Carnevale di Venezia, consigli utili



Il Carnevale di Venezia è tra gli eventi invernali preferiti da italiani, ma la stessa città lagunare è una meta ambita per i turisti russi, cinesi, giapponesi e molti altri. Proprio durante il periodo del Carnevale la febbre sale talmente tanto da far diventare la città quasi impraticabile. Perché? Decine di migliaia di persone riversate sugli stretti canali, situazione che arriva a un punto limite se il Carnevale di Venezia cade nelle giornate dell’alta marea. Ah, cosa non si farebbe per ammirare la discesa dell’Angelo dal campanile in Piazza San Marco, l'evento che segna idealmente il culmine del Carnevale di Venezia.

Ma c’è anche un altro fattore importante: i prezzi. Si sa, il costo delle cose lo fa il mercato. Questo vuol dire che se il Carnevale di Venezia è affollato oltre il suo limite consentito, allora attenzione: camere d’albergo a prezzi quanto meno poco accessibili e cappuccino e cornetto al costo di un pranzo. Qualche modo per risparmiare c’è, anche perché il Carnevale di Venezia in sé è gratuito, durante tutto il periodo che va dal 31 gennaio al 17 febbraio, Martedì Grasso.

Per ora, non c’è alcun costo per entrare in laguna durante il Carnevale di Venezia. Gli unici eventi a pagamento sono il già citato Volo dell’Angelo e le feste private. Il primo si svolgerà domenica 8 febbraio nel Gran Teatro in Campo San Marco. Cento euro per godervi lo spettacolo dal palco laterale, 30 se si opta per il parterre. Ma i bambini fino ai 16 anni non pagano.

 

 

Gratis invece è la Festa delle Tre Marie, il corteo di sabato 7 febbraio che parte da Piazza san Pietro in Castello e arriva in Piazza San Marco, e che è un altro degli appuntamenti irrinunciabili del Carnevale di Venezia.

Trasporti: qui arriva il bello. Parcheggiare a Venezia nei giorni del Carnevale è un’impresa quasi impossibile, vista la presenza di due soli parcheggi, dai prezzi non economici (circa 25 euro per 24 ore). Se proprio volete portare la vostra automobile consigliamo di prenotare on-line (sui siti l’autorimessa di Piazzale Roma oppure il parcheggio del Tronchetto). Se volete risparmiare, si consigliano i parcheggi di Mestre e Marghera. In ogni caso consigliamo di arrivare in città con il treno (da Padova, o i paesini circostanti): è veloce, economico e non avrete problemi.

Muoversi in città non è particolarmente complesso: una singola corsa in vaporetto costa 7 euro. Consigliamo pertanto di fare un abbonamento giornaliero e, in generale, di acquistare la City Pass Venezia Unica che comprende trasporti, musei, chiese, servizi igienici (e sì, anche andare al bagno costa). Personalizzabile a seconda delle esigenze, anche durante il Carnevale, dove anzi potrete trovare anche ulteriori promozioni.

Dove dormire: il treno da Mestre arriva a Venezia in 10 minuti. Quindi perché spendere cifre spropositate per una stanza in centro, quando i prezzi aumentano a causa del Carnevale, quando potrete risparmiare (e non poco) spostandovi appena fuori? Tra locande, B&B e offerte "innovative", il Carnevale di Venezia sarà per voi un'occasione unica per scoprire la città più curiosa d'Italia!