Wai-O-Tapu, il Bagno del Diavolo

Uno dei luoghi più suggestivi della Nuova Zelanda, tra colori e geyser



La Nuova Zelanda è uno tra i pochi luoghi rimasti al mondo che gode ancora di un fascino incontaminato, con numerosi picchi, laghi e vallate che sembra non abbiano ancora ricevuto nome e cognome di qualche esploratore europeo, come nella più classica delle tradizioni post-coloniali.

Situata nel pieno dell'Oceano Pacifico, a un migliaio abbondante di chilometri dalla grande (e imperiosa) Australia, la Nuova Zelanda si trova in quella zona detta Fascia del vulcani, la più attiva del mondo in termini di geosismica e vulcanologia, dove le acque ribollono e si creano dei luoghi dal fascino unico, come quello che stiamo per vedere.

Oggi vi portiamo a conoscere la bellezza, tutta multicolor, di Wai-O-Tapu, conosciuto in inglese come The Devil's Bath e che, come dice il titolo, è nientemeno che la vasca di Lucifero. Un fenomeno naturale sicuramente curioso: un cratere dalle sfumature verdi e giallo che, secondo gli studiosi, potrebbe risalire addirittura a 160 mila anni fa.

 

 

Il colore (o meglio, le numerose sfumature di colore che si celano in queste acque) è dovuto ai depositi di zolfo posti sul fondo, cosa che rende anche l’aria circostante quasi irrespirabile. La combinazione di zolfo e ferro, inoltre, determina il colore delle sfumature dell’acqua: da più o meno verde, a più o meno gialla. Ma non finisce qui: Wai-O-Tapu, o Bagno del diavolo che dir si voglia, è circondato da geyser fumanti, dando una foschia colorata a tutta l’atmosfera intorno.

Come fare a visitare questo luogo? Una volta raggiunta la nuova Zelanda (se sceglierete una grande compagnia come la Emirates/Qantas vi occorreranno circa 2 giorni di viaggio, con scali intermedi a Dubai e in una delle grandi metropoli dell'Australia), e smaltito l'inevitabile contraccolpo del jet-lag, che vista la differenza di orario si farà sentire belli scombussolati, vi basterà recarvi nella riserva di Wai-O-Tapu, un grande complesso geotermale di 18 chilometri quadrati che nasconde questa meraviglia.

L'ingresso, per ragioni di sicurezza e per tutelare il delicato equilibrio naturale del luogo, non è libero, cosa che fa supporre come il luogo sia in realtà molto meno selvaggio di quanto si crede. Circa 12 euro, e delle guide vi accompagneranno a destinazione, lasciandovi il tempo di assaporare tutti gli “effluvi” del caso. Non profumati, certo, ma è risaputo che le acque sulfuree abbiano particolari benefici per la pelle e le vie respiratorie.

News

Nel cuore di Roma una Free Lounge per i turisti

Nel cuore di Roma una Free Lounge per i turisti

L’11 aprile 2017 è stata inaugurata Roma Free Lounge (http://www.romefreelounge.com), uno spazio polifunzionale di oltre 250 mq all'interno di un edificio storico, ubicato strategicamente al centro della Capitale, in Piazza dell’Ara Coeli n. 16. Roma Free Lounge...

Volare gratis, Ryanair pensa a biglietti a costo zero

Volare gratis, Ryanair pensa a biglietti a costo zero

Volare gratis è il sogno di qualsiasi amante dei viaggi, e forse tra qualche anno questo sogno diventerà realtà, grazie all'ennesima idea del vulcanico Michael O'Leary, CEO di Ryanair, la più grande compagnia aerea low...

Guida Michelin 2017, la nuova guida premia i ristoranti del Bel Paese

Guida Michelin 2017, la nuova guida premia i ristoranti del Bel Paese

Si è tenuta qualche giorno fa nella cornice emozionante e suggestiva del Teatro Regio di Parma la serata evento della Guida Michelin 2017, l'eccellenza in termini di recensioni gastronomiche in Italia e nel mondo intero, un...

Crociera intorno al mondo, la "pazza idea" di MSC Crociere

Crociera intorno al mondo, la pazza idea di MSC Crociere

Una crociera intorno al mondo può essere l'idea di vacanza definitiva, un'esperienza che difficilmente si dimentica, e non solo per il dispendio economico che porta con sé. Se però avete deciso di partire per un viaggio...

Autunno 2016, alla scoperta delle migliori mostre in Italia

Autunno 2016, alla scoperta delle migliori mostre in Italia

Siamo quasi agli sgoccioli dell'estate e l'autunno 2016 è in dirittura d'arrivo. Una stagione che sarà segnata come tradizione dalle sagre e degli appuntamenti enogastronomici ma anche, anche quest'anno, sarà costellata da tantissime mostre. Le mostre...

Tutti in Gran Bretagna dopo Brexit: boom del turismo

Tutti in Gran Bretagna dopo Brexit: boom del turismo

È certamente troppo presto per valutare gli effetti della Brexit, la decisione da parte del Regno Unito di abbandonare l'Unione Europea. Secondo gli analisti occorreranno anni per capire quale sarà il reale impatto di un...