accordo a riceverne i cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Che cosa è un cookie?

Sono stringhe di testo di piccole dimensione inviate da un sito web, solitamente, ad un browser. Il cookie quindi memorizza delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel caso di una seconda visita. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perchè in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni volta che di accede ad un sito visitato in precedenza.

Tipologie di cookie

In generale, i cookie possono essere di suddivisi in:

  • Tecnici o di Profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati
  • Di prime parti o di terze parti, a seconda di chi li installa
  • Di sessione o persistenti, a seconda della durata

I cookie tecnici si possono raggruppare in 3 tipologie:

  • Cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web.
  • Cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito o anonimizzati da terze parti.
    I cookie analytics vengono utilizzati per ottenere statistiche anonime e aggregate, utili per ottimizzare i Siti e i servizi offerti. Si tratta in ogni caso di informazioni che non consentono di identificare personalmente gli utenti.
  • Cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati.

Quali cookie vengono utilizzati da questo sito:

Questo sito utilizza cookie tecnici

  • sessione: che vengono eliminati ogni volta che il browser viene chiuso;
  • persistenti: ovvero una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata.

Nessun dato importante viene scambiato tramite cookie. Essi consentono l'automazione di alcune operazioni risparmiandoti procedure complesse e sono talvolta essenziali per il corretto funzionamento del Sito. che hanno come scopo quello di offrire un migliore servizio.

Vengono inoltre utilizzati Cookie analytics di terze parti quali "Google Analytics"

Relativamente a quest'ultima tipologia di cookie, per ulteriori informazioni, si rinvia al link seguente: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html

È possibile inoltre installare sul proprio browser un componente aggiuntivo per effttuare opt-out fornito da Google https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

I cookie di terze parti sono cookie impostati da un sito web diverso da quello che si sta attualmente visitando. Alcuni inserzionisti pubblicitari utilizzano questi tipi di cookie per tenere traccia delle visite dell'utilizzatore su tutti i siti sui quali offrono i propri servizi. Se un utente ritiene che questa tracciabilità possa essere fonte di preoccupazione per la propria privacy, può disattivare i cookie di terze parti mediante le preferenze del proprio browser.

Disabilitare i cookie

I cookie possono essere disabilitati e cancellati attraverso le impostazioni del browser.
È da sottolineare che disabilitando i cookie si potrebbe influire sul corretto funzionamento del sito.
Per avere informazioni su come gestire i Cookie del browser segui i link proposti di seguito:

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) è possibile visistare il sito www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitando dei cookie di navigazione o quelli funzionali si possono verificare malfunzionamenti e/o limitare l'esperienza di fruizione del sito stesso.


 Leggi la privacy-policy

  • Buona cucina, borghi storici e masserie: i sapori e i colori della Pasqua in Puglia

  • Viaggio in Francia (ma quella del nord)

  • Alsazia, il posto delle favole in Francia

  • 1
  • 2
  • 3

Prime notizie dalla Cina

Addio Bianchina

L'addio a Bianchina è stato il momento più triste del nostro viaggio, ci siamo affezionati a quella scatoletta di ferro con un motore che è una bomba. La abbiamo salutata e dopo aver ceduto i documenti ai nuovi "proprietari" ci siamo rimessi in marcia. Zaino in spalla, siamo andati dritti sulla strada principale con il pollice alzato. Non ci è voluto molto perché una macchina si fermasse; dobbiamo arrivare alla dogana, ci ha chiesto 100 dollari, alla fine siamo saliti per 40 dollari in due!

Arriviamo alla dogana alle 18, purtroppo il tipo non ci può accompagnare fino al controllo passaporti e al nostro arrivo i militari ci dicono di avanzare di 4 chilometri e ci avvisano che la dogana chiude in 40 minuti. Non siamo abituati al peso degli zaini ed è venerdì, non possiamo fare tardi oppure dovremo aspettare fino a lunedì, una tragedia. Ci mettiamo a correre, affannati, sudati e completamente impolverati arriviamo 4 minuti prima della chiusura, ci controllano gli zaini, ci ritirano i passaporti e ci comunicano che per mettere il timbro sul passaporto dobbbiamo raggiungere l’altro posto di controllo che ormai è chiuso. Riapre il lunedì mattina, alle 8. NOOO!!! È la nostra unica risposta, ma non c'è niente da fare, ci aspettano tre notti in dogana (ma tanto ormai siamo abituati!).

Troviamo ospitalità in un casetta nelle vicinanze, la padrona di casa vista la nostra disperazione ci prepara qualcosa da mangiare, ma abbiamo perso anche l'appetito. Proprio in quel momento si avvicina un militare con i nostri passaporti e ci dice che eccezionalmente ci hanno timbrato il passaporto. Vogliamo abbracciarlo, ma il piatto ancora fumante ci attira molto di più. Ci torna la fame e lo divoriamo in un minuto. Visto che è tardi, passiamo lì la notte e il mattino seguente siamo di nuovo in strada e di nuovo con il pollice alzato. La dogana però è chiusa ed è difficile, se non impossibile, che passi qualcuno. Dopo due ore al sole, si avvicina un vecchietto con una macchina ancora più vecchia e ci dice per 50 dollari ci porta a Kashgar. Non abbiamo scelta, cominciamo a contrattare e riusciamo a togliere 20 dollari. Sono i 250 chilometri più disastrosi di questo viaggio, peggio ancora della Dushanbe-Khorog, non sembra neanche di essere entrati in Cina perché il paesaggio è molto più simile a quello del Kirghizistan. Il tipo parla per tutto il tempo, sembra un interrogatorio e noi che non capiamo nula di quello che dice facciamo sempre di sì con la testa, che abbiamo capito, poi ci guardiamo e ridiamo cercando di non farci scoprire.

Arrivati a destinazione, scendiamo al volo dalla macchina, ringraziamo il tipo per la sua disponibilità ma prima che ricominci a parlare siamo già distanti. Ci dirigiamo verso la stazione dei treni, anzi ci proviamo, nessuno parla un minimo d'inglese, ci guardano e cominciano a risponderci in una lingua per noi incomprensibile, giriamo per quelle strade senza meta, ripercorrendole 100 volte, finché vediamo uno stabile simile a una stazione. Così ci sembra, almeno, e un militare all'ingresso ci dice che non sarebbero partiti treni, il primo il giorno dopo alle 8, ma i biglietti sono già tutti venduti. Ormai siamo abituati alle brutte notizie, sorridenti ripercorriamo la strada al contrario. Abbiamo visto un ostello e trovarlo è stato semplice. Naturalmente non hanno stanze disponibili, l'unica con aria condizionata è troppo cara per il nostro budget, Scherzando diciamo alla receptionist che possiamo dormire sui divani. Lei, carina, ci dice che se per noi va bene per lei non ci sono problemi... accettiamo l'offerta per 20 yen, 3 euro.

Proprio di fronte all'ostello c’è il night market, bancarelle che vendono ogni tipo di carne, non sembra poi così buona, ma la fame è troppa: prendiamo vari spiedini, chiudiamo gli occhi e ci riempiamo lo stomaco, anche stasera abbiamo mangiato. Tornati all’ostello ci dirigiamo nella hall principale dove ci sono i divani al centro di tavoli e sedie e dove tutti i clienti sono raccolti per bere, mangiare e chiacchierare. I nostri "letti" sono al centro di tutto questo. Aspettiamo che l'atrio si sfolli, chiacchieriamo un po' con tutti, raccontiamo le nostre esperienze e ascoltiamo quelle degli altri. Qui ognuno viene da un posto diverso... a tutti, però, è dispiaciuto dell'addio a Bianchina! Finalmente è arrivata l’ora di andare a nanna. Prepariamo il letto e decidiamo di svegliarci presto per provare a prendere i biglietti. Chiederemo se è possibile stare in piedi, siamo già troppo in ritardo, dobbiamo raggiungere Pechino al più presto e la sola tratta Kashgar – Urumqui con il treno lento, ma economico, impiega 8 ore. E poi c'è Urumqui - Pechino, altre 30 ore. Vi aggiorneremo una volta raggiunta la capitale.

News

Volare gratis, Ryanair pensa a biglietti a costo zero

Volare gratis, Ryanair pensa a biglietti a costo zero

Volare gratis è il sogno di qualsiasi amante dei viaggi, e forse tra qualche anno questo sogno diventerà realtà, grazie all'ennesima idea del vulcanico Michael O'Leary, CEO di Ryanair, la più grande compagnia aerea low...

Guida Michelin 2017, la nuova guida premia i ristoranti del Bel Paese

Guida Michelin 2017, la nuova guida premia i ristoranti del Bel Paese

Si è tenuta qualche giorno fa nella cornice emozionante e suggestiva del Teatro Regio di Parma la serata evento della Guida Michelin 2017, l'eccellenza in termini di recensioni gastronomiche in Italia e nel mondo intero, un...

Crociera intorno al mondo, la "pazza idea" di MSC Crociere

Crociera intorno al mondo, la pazza idea di MSC Crociere

Una crociera intorno al mondo può essere l'idea di vacanza definitiva, un'esperienza che difficilmente si dimentica, e non solo per il dispendio economico che porta con sé. Se però avete deciso di partire per un viaggio...

Autunno 2016, alla scoperta delle migliori mostre in Italia

Autunno 2016, alla scoperta delle migliori mostre in Italia

Siamo quasi agli sgoccioli dell'estate e l'autunno 2016 è in dirittura d'arrivo. Una stagione che sarà segnata come tradizione dalle sagre e degli appuntamenti enogastronomici ma anche, anche quest'anno, sarà costellata da tantissime mostre. Le mostre...

Tutti in Gran Bretagna dopo Brexit: boom del turismo

Tutti in Gran Bretagna dopo Brexit: boom del turismo

È certamente troppo presto per valutare gli effetti della Brexit, la decisione da parte del Regno Unito di abbandonare l'Unione Europea. Secondo gli analisti occorreranno anni per capire quale sarà il reale impatto di un...

Airbnb Trips: la app firmata Airbnb per prenotare tour e ristoranti

Airbnb Trips: la app firmata Airbnb per prenotare tour e ristoranti

Novità in casa Airbnb. Secondo quanto riportato da Bloomberg, la società americana sarebbe al lavoro per rilasciare Airbnb Trips, una nuova applicazione stand alone dedicata alla prenotazione di servizi turistici, tra i quali dovrebbero rientrare...