Questo sito usa i cookies. Li usiamo per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione.

Se continui a usare il nostro sito, allora sei d'accordo a riceverne i cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Che cosa è un cookie?

Sono stringhe di testo di piccole dimensione inviate da un sito web, solitamente, ad un browser. Il cookie quindi memorizza delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel caso di una seconda visita. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perchè in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni volta che di accede ad un sito visitato in precedenza.

Tipologie di cookie

In generale, i cookie possono essere di suddivisi in:

  • Tecnici o di Profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati
  • Di prime parti o di terze parti, a seconda di chi li installa
  • Di sessione o persistenti, a seconda della durata

I cookie tecnici si possono raggruppare in 3 tipologie:

  • Cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web.
  • Cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito o anonimizzati da terze parti.
    I cookie analytics vengono utilizzati per ottenere statistiche anonime e aggregate, utili per ottimizzare i Siti e i servizi offerti. Si tratta in ogni caso di informazioni che non consentono di identificare personalmente gli utenti.
  • Cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati.

Quali cookie vengono utilizzati da questo sito:

Questo sito utilizza cookie tecnici

  • sessione: che vengono eliminati ogni volta che il browser viene chiuso;
  • persistenti: ovvero una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata.

Nessun dato importante viene scambiato tramite cookie. Essi consentono l'automazione di alcune operazioni risparmiandoti procedure complesse e sono talvolta essenziali per il corretto funzionamento del Sito. che hanno come scopo quello di offrire un migliore servizio.

Vengono inoltre utilizzati Cookie analytics di terze parti quali "Google Analytics"

Relativamente a quest'ultima tipologia di cookie, per ulteriori informazioni, si rinvia al link seguente: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html

È possibile inoltre installare sul proprio browser un componente aggiuntivo per effttuare opt-out fornito da Google https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

I cookie di terze parti sono cookie impostati da un sito web diverso da quello che si sta attualmente visitando. Alcuni inserzionisti pubblicitari utilizzano questi tipi di cookie per tenere traccia delle visite dell'utilizzatore su tutti i siti sui quali offrono i propri servizi. Se un utente ritiene che questa tracciabilità possa essere fonte di preoccupazione per la propria privacy, può disattivare i cookie di terze parti mediante le preferenze del proprio browser.

Disabilitare i cookie

I cookie possono essere disabilitati e cancellati attraverso le impostazioni del browser.
È da sottolineare che disabilitando i cookie si potrebbe influire sul corretto funzionamento del sito.
Per avere informazioni su come gestire i Cookie del browser segui i link proposti di seguito:

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) è possibile visistare il sito www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitando dei cookie di navigazione o quelli funzionali si possono verificare malfunzionamenti e/o limitare l'esperienza di fruizione del sito stesso.


 Leggi la privacy-policy

Sydney e Nuova Caledonia

Viaggio in una terra ancora sconosciuta al turismo di massa, scalo tecnico a Sidney con visita della città e tour di una settimana dell'isola principale della Nuova Caledonia, con vita da spiaggia su una delle isole secondarie (Ile Des Pins).

Numero Viaggiatori: 2

Data di partenza: 20/09/2008

Durata: 24gg

Luoghi: Noumea, Sydney

Sydney e Nuova Caledonia 

 

Descrizione del viaggio:

Partenza da Milano Malpensa destinazione SidneyPernottamento al Travelodge Hotel situato vicino al Central Business, in posizione che permette di arrivare agevolmente a piedi nel centro della città per visitare i luoghi principali. Bellisima la vista dell'Opera House con sullo sfondo lo Harbour Bridge passando per l'Hyde Park. Splendia anche la visita all'acquario con le sue specie particolari. Da mozzafiato la visita alla sommità della Sydney Tower (309 metri) da dove si sovrasta tutta la città per un panorama eccezionale (per i più temerari c'è anche la possibilità di andare all'esterno su una piattaforma panoramica).

Il tempo non è stato dei migliori avendo trovato pioggia, ma nulla ci ha impedito di fare un tour in pulmino con guida italiana che ci ha fatto visitare tutta la città con passaggio davanti alle case di personaggi famosi, il particolare quartiere di Woolloomooloo, la periferia (da notare la tranquillità e la civiltà di automobilisti e pedoni ligi alle segnaletiche). Di particolare nota la visita al Blue Mountains National Park e a Katoomba per visitare le bellezze naturalistiche di quei posti incontaminati e preservati, e al Featherdale Wildlife Park, dove si può interagire con gli animali simbolo di questa terra, i Canguri e i Koala, nonché con altre razze faunistiche in parte lasciate in libertà all'interno del parco.

La breve esperienza in terra australiana era il preludio al viaggio in Nuova Caledonia di qualche giorno dopo, raggiunta in volo aereo da Sydney.

Quest'arcipelago dell'Oceano Pacifico ancora poco conosciuto dal turismo di massa offre spunti molto attraenti. La nostra scelta è stata quella di noleggiare un'auto e di effettuare il tour di tutta l'isola (con alberghi prenotati in partenza per evitare problemi). Partenza da Noumea (la capitale) che già si presenta ai nostri occhi come una piccola cittadina con zone dismesse a contrapposizione dei grandi palazzi. La gente però è molto cordiale e ci fa capire che ovunque andremo saremo i benvenuti. Qui si può visitare il centro culturale Tjibaou costruito dall'italiano Renzo Piano con i suoi giardini e gli edifici in legno e il faro. E magari fare una capatina ad uno dei casinò presenti in ogni albergo.

Ci viene fornita una cartina e un breve riassunto di posti interesse che troveremo sul tragitto, o dovrei dire potremmo trovare, visto che abbiamo riscontrato che la lista non è proprio aggiornata e che alcuni punti di interesse non esistono più. Ma comunque si parte.

Primo giorno: partenza da Noumea e già dopo alcuni chilometri capiamo che la natura sarà incontaminata e che troveremo ambienti particolari. Sostiamo alla spettacolare Baie de S.Vincent, laguna creata da due barriere coralline e dal mare limpidissimo. Arrivo al villaggio di Sarramea immerso nel verde e pernottamento.

Secondo giorno: Proseguiamo verso la costa est. Visita al pittoresco villaggio Moindou. Sulla strada visita all'antico fortino Fort Téremba col suo penitenziario. Il fortino non è certo ben messo probabilmente perchè poco visitato, ma quello che c'è è ben descritto (non in italiano) e comunque ben curato, per una visita che vale la pena fare. Arrivo e pernottamento a Poindimie.

Terzo giorno: Bagno al mare sulle spiagge bianche. Ripartenza, lungo la strada è possibile ammirare la scogliera vulcanica di Linderalique Rocks con le sue roccie nere alte anche 60mt che contrastano con l'increspatura delle onde. Notte a Koulnoue Village.

Quarto giorno: Sosta per la visita alla cittadina di Hienghene e alle sue spiaggie. Visita al Centro Culturale Kanak dove si trovano ancora intatti gli stili di vita primitivi della popolazione natia. Possibilità di navigare il fiume del luogo con la piroga.

Quinto giorno: Ripartenza e, lungo la strada, ammiriamo le falesie d'origine carsica, di cui le più famose rappresentano una chioccia che cova e una sfinge. Visita a Balade, luogo dove nel 1774 il Capitano Cook mise per la prima volta piede su queste terre. Prazo a base di pesce appena pescato nella cittadina di Ouegoa.

Sesto giorno: Arrivo a Poum, pittoresco paesino affacciato su una bellissima baia di sabbia bianca. Da qui è possibile arrivare al viaggio di Voh dove è possibile, dall'alto ed in particolari periodi organizzandosi, vedere la famosa formazione a forma di cuore di una parte della foresta di mangrovie. Giunti a Konè è interessante visitare un sito archeologico dove sono stati rinvenuti oggetti ed utensili datati a 3000 anni fa.

Settimo giorno: Rientro a Noumea sulla costa Ovest non prima aver sostato a Bourail per ammirare la possente scogliera di Roche Percee di fronte a cui sorge un alto monolito scolpito dalle onde e la baia delle tartarughe.

Inutile dire che lungo tutta la strada si trovano angoli naturali stupendi da visitare e baie e calette con un mare cristallino e una spiaggia incontaminata dove "perdere" del tempo. Ogni paesino ha il suo angolo da andare a visitare, fosse anche solo una chiesetta sperduta. Conoscendo la lingua sarebbe bello anche fermarsi presso qualche tribù Kanak per meglio conoscere i loro stili di vita. Sicuramente ci siamo persi molti luoghi particolari a causa dell'itinerario obbligato, luoghi che con un pò più di calma ci avrebbero sicuramente stupito. In ogni angolo si nasconde uno sfondo fantastico per una foto ricordoOgni albergo  in cui abbiamo pernottato era ben curato e comodo, anche se non presentava i confort da grande albergo ma non cercavamo certo quello.

Le strade sono perlopiù asfaltate anche se in alcuni punti si viaggia sullo sterrato. Lungo il tragitto si dovrà anche traghettare su una chiatta, unico collegamento fra le rive di un fiume. Le strade più grosse si trovano nel rientro a NoumeaPochi i negozi dove poter comprare souvenir ma la particolarità è che lungo le strade si incontrano dei banchetti con in bella vista dei manufatti della zona (ma anche frutta e verdura coltivata da loro). È possibile fermarsi e guardare. Il prezzo è indicato da un biglietto perchè nessuno è presente al banchetto e la fiducia la fa da padrone (anche se il dubbio di essere osservati è sempre vivo). In ogni albergo il mangiare era ottimo e abbondante anche se nei villaggi ci è stato proposto di mangiare carne di pipistrello o un tipico verme arrostito e solo la poca temerarietà ci ha dissuasi da queste prelibatezze. 

L'ultima settimana l'abbiamo passata sull'isola dei pini (Ile Des Pins), naturalmente chiamata così dalla grande presenza di pini che crescono a volte non drittissimi sferzati dal vento, sulla sua superficie. Già l'arrivo sull'isola con un piccolo aereo pieno di gente del posto e l'aereoporto con un check in molto spartano ci ha fatto capire che qui pochi turisti arrivano ma il bello di questi posti è anche questo. Immacolata e strabiliante, la natura si estende a perdita d’occhio dalle spiagge deserte, costeggiate da piccoli sentieri ombreggiati da banani e dai pini colonnari, spiagge bianchissime e mare trasparente la fanno da padroni. Dominata dal picco Nga (262 metri d'altezza), l'Ile Des Pins emerge da una laguna, inserita nella prestigiosa Lista del Patrimonio mondiale Unesco, le cui acque sono di un blu che quasi abbaglia la vista. La piscina naturale della baia d’Oro ne è senza dubbio l'esempio più fedele.

La mancanza del turismo di massa rende tutta l'isola tranquilla e vivibile. Qui la vita notturna è per gente che sta sulla spiaggia a guardare le stelle ed ascoltare il mare. Qui si parla solo di vita di mare e spiaggia. L'isola si gira completamente in auto in un paio d'ore e anche qui i negozietti di prodotti tipici sono rarissimi. Anche l'aereoporto è aperto solo quando arrivano e partono aerei. È stata l'esperienza di viaggio che ho goduto di più, in un luogo da favola e con panorami stupendi.

L'accoglienza delle persone è stata magnifica, anche considerando che non sono territori che si basano principalmente sul turismo. Portate abiti leggeri ma anche una giacca a vento impermeabile e un pullover per le serate più fresche. La Nuova Caledonia gode di un clima tropicale temperato, pertanto il clima è primaverile quasi tutto l'anno. Le temperature medie sono comprese tra i 15°C e 32°C in base alla stagione. Spero di avere occasione di ripetere il viaggio con un po' più di esperienza per potermela godere di più.

Le idee di viaggio di Vita da Turista

Glamping, il campeggio di lusso è anche 'made in Italy'

Glamping, il campeggio di lusso è anche 'made in Italy'

Nato probabilmente in Gran Bretagna e sviluppatosi in nord America, il Glamping è la soluzione ideale per chi ama le vacanze en plein air, ma non vuole rinunciare alle comodità e allo stile. Lo stesso termine...

Il campeggio gourmet, oltre gli snack e i fornelli da campo

Il campeggio gourmet, oltre gli snack e i fornelli da campo

La vacanza ideale è anche sinonimo di buona tavola, e i gestori dei campeggi e dei villaggi sparsi in tutta Italia lo sanno molto bene. In un Paese come l'Italia, tradizionalmente votato alla buona cucina, anche il...

Vacanze: contro la noia e il caldo opprimente, i migliori campeggi con parco acquatico

Vacanze: contro la noia e il caldo opprimente, i migliori campeggi con parco acquatico

Si trascorre tutto l'inverno in ansiosa attesa dell’estate e poi, quando finalmente l'estate arriva ed entra nel vivo, cominciano le prime lamentele sul caldo opprimente e sulle poche opportunità per il divertimento. Esiste, tuttavia, un antidoto a...

Vacanze estive last minute: soggiorni studio all’estero al posto delle tradizionali vacanze

Vacanze estive last minute: soggiorni studio all’estero al posto delle tradizionali vacanze

L’estate è arrivata e ci si può finalmente prendere un lungo periodo di stacco dallo studio e dal lavoro. Tuttavia viaggiare in questo periodo dell’anno diventa più costoso e trovare una sistemazione con un ottimo...

Scopri la Germania sulle orme d’un viaggiatore d’altri tempi

Scopri la Germania sulle orme d’un viaggiatore d’altri tempi

Nel 500° anniversario della Riforma protestante, seguendo alcune tappe della vita di Lutero, si può andare alla scoperta di città meno note della Germania, ma di sicuro interesse storico e artistico.Partiamo da Wittenberg, situata circa...

Vacanze benessere in campeggio: il piacere del relax

Vacanze benessere in campeggio: il piacere del relax

Il campeggio è un modo di fare vacanza da sempre inteso come un'esperienza sicuramente divertente, che permette di vivere il proprio perfetto soggiorno a contatto con la natura ma che, in qualche modo, non è...

Destinazioni

Torna a Primiero la Gran Festa del Desmontegar!

Torna a Primiero la Gran Festa del Desmontegar!

Dai pascoli in quota alle stalle del fondovalle: con la Gran Festa del Desmontegar la Valle di Primiero saluta l’estate e accoglie il rientro degli animali dall’alpeggio. Dal 21 al 24 settembre ai pie...

Segui il tuo cuore in Valle del Chiese

Segui il tuo cuore in Valle del Chiese

A piedi o in bici lungo la Valle del Chiese, seguendo il corso del fiume che va a formare il Lago d’Idro. Un itinerario all’insegna del turismo sostenibile che coniuga la visita a monumenti ricchi d’a...

Un weekend a Riccione: il piacere del relax

Un weekend a Riccione: il piacere del relax

La Perla Verde dell’AdriaticoGrazie al fascino delle sue spiagge di sabbia finissima, bagnate dalle acque del Mar Adriatico e alla sua rinomata movida notturna, Riccione richiama ogni estate migliaia ...

Tirolo, alla scoperta di uno straordinario angolo d’Austria

Tirolo, alla scoperta di uno straordinario angolo d’Austria

Nel cuore delle Alpi e a due passi dal confine italiano si apre un mondo magico: è il Tirolo austriaco (https://ad3.adfarm1.adition.com/redi?sid=2782436 kid=1959902 bid=6691525), con le sue cime mozza...

Wroclaw, la città degli gnomi (e non solo)

Wroclaw, la città degli gnomi (e non solo)

Di anno in anno diventa una meta turistica sempre più amata, e frequentata da turisti provenienti da ogni parte del mondo: la Polonia deve il suo successo ad un patrimonio di bellezze ricco e diversif...

Goa, un sogno da vivere

Goa, un sogno da vivere

Spiagge che coprono circa 125 km di costa, e che sono una più bella dell’altra: chi ama il mare non può non amare anche Goa, lo Stato indiano da anni rinomato per le sue coste assolutamente da sogno. ...