Il Festival delle lanterne di Vuollerim



Siete mai stati in Lapponia, e più in generale in tutta quella parte del mondo che si trova al di sopra del Circolo Polare Artico (per capirci, tra Rovaniemi, le Isole Svalbard e Capo Nord)? Se la risposta è affermativa, o se anche fosse negativa ma avete delle buone conoscenze in fatto di geografia, saprete che la durata del giorno da quelle parti è particolarmente lunga d'estate, e altrettanto breve d'inverno, a causa della diversa inclinazione della Terra rispetto ai raggi del sole.

Per questo motivo, l'inverno lappone è fatto di un buio pressoché costante per qualche mese, con il sole che si affaccia brevemente all'orizzonte per un paio d'ore; una condizione che potrebbe, a noi italiani abituati, maltempo a parte, al sole per buona parte dell'anno, risultarci assolutamente impossibile da resistere.

Per motivi simili, ma anche per evitare una sorta di letargo, dalle parti di Vuollerim (nella Lapponia svedese, e precisamente nella contea di Norrbotten) si tiene il Festival delle lanterne di ghiaccio, un evento dal fascino suggestivo che accompagna le celebrazioni dello Jokkmokk Winter Market, durante la prima settimana di febbraio.

 

 

Il festival si tiene ormai da dieci anni, ma la sua origine si trae dalle lontane tradizioni del popolo Sami, e durante questi giorni migliaia di lanterne, scolpite nel ghiaccio, illuminano la lunga notte lappone, le strade e le abitazioni private, in forme e colori diversi, ottenuti attraverso la colorazione dell'acqua e la scultura del ghiaccio.

A Vuollerim si può arrivare via terra, mentre il più vicino aeroporto è quello di Luleå, capluogo della contea del Norrbotten, che serve aeroporti vari della Svezia e non solo (vi sarà comunque necessario, giungendo dall'Italia, fare scalo a Stoccolma o Gothenburg). La località, qualche migliaio di abitanti in tutto, nei giorni del Festival e del Mercato si anima e si veste a festa, offrendo prodotti artigianali e ottime preparazioni enogastronomiche, ma anche possibilità di escursioni e sport invernali.

Jokkmokk e il suo Mercato, la cui tradizione dura da oltre quattro secoli, vi permetteranno di riscaldarvi rispetto alle freddissime temperature del periodo, che variano tra i -20 °C e lo zero. Non lasciatevi però scoraggiare dal freddo, ciò che vedrete sarà assolutamente bellissimo!