Settimana bianca, le migliori destinazioni



Nonostante il tempo delle ultime settimane sia stato abbastanza inclemente per gli amanti della neve e dello sci, la stagione invernale è pressoché ancora nella sua prima fase (alcuni impianti, se il clima è favorevole, lavorano infatti fino alle prime settimane di giugno) e c'è ancora molto tempo per godere di una settimana bianca con i fiocchi (in tutti i sensi).

Come sapete, a noi di Vita da Turista piace proporvi mete nuove e classiche, in un mix equilibrato che vi permetta di scoprire luoghi interessanti e piacevoli sotto tutti i punti di vista. In questo senso, la settimana bianca è un modo assolutamente valido per combinare sport, enogastronomia, shopping, escursioni e cultura, grazie anche alle bellissime zone, tutte entro i nostri confini nazionali, che andremo a scoprire fra poco.

Intanto, vi ricordiamo - per la vostra sicurezza - di leggere il nostro articolo sulle valanghe, per trascorrere la vostra settimana bianca in tutta sicurezza e senza nessun problema, perché l'incolumità di voi e dei vostri cari è sempre la cosa più importante.

 

 

Val di Fassa

Situata nella parte nord-orientale del Trentino, al confine con l'Alto Adige e il Veneto (provincia di Belluno), la Val di Fassa è una delle zone a maggiore attrazione turistica della regione trentina. Composta di soli sette comuni, tra i quali spiccano per conoscenza Moena, Canazei, Vigo, Pozza e Campitello di Fassa, vi si trova il consorzio Dolomiti Superski, nel quale trascorrere una settimana bianca all'insegna di relax, sport e buona cucina.

 

Dolomiti Bellunesi

La provincia di Belluno è una delle zone alpine con la maggiore concentrazione di luoghi, valli, passi da visitare e apprezzare per una settimana bianca. Partendo dalla cima della Marmolada (che si raggiunge tramite la grande funivia che parte da Malga Ciapela), si scende verso gli abitati di Rocca Pietore e Alleghe, con il suo bellissimo lago, e si risale verso la zona del Cadore, dove si incontrano gli scenari del Lago di Misurina e delle Tre Cime di Lavaredo. Imperdibili, poi, le località di Cortina d'Ampezzo, la regina delle Dolomiti, e di Canale d'Agordo, la piccola cittadina dove nacque Albino Luciani, Giovanni Paolo I, con un interessante museo a lui dedicato.

 

Valle d'Aosta

Per l'estensione piuttosto ridotta della regione, è difficile consigliare un solo luogo adatto per una settimana bianca in Valle d'Aosta. Si può dunque affermare, con ragionevole certezza, che l'intera zona merita di essere visitata. Tantissime le proposte adatte allo sci e lo snowboard, come gli impianti di Pila e la Thuile, mentre per gli amanti della settimana bianca "culturale" sono imperdibili Aosta, con le sue vestigia di origine romana e il Forte di Bard e, infine, per quanti cercano le prelibatezze della tavola, la tappa obbligatoria è ad Arnad, la città del famoso lardo.

 

Appennino Abruzzese

Tutti coloro che abitano al centro Italia, e non vogliono (o non possono) concedersi una settimana bianca al nord, possono "ripiegare", ma è una parola grossa perché parliamo di luoghi dal particolare fascino, su una vacanza nell'Appennino Abruzzese. La provincia dell'Aquila offre alcune destinazioni adatte agli sport invernali, ma anche al turismo di scoperta. Partendo da Pescasseroli, che alcuni definiscono la "Cortina del centro Italia", si può partire verso Rivisondoli (con la sua bella Infiorata) e Pescocostanzo, con la bella Basilica di Santa Maria del Colle.