VitadaTurista

VitadaTurista

I nostri 20 giorni a spasso per la Thailandia volgono ormai al termine e chiudiamo il nostro magnifico viaggio con una tappa a Chiang Rai: oggi visitiamo il tempio bianco, una costruzione spettacolare che riusciamo ad ammirare in tutto il suo grande splendorela mattina presto, quando i turisti non sono ancora arrivati:  solamente il sole ci fa compagnia e fa brillare migliaia di frammenti di specchio che compongono le sue geometrie.

 

Buddha sdraiato

 

Passaggi sull’acqua, ponticelli, piccoli giardini lussureggianti, campanelle al vento che i fedeli acquistano per una manciata di baht e che lasciano dondolare qui al tempio, con appesi ai fili sottili i nomi e le speranze di una vita. Il Buddha è assiso, non è fotografabile, sembra guardare con pietà alle donne prostrate ai suoi piedi. Decine di operai lavorano instancabilmente con scope e stracci, neanche un granello di polvere si poserá su questa magnifica opera d’arte. Proseguiamo su per la collina e visitiamo un altro tempio: siamo gli unici turisti e possiamo goderci il luogo in tutta libertà. Qualche minuto e la nebbia si alza, regalandoci un Buddha dalle proporzioni gigantesche, tutto per noi.

 

tempio

 

Facciamo rotta verso sud, un volo a Bangkok ci sta aspettando: tappa a Kamphaeng Phet dove passeggiamo tra le maestose rovine dell’antica città; ci colpiscono i tre templi allineati e quello centrale, in pietra nera e rossa scura, con uno stupendo Buddha coricato, bianco ed enorme. Anche qui siamo gli unici visitatori in solitaria, apprezziamo le scelte della nostra guida Tej #ViaggiDiBoscolo che seleziona accuratamente tempi e siti, rendendo indimenticabile il nostro viaggio.

Ultima tappa al Buddha gigante dove ci allunghiamo per toccare le sue dita enormi: ci porterà fortuna e ci farà tornare in Thailandia.

Alla prossima dunque!

Sognando la Thailandia 2016 è pronto a partire, e i suoi protagonisti si svelano con curiosità, segreti e tutto ciò che si aspettano da un'avventura che li porterà a conoscere una delle nazioni più emozionanti dell'Asia.

 

Raffaella Giordano (agente di viaggio)

raffaella giordano

Raffaella Giordano è una agente di viaggio, e dunque se ne intende molto di viaggiare! La nostra protagonista di Sognando la Thailandia 2016 dice che i suoi viaggi "sono grandi, intensi, voluti, sognati, attesi. Di turistico tengo solo il visto in tasca, il resto è vita purissima Altrove". Ma Raffaella non è solo una agente di viaggio, "Sono una Travel Planner, una guida turistica, una Travel Storyteller. Amo volare, curiosare, fotografare, raccontare popoli, arte e cucina. Mi piace perdermi."

Insomma, se volete vivere con noi Sognando la Thailandia sappiate che Raffaella saprà raccontarvela in un modo speciale e unico!

 

 

 

Pierpaolo Episcopo (turista per passione)

pierpaolo episcopo

Pierpaolo Episcopo è un turista per passione, gli piace viaggiare e sentirsi un vero e proprio avventuriero, non importa la destinazione finale. Di sé dice: "Amo tutte le forme di benessere, dal buon cibo all'agopuntura, faccio tutto ciò che posso per evitare la fatica. Il mio letto può confermare. Nelle motivazioni che hanno portato le persone a sceglierlo, Pierpaolo ci ha detto: "Una volta ho bloccato le porte di un autobus e mi sono buttato giù mentre era in corsa perché avevo sbagliato fermata. Indiana Jones levati proprio."

Sicuramente sarà un vero e proprio divertimento, scoprire come Pierpaolo riuscirà a mettere insieme la passione per il benessere e quella per l'avventura, tra le meravigliose spiagge e la natura della Thailandia!

 

 

Federica Xotti (travel blogger)

federica xotti

"Occhi sgranati, sorriso stampato e tanta voglia di partire". Ecco Federica Xotti, la travel blogger che partirà per Sognando la Thailandia 2016 insieme a Raffaella e Pierpaolo. Per lei, il viaggio è una questione di esperienze e condivisione: "Reflex al collo e tanta passione. Curiosità, entusiasmo e lo smartphone sempre in mano, per condividere ogni attimo e portarvi tutti in viaggio con me!". 

E in un mondo social e dinamico come quello moderno, Sognando la Thailandia 2016 la potremo vivere anche grazie ai messaggi social di Federica, che ci farà sentire anche a noi, un po' in Thailandia!

 

Se state programmando la vostra vacanza e pensate di fare un viaggio sostenibile il primo pensiero non va certo a New York, la grande metropoli degli USA di quasi 9 milioni di abitanti, capitale dell'omonimo stato. 

Generalmente si pensa che chi vi si reca vada prevalentemente per fare shopping, per partecipare alla vita notturna con i suoi famosi spettacoli e per passeggiare a Manhattan tra la sfavillante Times Square e l’elegante Fifth Avenue. Invece non è proprio così, immancabilmente si prenderà parte a queste attività ma ve ne sono moltissime altre alternative da praticare.

 

 

Pensiamo solo ad una camminata al Central Park, una volta entrati in questo grande parco cittadino, che vanta una superficie di quasi 305 kmq, ci si sente completamente isolati dal traffico circostante. E’ una vera e propria oasi dove è anche possibile praticare il birdwatching in quanto vi sostano diverse specie di uccelli migratori. Percorrendo questo “polmone verde” si possono fare degli incontri interessanti con  gente locale intenta a praticare un po’ di sport, con musicisti e cantautori.

scoiattolo a new york

Anche a lui piace l'idea di una New York... sostenibile! 

Anche al Battery Park, situato di fronte all’imbarco per i traghetti che portano alla Statua della Libertà, le occasioni per fare conoscenza non mancano. In questo caso con i simpatici e socievoli scoiattoli che, intenti a cercare il cibo sotto le foglie,  non esiteranno ad avvicinarsi a voi per prendere delle noccioline.

Esistono dei tour  guidati  per visitare la “Grande mela” a piedi e scoprire gli angoli più nascosti e suggestivi che molto spesso attraverso il finestrino di un autobus o di un taxi non si possono scorgere. Ad esempio nel distretto di Brooklyn per vedere la Street art con i suoi enormi murales e gli artisti al lavoro con i loro vari stili e colori. Una volta attraversato il ponte che lo separa da Manhattan ci si troverà in una realtà differente, percepibile fin dalla prima occhiata, fatta di casette in stile vittoriano al posto degli altissimi grattacieli.

Pure una sosta ad Harlem non va tralasciata per assistere a uno spettacolo di Gospel, in una delle numerose chiese, dove il ritmo della musica vi trascinerà in un’irrefrenabile allegria. Va ricordato che New York è conosciuta anche per i suoi musei, alcuni dei quali sono i più importanti al mondo, come il Metropolitan Musem. Se in aggiunta volete visitare qualcosa di diverso potete optare per  il Bronx Museum of the Arts situato proprio in quest’aerea.

 

Questo articolo e tanti altri che compongono la rubrica Turista Sostenibile sono curati da Monica Losen - Maradise Viaggi. Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina Facebook di Monica Losen - Maradise Viaggi.

Maradise Viaggi Agenzia di Viaggio

L'agenzia di viaggio Maradise Viaggi di Lugano (Svizzera) è la soluzione migliore alla quale affidarvi per scoprire gli angoli del mondo con un’impronta ecologica. Da alcuni anni Monica Losen e i suoi collaboratori si sono immersi in quest’avventura per contribuire a questo scopo comune che con il tempo acquisisce maggiore importanza.

È la stessa Monica Losen a raccontare così la nascita di una passione che si è trasformata poi in un lavoro: "Sin da bambina ho sviluppato un grande amore per la natura e per la scoperta di nuovi luoghi che mi ha portato a visitare e vivere in vari paesi, ad apprendere alcune lingue e in seguito ad aprire un’agenzia di viaggi alternativi".

Le offerte di Maradise Viaggi vengono proposte in pacchetti o organizzate su misura, a seconda delle esigenze del cliente; spaziano dall’apprezzamento della Madre Terra a itinerari archeologici e culturali, nel rispetto delle tradizioni e dei culti di tutto il globo. Se volete, per esempio, praticare del whale watching alle Azzorre, partire alla caccia dell’Aurora Boreale, scoprire le tradizioni del vino in Georgia, non dovete far altro che contattare Monica e il suo staff.

Se siete attratti da questa tipologia di vacanze potete visitare il sito www.maradise.ch; per essere sempre aggiornati cliccate "mi piace" sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/maradise.viaggi oppure seguite Monica e la sua agenzia Maradise Viaggi su Instagram, sul profilo @maradise_monicalosen.

Volare gratis è il sogno di qualsiasi amante dei viaggi, e forse tra qualche anno questo sogno diventerà realtà, grazie all'ennesima idea del vulcanico Michael O'Leary, CEO di Ryanair, la più grande compagnia aerea low cost d'Europa.

Cosa significa volare gratis, in termini prettamente economici? Significa, secondo O'Leary, lasciare che i viaggiatori possano semplicemente non pagare il biglietto, scegliendo dunque di riempire i suoi Boeing 737 di clienti non paganti. 

La proposta potrebbe sembrare un'assurdità sul piano commerciale, ma biglietti aerei gratis per tutti non significherebbe il fallimento per le casse di Ryanair. Come spiega sempre O'Leary, infatti, la maggior parte del costo di un biglietto oggi non è data dal servizio vero e proprio, ovvero dal trasferimento aereo, ma dalle tasse aeroportuali e in generale dai costi accessori.

Abbattendo il costo delle tasse aeroportuali (che inficia almeno la metà del costo medio di un biglietto aereo Ryanair, di circa 46 euro per il 2016) il CEO della compagnia è sicuro che si potrebbero tranquillamente vendere biglietti a costi prossimi allo zero, andando però a ridistribuire il guadagno su optional oppure, come è facile intuire, sulle attività commerciali che si trovano all'interno dei maggiori aeroporti (duty-free shops, ristoranti, bar e via dicendo).

Certamente O'Leary, e la Ryanair in genere, non sono nuove a proposte di questo tipo: dopo i voli low-cost transoceanici, le toilette a pagamento e i posti in piedi per aumentare il carico sugli aerei l'idea di biglietti gratis potrebbe far discutere molti, soprattutto coloro che guadagnano grazie all'indotto aeroportuale, non ultime le amministrazioni locali dove l'aumento (spesso strumentale) delle tasse aeroportuali ha portato a un introito significativo per le casse regionali o provinciali, con benefici indiretti anche per la popolazione, ma non per i viaggiatori in sé, che spesso pagano più di tasse che per il biglietto.

Quando si potrà volare gratis con Ryanair? Apparentemente presto. O'Leary infatti pensa che "fra 5 o 10 anni non si pagherà niente per viaggiare con la Ryanair". Una profezia, o semplicemente l'ultima "sparata" di un uomo che ha fatto del marketing e degli annunci spot la fortuna di una compagnia low-cost nata con qualche collegamento tra Irlanda e Regno Unito, e divenuta una presenza costante nei cieli del Vecchio Continente.

Si è tenuta qualche giorno fa nella cornice emozionante e suggestiva del Teatro Regio di Parma la serata evento della Guida Michelin 2017, l'eccellenza in termini di recensioni gastronomiche in Italia e nel mondo intero, un vero vademecum del mangiare con classe e di classe.

Nella Guida Michelin 2017 entrano a far parte degli stellati un totale di 343 ristoranti, divisi in 294 a una stella, 41 a due stelle e solo otto ristoranti che ottengono le tre stelle, il massimo riconoscimento che consegna a una cucina, e al suo chef, una sorta di gloria imperitura nel mondo della ristorazione.

Gli otto ristoranti che nella Guida Michelin 2017 potranno fregiarsi delle tre stelle sono in larghissima parte già stati premiati in passato con l'ambitissimo riconoscimento; si va da Piazza Duomo ad Alba all'Enoteca Pinchiorri di Firenze, passando per La Pergola di Roma e Le Calandre di Rubano, ma anche Da Vittorio a Brusaporto, Dal Pescatore a Canneto sull'Oglio, Enoteca Francescana a Modena e Reale, ristorante a Castel di Sangro.

Oltre alle otto eccellenze del buon mangiare italiano, non mancano le novità anche nelle classi minori, che fanno dell'Italia il secondo paese più "stellato" al mondo nella 62esima edizione della "Rossa", una guida che è anche uno strumento per capire come si evolvono i gusti dei gourmand e le scelte dei ristoratori. I nuovi ingressi nella Guida Michelin 2017 sono infatti ben 33, cinque a due stelle e ben 28 a una stella.

 

La Guida Michelin 2017 introduce una grafica rinnovata e tante nuove proposte

Chi se ne intende di stelle sulla Guida Michelin 2017 è però Enrico Bartolini, uno chef che colleziona ben quattro stelle per tre ristoranti: rispettivamente il Mudec (2 stelle), il Casual Ristorante di Bergamo (1 stella) e La Trattoria Enrico Bartolini a Castiglione della Pescaia (1 stella). Con la "dipartita" di Enrico Bartolini dal suo ex ristorante, il Devero, le due stelle che la struttura aveva ottenuto in passato vengono meno, ma sono diversi i ristoranti "retrocessi" in classifica con la privazione di una o anche due stelle, mentre molti altri possono festeggiare traguardi sicuramente importanti.

Tra questi il celebre Villa Crespi di Orta San Giulio, il ristorante dello chef e star della TV Antonino Cannavacciuolo mantiene le sue due stelle, mentre sempre in Piemonte, la regione più premiata d'Italia dalla Guida Michelin 2017 con ben 39 locali ad almeno una stella, troviamo Il Piccolo Lago di Marco Sacco a Verbania, che da dieci anni continua ad avere ben due stelle, su 13 anni complessivi con almeno una stella Michelin.

Per la sezione B&B Gourmand, che nella Guida Michelin 2017 vuol dire pernottamento e una prima colazione d'eccellenza, i locali presenti aumentano considerevolmente con ben 260 new entry. Niente male per un mercato, quello del turismo e dell'accoglienza, che dopo gli anni della crisi economica ricomincia a ingranare la marcia e dimostrare la sua importanza strategica nell'economia del Bel Paese.

La Guida Michelin 2017 è acquistabile (al costo di 22 euro, e al netto degli sconti applicati) nelle principali catene di librerie italiane e sugli online store, come Amazon.

Una crociera intorno al mondo può essere l'idea di vacanza definitiva, un'esperienza che difficilmente si dimentica, e non solo per il dispendio economico che porta con sé. Se però avete deciso di partire per un viaggio "à la Jules Verne", sappiate che MSC Crociere vuole rendervi le cose più facili.

MSC World Cruise è la nuova proposta di viaggio della grande compagnia svizzera, che metterà a disposizione, dal 2019, la sua ammiraglia MSC Magnifica per un viaggio dalla durata di "appena" 119 giorni, ovvero quasi quattro mesi di crociera intorno al mondo che, partendo da Genova, toccherà 49 luoghi diversi, 32 paesi e sei dei sette continenti della Terra (Antartide esclusa, ma magari esiste una crociera anche per quella).

Non è ovviamente un viaggio per tutti, e bisogna tenere in chiara considerazione sia la lunghezza del viaggio e sia la spesa, che partirà da una base di 12.500 euro per la formula con cabina interna, una sorta di "entry level" al quale aggiungere tutte le spese per le escursioni (ciascuna della durata di 13 ore, molto più lunghe della media delle crociere più brevi), i servizi accessori e la miriade di servizi e divertimenti ai quali, volenti o nolenti, si accederà nel corso di questo viaggio "monster".

In compenso, però, la crociera intorno al mondo di MSC offrirà una qualità e un'esperienza di bordo che nessun altra crociera può proporre. Soste più lunghe in luoghi speciali come la Polinesia, le Hawaii, San Francisco e Los Angeles, mentre per le altre destinazioni rimarranno le "classiche" soste della durata di 13 ore. 

I luoghi e le destinazioni toccati da MSC World Cruise saranno tantissimi: dalle destinazioni mediterranee come Marsiglia, Barcellona e Malaga, si passerà all'Oceano Atlantico con Funchal, per arrivare poi ai Caraibi (San Juan, Philipsburg), passando per le coste di Guatemala, Honduras, Messico e Stati Uniti e proseguendo lungo l'Oceano Pacifico verso le Hawaii. Da qui ci si sposta nella Polinesia, con soste a Papeete, Moorea e Bora Bora, Pago Pago e Nukualofa, per poi arrivare a Auckland, in Nuova Zelanda.

Tappa oceanica della crociera intorno al mondo con Sydney, Melbourne, Fremantle, prima di deviare verso Singapore e Phuket, arrivare in Sri Lanka (Colombo) e Maldive (Malè) e proseguire verso gli Emirati Arabi Uniti. Soste ad Abu Dhabi, Dubai, Muscat e Khasab, prima di attraversare il Canale di Suez e rientrare nel Mediterraneo, dove le ultime tappe saranno ad Aqaba (Giordania) ed Heraklion (Grecia), prima del passaggio a Messina e Civitavecchia e il rientro a Genova, dopo 119 giorni di viaggio.

Come già detto, la protagonista di questo megaviaggio sarà la MSC Magnifica, una nave di 95.128 tonnellate, capace di ospitare fino a 2.518 passeggeri in 1.259 cabine. Questa "gigantessa" dei mari è lunga quasi 294 metri, larga oltre 32 e alta poco meno di 60, è dotata di 16 ponti e può viaggiare fino a 22,9 nodi (circa 42 chilometri orari).

Rainbow MagicLand, un'offerta da non perdere!

 

Goditi una giornata in famiglia a Rainbow MagicLand, il grande parco divertimenti alle porte di Roma. Con questa offerta potrai passare una intera giornata al parco a soli 16 euro, con un grande risparmio rispetto al prezzo consueto del biglietto.

L'offerta è valida fino a esaurimento dei biglietti, per accesso nei giorni feriali e festivi fino all'8 gennaio 2017.

 

Condizioni di vendita

 

PayPal - Puoi scegliere di pagare attraverso PayPal utilizzando il form di acquisto che trovi qui

Quantità




Bonifico bancario - Se preferisci pagare attraverso bonifico bancario, invia il pagamento a

PaesiOnLine S.r.l. - IBAN IT 41 S 03069 39370 100000002522 (Banca Intesa Sanpaolo)

specificando il numero di biglietti che intendi acquistare e l'indirizzo email al quale potremo inviare i biglietti

Nota bene: i biglietti verranno inviati all'indirizzo email utilizzato per l'acquisto di PayPal o a quello indicato nelle istruzioni del bonifico bancario. Per esigenze di invio diverse, comunicarlo al momento dell'acquisto.

Volete assaggiare i Castelli Romani (in senso lato, s'intende)? E allora, il prossimo 12 e 13 novembre venite a Frascati, dove per tutto il weekend si terrà la prima edizione della Fiera dei Sapori, un evento ispirato alla grande enogastronomia dei Castelli, il bel territorio a sud di Roma dove tra primi e secondi, dolci e vini, ogni pranzo e ogni cena è un vero evento!

La Fiera dei Sapori sarà divisa in otto punti o "cluster", ciascuno dedicato a una grande categoria del mangiare dei Castelli Romani, e si potranno assaporare ottimi prodotti, come quelli che trovate nell'elenco:

Angolo dei Panini: Genzano e Lariano, due pani d'autore, da usare come appoggio per la fantastica porchetta di Ariccia o per il salame castellano

Sfiziosità: formaggi e produzioni casearie sia fresche che stagionate, accompagnati da pane tostato, olio e marmellate

I Caldi: piatti "cucinati" per esaltare le ricette dei Castelli Romani; la frittata con le verdure e la fantastica polenta, accompagnate da un bicchiere di vino locale

I Dolci: la pasticceria castellana stupisce e arricchisce con, tra le altre, le ciambelline al vino, la Ciambella degli Sposi di Rocca di Papa PAT e la pupazza frascatana

La Frutta: uva e kiwi, principessa e principi della tavola castellana d'autunno

I Vini: fiore all'occhiello dei Castelli, i vini, bianchi e rossi, saranno presenti con oltre 20 etichette, dal vino novello alle annate di prestigio

Le Caldarroste: cotta sul momento, la caldarrosta arriva per regalarvi una calda pausa di bontà

I Piatti "Slow Food": cacio e pepe, l'eccellenza della semplicità romana, e la saporita pasta broccoli e guanciale, per un gustosissimo primo piatto

 

Lungo tutto il percorso della Fiera dei Sapori di Frascati troverete anche un interessante percorso (in)formativo sui vini e i prodotti tipici dei Castelli Romani. L'accesso alla fiera è gratuito; per accedere alle degustazioni si può comprare il voucher all'ingresso della Fiera. Ciascun voucher, del costo di 5 euro, dà diritto a una degustazione.

La Fiera dei Sapori, in programma il 12 e 13 novembre, è organizzata da CastelliExperience in collaborazione con il comune di Frascati e con Magnolia Eventi, che si occuperà delle degustazioni. Prevista anche la partecipazione della Comunità del Cibo, progetto Terra Madre di Slow Food e del DMO Castelli Romani, che cura il portale del turismo VisitCastelliRomani.it.

Sognando la Thailandia 2016 - Avventurati nel benessere. La quarta edizione del contest-viaggio nella magica Thailandia sarà interamente incentrata sulla thainess, la miscela di gioia di vivere, accoglienza, leggerezza che fa della Thailandia una delle destinazioni più amate dai turisti italiani e non solo.

Nicola, Federico, Gabriele, Tatiana, Daniel, Sara, Federica... e il prossimo nome potrebbe essere proprio il tuo! Valica, Europ Assistance, Amazing Thailand, Qatar Airways e Boscolo stanno infatti cercando 1 travel blogger1 agente di viaggio1 turista per passione che vogliamo partire per un viaggio in Thailandia all'insegna del benessere e dell'avventura.

Sognando la Thailandia è un format nato nel 2013 tra Vita da Turista, progetto di viaggi e vacanze social all'interno del Network Valica, e l'Ente Nazionale per il Turismo Thailandese, che ha ben 27 uffici internazionali, tra i quali quello italiano di Roma. Ad affiancare Sognando la Thailandia 2016 ci saranno dei grandi nomi del mondo dei viaggi.

 

 

I nostri partner

Europ Assistance, gruppo leader per l'assistenza privata fondato a Parigi nel 1963, propone da oltre mezzo secolo coperture assicurative per i viaggi, le autovetture, la casa e la famiglia, ed è tra i nomi più affidabili quando si parla di assicurazioni di viaggio

Qatar Airways è tra le più importanti compagnie aeree mondiali, con sede nell'omonimo emirato; una flotta di quasi 200 velivoli, tra i quali i modernissimi Boeing 787 Dreamliner e gli Airbus A350, serve ben 150 destinazioni con una qualità del servizio al bordo ai massimi livelli. 

Gruppo Boscolo dal 1980 organizza per i propri clienti viaggi all'insegna del lusso, dell'amore per il territorio e per il gusto classico. Lo stile italiano che è tanto apprezzato e invidiato in tutto il mondo rivive nei Boscolo Tours, viaggi che vi faranno sentire accolti, curati e coccolati come mai prima.

 

Come partecipare alla selezione

Collegandosi al portale Sognando la Thailandia 2016 sul sito Vita da Turista potrai seguire le semplici e rapide istruzioni per registrarti al portale, accedendo con il tuo account Facebook o Google, oppure registrandoti con nome, cognome e indirizzo email. 

Scegli la categoria alla quale appartieni (travel blogger, agente di viaggio, turista per passione) e riempi il tuo profilo caricando una foto che ti rappresenta e raccontandoci perché saresti il testimonial ideale per partecipare a Sognando la Thailandia 2016. Realizza un claim che convinca i tuoi amici e le persone a votarti e rispondi ad alcune semplici domande, e il gioco è fatto!

La fase di candidatura aprirà il 13 ottobre 2016 alle ore 17.00 e chiuderà il 23 novembre 2016 alle ore 13.00. I sessanta finalisti (venti per ciascuna categoria) saranno comunicati il 24 novembre 2016, mentre i tre vincitori che partiranno per la Thailandia saranno comunicati il 25 novembre 2016. 

 

Come si svolgerà il viaggio

Il viaggio dei tre selezionati si terrà orientativamente tra il 3 dicembre 2016 e il 22 dicembre 2016, per una durata indicativa di 3 settimane. A ciascuno dei partecipanti sarà garantito, dietro firma di un contratto di collaborazione occasionale, il volo aereo A/R per la Thailandia, il soggiorno per l'intera durata del viaggio e una remunerazione una tantum di 500 euro.

Ogni viaggiatore dovrà raccontare, attraverso i propri canali social e quelli di Valica-Vita da Turista la propria esperienza per tre settimane, durante le quali potrà vivere e condividere un emozionante viaggio on the road tra strade panoramiche, cucina prelibata, spiagge rigeneranti e trattamenti benessere.

Perché la Thailandia è anche wellness, e non c’è viaggio che si rispetti senza concedersi un massaggio thai o una lezione di yoga!