Lefkada, l'isola segreta che non sapevate esistesse



Vi piace il mare della Grecia ma non siete proprio i tipi da brocca piena di mojito e cannucce al vento? I tipi dei selfie al tramonto con l’occhiale specchiante vi fanno venire il nervoso, per non dire nulla di altrettanto anti convenzionale? C’è allora un piccolo paradiso che fa per voi, e che risulterà ai vostri occhi molto poco modaiolo.

La domanda (lecita) è: perché parlare di isole greche a febbraio? Perché ci teniamo che le vostre vacanze siano il più possibile low cost, e sappiamo che prenotando in anticipo si fanno grandi affari, in particolare per una zona già così economica come la Grecia.

Ma approfondiamo da vicino il “problema”: Leucada (o anche detta Lefkada), si raggiunge con un po’ di difficoltà in effetti (volevate un’isola nascosta? Eccovi accontentati). Per prima cosa dovete sapere che non è stata sempre un’isola, ma è stata separata dalla terraferma con un canale che i suoi abitanti aprirono nel lontano VII sec. a.C. Non vi aspettate aeroporti (come la più grande Rodi). In ogni caso l’aeroporto più vicino è l’Aktion International Airport di Preveza,: in estate inoltre, la compagnia aerea Blue-Express opera un collegamento diretto da Roma Fiumicino. Se non volete spostarvi in aereo esiste un collegamento via mare e in ogni caso numerosi traghetti.

 

 

Lefkada è il giusto equilibrio tra chi ama una vacanza naturalistica ma è anche appassionato a storie varie, e dunque offre molto da vedere: monasteri, castelli e molto altro. Per i primi basta ricordare la verdeggiante natura fatta di olivi e macchia mediterranea, che “nascondono” alcune delle spiagge più belle della Grecia, come Porto Katsiki, conosciuta anche come “rupe del salto di Leucade” (affollatissima, vi consigliamo di andarci nelle prime ore del mattino).

C’è un po' d’Italia anche in quest’isola (perché si sa, quando si viaggia è piuttosto frequente incontrare qualche connazionale!): il Castello di Santa Maura è stato costruito dai dominatori sicialiani. Per quale motivo, chiedete? Per difendere l’isola dalle invasioni dei pirati. Un luogo suggestivo dove poter assaporare il meglio della cultura ortodossa è il monastero della Maria Vergine Illuminata: segnatelo in agenda per la domenica, quando viene celebrata la messa in greco antico e in abiti ortodossi. Sarà come fare un viaggio nel tempo.

Noi lo spunto di un salto nel passato ve lo abbiamo dato, adesso tocca a voi! Fateci sapere i vostri "luoghi nascosti preferiti", e magari ne parleremo... al prossimo articolo!