Sopra le nuvole ma senza volare



Sembrano usciti da una favola. E invece non è così. Non vi occorre un aereo per vederli ma solo armarvi di santa pazienza, zaino in spalla e salire. Fino alle nuvole, of course. Stiamo parlando di luoghi unici, leggendari, conosciuti o meno, tutti accomunati da questa "vicinanza" al cielo.

Dal Giappone alla Cina, passando (anche) dalle parti di Viterbo, perché la bellezza dell'Italia è spesso paragonabile, se non superiore, a quella di altri luoghi, ecco delle scenografie naturali che farebbero l'invidia dello Spielberg di turno, tutte per voi.

 

 

Castello di Takeda, Giappone

Si trova nella città di Asago, in Giappone, sopra una montagna di 353 metri. Vi basteranno “solo” quaranta minuti di cammino in salita per raggiungerlo ma, una volta arrivati, lo scenario che si aprirà ai vostri occhi non avrà eguali. Il castello è una struttura del XV secolo, chiamata (vista la sua bellezza), il “Macchu Picchu” del Giappone. L’ultimo proprietariom, nel 1600, fu un samurai che venne accusato di un delitto e fece “seppuku”, il suicidio dei guerrieri giapponesi. Da allora il castello è caduto in rovina, fatto che ne aumenta il fascino. Qual è la particolarità di questo posto? Tra settembre e novembre, tra l’aurora e le 8 del mattino, si verifica un particolare fenomeno: un rapido abbassamento di temperatura favorisce la creazione di una coltre di nebbia che avvolge l’intera montagna, lasciando visibile solo il castello.

 

Huangshan, Cina

Veniamo al “sospeso tra le nuvole numero due”. Siamo nella terra prossima a quella del Sol Levante, la vicina Cina. Localizziamoci più da vicino: la catena dell’Huangshan, anche detta “delle montagne gialle”. Si tratta del sito naturalistico più visitato della Cina, e non solo per le sue bellezze paesaggistiche e le fonti termali. Qui il fenomeno delle nubi ha un nome: Yun Hai, cui si affianca un altro fenomeno particolarissimo, conosciuto come “Luce di Buddha”. La coltre di nube è qui talmente vasta che viene associata ai punti cardinali: mare del sud, del nord e mare di mezzo, detto anche del “paradiso”. Lasciamo a voi l’immaginazione.

 

Monte Tomamu, Giappone

Anche qui ci troviamo in oriente e stessi “scherzi” visivi causati da fenomeni atmosferici. In questo caso si tratta di una nota località sciistica, a 1239 metri d’altezza. Ma qui il fenomeno ha la sua particolarità, dal momento che si tratta di una catena montuosa, e non di un semplice “rocca isolata” tra le nuvole. Il che vuol dire che vi troverete di fronte a un vero e proprio “arcipelago” fluttuante nel vuoto. Come ci si arriva? Attraverso una cabinovia (purtroppo dal costo non economico, 15 euro) che vi porta fino in cima. Ma dovrete essere fortunati: anche nel periodo giusto, all’ora esatta, il fenomeno si verifica solo il 40% delle volte.

 

Civita di Bagnoregio, Italia

Dopo aver fatto questo lungo passaggio ad est ritorniamo nei nostri luoghi vicini. Questo piccolo borghetto, infatti, si trova a meno di due ore di viaggio da Roma, ed è uno dei luoghi più incredibili dello Stivale. Un manipolo di case arroccate su uno sperone di roccia. Accessibili solo attraverso un ponte. Questo fa in modo che, nelle giornate brumose, una coltre di nebbia circondi questo isolotto di tufo dando l’idea di un’isola sospesa nel vuoto. Provare per credere (non è un caso che ultimamente Civita di Bagnoregio sia la location preferita da molti scenografi)!

Le idee di viaggio di Vita da Turista

Vacanze: contro la noia e il caldo opprimente, i migliori campeggi con parco acquatico

Vacanze: contro la noia e il caldo opprimente, i migliori campeggi con parco acquatico

Si trascorre tutto l'inverno in ansiosa attesa dell’estate e poi, quando finalmente l'estate arriva ed entra nel vivo, cominciano le prime lamentele sul caldo opprimente e sulle poche opportunità per il divertimento. Esiste, tuttavia, un antidoto a...

Vacanze estive last minute: soggiorni studio all’estero al posto delle tradizionali vacanze

Vacanze estive last minute: soggiorni studio all’estero al posto delle tradizionali vacanze

L’estate è arrivata e ci si può finalmente prendere un lungo periodo di stacco dallo studio e dal lavoro. Tuttavia viaggiare in questo periodo dell’anno diventa più costoso e trovare una sistemazione con un ottimo...

Scopri la Germania sulle orme d’un viaggiatore d’altri tempi

Scopri la Germania sulle orme d’un viaggiatore d’altri tempi

Nel 500° anniversario della Riforma protestante, seguendo alcune tappe della vita di Lutero, si può andare alla scoperta di città meno note della Germania, ma di sicuro interesse storico e artistico.Partiamo da Wittenberg, situata circa...

Vacanze benessere in campeggio: il piacere del relax

Vacanze benessere in campeggio: il piacere del relax

Il campeggio è un modo di fare vacanza da sempre inteso come un'esperienza sicuramente divertente, che permette di vivere il proprio perfetto soggiorno a contatto con la natura ma che, in qualche modo, non è...

Levico Terme, un’oasi d’acqua in Trentino

Levico Terme, un’oasi d’acqua in Trentino

L’arrivo della bella stagione risveglia ogni anno il desiderio di partire alla volta di nuove destinazioni, sognando di staccare la spina dalla frenesia della città e di rifugiarsi in luoghi incontaminati, dove la natura regna...

Al MAXXI di Roma, l’Africa del futuro

Al MAXXI di Roma, l’Africa del futuro

In occasione della riunione ministeriale del G7 Energia, RES4Africa, Enel Foundation, e Africa-EU Energy Partnership (AEEP) organizzano il side-event “Africa 2030: Empowering the continent through innovation, green tech solutions and capacity building” dedicato all’Africa.Porte aperte...