Basilicata coast to coast, viaggio tra i borghi lucani

Una regione da scoprire tra borghi unici, che avrete già visto... sul grande e piccolo schermo



Basilicata, terra di borghi da fiaba e panorami unici. Non è un caso che Mel Gibson ha scelto di ambientare “La Passione” nelle scenografie di Craco, la ghost town lucana, e non è un caso se anche per altri film più leggeri, come “Basilicata coast to coast”, questa piccola regione al centrosud d’Italia ha fatto la sua degna figura, tra anfratti e boschi e borghi che non si direbbero reali.

"Schiacciata" dalla maggiore conoscibilità internazionale della Puglia dei mari unici, della Calabria della cucina piccante e della Campania di Napoli, Caserta e Pompei, la Basilicata offre destinazioni che meritano sicuramente di essere più degnamente (ri)conosciute. Noi di Vita da Turista vi portiamo in alcuni luoghi unici di questa regione.

 

 

Matera

Non si può non partire dalla Città dei Sassi perché questo si presenta come un enorme borgo. I “sassi” sono sicuramente i due punti più noti, divisi in Sasso Barisano e Sasso Caveoso, il primo più patrizio, il secondo più popolare, ma entrambi scavati nella roccia. Nel secondo, di rilievo sono la chiesa di San Pietro Barisano (del XVI-XVII secolo), interamente scavata nella roccia e il complesso della Madonna Delle Virtù e San Nicola Dei Greci: si trovano su Via Madonna delle Virtù costituiscono un complesso monastico formato da decine di grotte su due piani. Matera inoltre nel 2019 sarà Capitale europea della Cultura, il che vuol dire che vi sarà un’operazione di restyling continua, tra eventi, manifestazioni. Stay tuned.

 

Acerenza

Acaerenza è un piccolo borgo che si trova in provincia di Potenza, anticamente chiamata Acheruntia. Questa cittadina si erge sopra un colle di tufo delimitato dai fiumi Bradano e Fiumarella, suo affluente. Il borgo ha oggi un impianto medievale, ma dalle origini antiche. Tra le architetture più significative, ricordiamo la cattedrale dedicata a San Canio. Molto interessante l’itinerario tra le antiche cantine della città, che testimoniano una tradizione vinicola secolare. Infatti, ai piedi del borgo, si estendono vigneti ridenti, con l’uva aglianico, usata per la produzione del noto vino.

 

Melfi

In questa cittadina si trova uno dei castelli più belli e affascinanti del sud Italia. Melfi si trova nell’estremità settentrionale della regione, ed è conosciuta soprattutto come polo industriale. Ma anche il suo borgo merita, un dedalo di viuzze di origine normanna dove spicca la Cattedrale di Santa Maria Assunta, iniziata nel 1076 su commissione di Roberto il Guiscardo e l’imponente cinta muraria che circonda la città. Ma Melfi deve la sua fama all’imponente castello, scenografia anche di pene d’amore, come quelle di Abelarda, prima moglie di Roberto il Guiscardo che qui fu rinchiusa dopo esser stata ripudiata per un’altra donna.