New York, un morso alla Grande Mela



L’isola di Manhattan è uno dei crocevia del nostro pianeta, dove incrociare milioni di persone e scoprire sempre qualcosa di nuovo grazie alle sue innumerevoli attrazioni turistiche, le attività, i quartieri che donano enorme energia ed entusiasmo in ogni periodo dell’anno.

È grande meno di 90 chilometri quadri, eppure è uno dei luoghi più famosi e importanti del pianeta: anzi, è probabilmente il vero “ombelico del mondo”, crocevia di razze e milioni di persone. A Manhattan è concentrata pressoché tutta la città di New York, di cui è il nucleo storico: è qui che si trovano la borsa di Wall StreetTimes Square, il Central Park, il municipio, il ponte di Brooklyni teatri di Broadway, il Madison Square Garden, il Met e il Moma, l'American Museum of Natural History, la cattedrale di San Patrizio e tutti i quartieri più famosi (da SoHo a Chinatown, da Little Italy al Greenwich Village e Harlem).

 

 

Ed è sempre qui che si trovano i grandi grattacieli che rendono lo skyline di New York unico al mondo, come l'Empire State Building e il palazzo di vetro dell'ONU, nonché quelli che restano ormai solo nella memoria, come le Twin Towers.

Insomma, cos’altro si può chiedere a una destinazione turistica? Solo leggere le poche righe qui sopra dovrebbe convincere anche i più resti ad aprire una finestra del proprio browser per cercare qualche offerta conveniente per prenotare al più presto un hotel a Manhattan, magari visitando uno dei tanti portali di online. Se invece c’è ancora bisogno di qualche consiglio, si può proseguire la lettura, che proverà a raccontare qualcuna delle innumerevoli attrazioni di questa meta straordinaria.

Partiamo da Central Park, il luogo dove gli abitanti delle città possono dimenticare la città, un Eden di 843 acri di sentieri tortuosi, laghi tranquilli, stagni e prati all’aria aperta, e, ancora, parchi giochi, sentieri jogging e piste ciclabili, il Central Park Zoo con i pinguini, edifici suggestivi che sorgono nella parte centrale del parco. Non importa quante migliaia di persone si riuniscano qui, perché si può sempre trovare un posto per fare pic-nic, meditare, o semplicemente tuffarsi nel verde, soprattutto in una giornata di sole. D’inverno, invece, si apre la pista di pattinaggio all’aperto (quella del film Serendipity, per intenderci).

Se il Central Park è la calma, Times Square è invece la frenesia di New York: una cacofonia di lingue e luci lampeggianti, artisti di strada, folle di persone che camminano e di cartelloni pubblicitari. È anche il cuore della Midtown, la zona di Manhattan con i grattacieli più alti, i marciapiedi più trafficati, le attrazioni turistiche più riconoscibili, i migliori ristoranti, le grandi istituzioni culturali, la musica classica della Carnegie Hall e gli spettacoli di Broadway nonché i grandi magazzini per lo shopping. In breve, l’area in cui ognuno può trovare quello che cerca e gli interessa.

Per gli amanti dell’arte, questo si traduce nelle visite al Met e al Moma: il primo è il più grande museo d'arte dell'emisfero occidentale, che contiene tesori provenienti da tutto il mondo e di ogni epoca della creatività umana. Il MoMa, invece, è il tempio dell’arte contemporanea, da Warhol a Picasso e Van Gogh.

Ma una visita a Manhattan non può concludersi senza il passaggio al monumento più famoso del mondo, la Statua della Libertà: arrivata negli Stati Uniti nel 1886 come dono della Francia, è un simbolo universale di libertà e democrazia, e da Liberty Island, dall’alto dei suoi 152 metri di altezza sulla cima di un piedistallo di 89 metri, continua a salutare i turisti e tutti quelli che arrivano a New York.

Chiudiamo con una citazione d’obbligo, per quanto triste: il memoriale Ground Zero presso il sito dove sorgevano il World Trade Center con le Twin Towers, commovente tributo alle vite perse con gli attentati dell’11 settembre. Perché New York, e Manhattan soprattutto, è senz’altro la città del presente e del futuro, ma non bisogna mai dimenticare il passato. 

 
Info utili:
 

 

Anna Capuano
Blogger, Marketing & Comunicazione