La Finlandia di Angry Birds: in viaggio con un videogioco

Gli Angry Birds hanno fatto la storia del mobile gaming. Ma avete mai pensato di vederli dal vivo?



Se siete in autobus o in metro e vedete i vostri vicini di viaggio letteralmente catalizzati dal loro tablet o smartphone, tre sono i motivi: sono su Facebook, su Whatsapp, oppure stanno giocando. Se l’opzione è quest’ultima, allora è molto probabile che a catalizzare la loro attenzione sullo schermo sia Angry Birds, il gioco degli uccellini che uccidono i maiali.

Il Gioco. Angry Birds, ideato dall’azienda finlandese Rovio Mobile, è diventato un vero e proprio “cult”, grazie a un principio tanto elementare quanto vincente: uccellini arrabbiati contro maialini verdi che rubano le uova degli uccellini. Insomma, difendere la propria prole, un istinto materno che ha scatenato i videogiocatori di tutto il mondo, creando un business milionario intorno a un pur "semplice gioco".

 

 

Dopo Facebook, dopo i Tablet e dopo l’uscita in libreria è arrivato il momento di giocare con loro nella realtà. Ci troviamo in Finlandia, a Saariselkä, nel nord del paese, non molto distante da Rovaniemi. La località è famosa per il turismo, infatti, molte coppie decidono di celebrare il loro matrimonio in un paesaggio circondato a 360 gradi dalla neve. La cittadina è famosa anche per l’Igloo Village, il Kakslauttanen Igloo West Village è una struttura in vetro termico che farà vivere un’esperienza unica: la più grande sauna a cielo (quasi) aperto, e stanze da letti come igloo. Il tutto in vetro termico, per resistere al rigido clima artico. 250 chilometri dal Polo Nord e vista dell’Aurora Boreale.

Il Parco. L’Angry Birds Activity Park, non solo è dedicato alla celebre saga, ma ha una particolarità: è il primo parco al mondo dove si può giocare con tablet e smartphone. Come? La partita virtuale si fonde con quelle reali. Così potrete toccare le piume deli uccellini o la pelle verde dei maialini. Dodici attrazioni e altrettanti livelli di gioco. Consigliato tanto ai più piccoli quanto ai grandi, che vogliano tornare allo "stato infantile" per qualche ora!

Curiosità. Mentre giocate, imparate qualcosa in fatto di ambiente ed ecosostenibilità. Ad esempio che in Finlandia esiste una sauna e una renna per ogni abitante. Oppure che il paese ospita 188 mila laghi. Le aurore boreali? 200 notti su 365. Insomma, se volete una vacanza a base di videogiochi e cultura, forse il Giappone è superato. Puntate sulla Finlandia, e aspettatevi un bel "kiitos" da parte della popolazione. Cosa significa? Lasciamo a voi scoprirlo!