VitadaTurista

VitadaTurista

Se pensate che la lavanda sia una prerogativa della Provenza, con i suoi magici sentieri e le abbazie medievali, beh, sappiate che le distese viola e profumatissime sono più vicine di quanto pensiate!

Anche quest'anno, infatti, torna l'appuntamento con la Festa della lavanda di Assisi, una bellissima manifestazione culturale, naturalistica e artistica che si tiene nella città di San Francesco e che costituisce un'ottima idea per un weekend di relax, serenità e... colore!

 

 

La Festa della lavanda di Assisi è in programma per ben tre weekend: 20 e 21 giugno, 27 e 28 giugno, 4 e 5 luglio 2015; durante queste giornate, il programma della Festa sarà davvero ricco di eventi e attrazioni, adatte per tutta la famiglia.

Si andrà infatti dalle classiche visite guidate ai campi, nei quali la lavanda è solo una delle tante piante aromatiche dalle mille proprietà coltivate, fino ai laboratori produttivi nei quali i fiori e la pianta vengono utilizzati per produrre saponi, profumi e cosmetici, e ancora: erbe in cucina, un corso di gastronomia applicata alle erbe spontanee, passeggiate ippiche con pony, riservate ai più piccoli, e un corso di pittura botanica, per imparare trucchi e segreti dell'en plein air.

Se volete trascorrere un fine settimana rilassante in una delle città più conosciute, amate e visitate dell'Umbria, beh, la Festa della lavanda di Assisi fa davvero al caso vostro!

Il fascino di Amsterdam vi richiama da tempo ma, volenti o nolenti, avete sempre detto no alla capitale olandese, una delle città più belle e giovani d'Europa? Oggi avete un buon motivo per "cedere alla tentazione".

Con l'offerta del giorno, che ci viene da TravelBird, potrete infatti visitare Amsterdam per 2 o 3 notti, a vostra scelta e con una piccola variazione sul prezzo, con un'offerta dal costo piccolo piccolo: 159 euro, comprensivi anche del volo andata e ritorno dall'Italia!

 

 

Un soggiorno... a sorpresa!

L'offerta di oggi non prevede uno, ma ben tre hotel. A scegliere quale sarà il vostro non sarete però voi ma, come in una sorpresa natalizia, gli amici di TravelBird. Nel "ventaglio" ci sono comunque tre strutture centrali, comode ed eleganti: l'Hotel Cornelisz, l'Hotel Central Park e l'Hotel Omega.

Tutti e tre gli hotel sono dotati di bagno privato con accessori, televisione, scrivania, wifi e tutto quanto vi occorre per trascorrere un riposo piacevole e completo a due passi dalle principali attrazioni cittadine.

Andate e tornate con la comodità dell'aereo

Nei 159 euro, potrete godere anche del volo andata e ritorno dall'Italia e più precisamente, a seconda della vostra scelta, da Roma Fiumicino, Milano Malpensa o Venezia - Marco Polo.

Nei primi due casi viaggerete in Easyjet, ottima compagnia lowcost, con un elevato livello di affidabilità, così come la Transavia, che sarà la compagnia che vi porterà ad Amsterdam se partirete dalla città lagunare.

 

Come fare per prenotare? Collegatevi sul sito di TravelBird a questo indirizzo e... partite!

Budapest è, già da qualche anno, una delle capitali europee con maggiore appeal turistico, grazie a una grande quantità di (meravigliosi) monumenti e attrazioni, all'ottimo rapporto qualità-prezzo e alla frizzante vita, diurna e notturna.

L'offerta di oggi ci permette di visitare questa città al meglio, con una piccola spesa: 129 euro, per un pacchetto che comprende volo A/R dall'Italia, pernottamento e prima colazione inclusa in un hotel a quattro stelle.

 

 

L'Hotel Belvedere Budapest**** è una eccellente struttura, situata nel centro storico della città ungherese, che offre camere doppie con aria condizionata, WiFi, TV, minibar e telefono interno, con la possibilità di avere la camera con il balcone-ò

Incluso nell'offerta, però, non c'è solo l'hotel, ma anche il volo andata/ritorno dall'Italia con le compagnie Ryanair o Wizzair a seconda dell'aeroporto di partenza. Sì, perché potrete decidere da dove partire tra Milano (Orio al Serio), Roma, Venezia (Treviso), Napoli o Bari, a seconda di dove vi sia più comodo.

Insomma, una offerta da cogliere al volo. Come? Cliccate su questo link e recatevi sul sito di TravelBird, dove potrete rapidamente effettuare la prenotazione. Budapest vi aspetta!

L’estate è alle porte e ancora non avete deciso dove trascorrere le vacanze? Il periodo di crisi vi costringe a predisporre budget piuttosto esigui per le ferie ma nonostante ciò non intendete rinunciare alla possibilità di ‘staccare la spina’ e di visitare nuovi luoghi e conoscere nuove culture?

Che siate da soli, in dolce compagnia o con la famiglia, prenotare una vacanza a costo zero (o quasi) è possibile; bastano un po' di ingegno, spirito di adattamento e i preziosi consigli di Vita da Turista.

La prima regola per pianificare una vacanza low cost è quella di non fossilizzarsi su una particolare meta ma valutarne svariate per avere poi la possibilità di scegliere quella che, a parità di condizioni, propone le migliori offerte; evitare periodi di alta stagione, ponti e feste comandate è d’obbligo per non imbattersi in prezzi esorbitanti.

 

 

Prenotazione voli low cost

Quello del volo è il costo che incide maggiormente sulla spesa complessiva, anche perchè in alcuni casi è impossibile trovare alternative valide. Se il raggiungimento della nostra meta prevede il trasporto aereo l’unica soluzione per cercare di spendere il meno possibile è prenotare un volo low cost. Essere flessibili sia dal punto di vista delle date che degli orari è un ottimo punto di partenza per accaparrarsi le migliori offerte proposte da alcune compagnie aeree.

E’ consigliabile: prenotare il volo di martedì o mercoledì e mai nel weekend, quando i prezzi sono generalmente più alti; acquistare il biglietto otto settimane prima della partenza quando, secondo la regola dell’economista giapponese Makoto Watanabe, la tariffa dovrebbe essere più bassa in assoluto.

Per gli altri trasferimenti, oltre ovviamente ai mezzi pubblici, esiste una possibilità estremamente conveniente: il car pooling, che consiste nel condividere una vettura e dividere le spese di viaggio con pendolari e turisti che viaggiano sulla stessa tratta.

Sistemazioni low cost e soggiorni a costo zero

Per prenotare un soggiorno low cost esistono svariate possibilità.Superfluo sottolineare l’importanza di evitare hotel pluristellati; bed & breakfast, agriturismi e, se si è in gruppo, appartamenti sono altrettanto confortevoli ma sicuramente più economici; in alcuni casi può risultare conveniente prenotare la sistemazione direttamente sul posto.

Per chi non ha particolari esigenze familiari esiste una possibilità che permette di soggiornare praticamente a costo zero: il couchsurfing, servizio di scambio ospitalità. Generalmente si viene ospitati da abitanti del posto che scelgono di mettere a disposizione degli ospiti di passaggio letti e divani.

 

Tempo libero: divertimento gratuito

In vacanza il tempo libero non manca ma questo non significa che abbiamo bisogno di spendere grandi cifre per impegnarlo e per divertirci; spesso sono le cose più semplici, magari improvvise, a renderci felici e a regalarci momenti di gioia ed emozione.

Il nostro consiglio in relazione all’organizzazione di una giornata di vacanza tipo esula dall’utilizzo di ipad, iphone, app e pc; i nostri suggerimenti si basano su metodi leggermente ‘antichi’ ma molto più validi ed efficaci di quelli moderni. Lasciamo in borsa, o per i più coraggiosi addirittura a casa, le varie ‘diavolerie’ tecnologiche; muniamoci di una buona guida cartacea e iniziamo ad appuntare i luoghi di maggiore interesse che vorremmo visitare.

Per quanto riguarda i pasti, se proprio vogliamo sederci a tavola ed essere serviti, possiamo chiedere agli abitanti del posto quali sono le alternative che offrono un buon rapporto qualità - prezzo; loro sicuramente sapranno consigliarci meglio di qualsiasi dispositivo all’avanguardia.

Se amate il cibo genuino ed assaggiare i prodotti tipici del posto, spendendo davvero poco, le sagre rappresentano una simpatica, ed economica, alternativa al classico ristorante.
In Italia sono numerosissimi i paesini che per esaltare le proprie eccellenze culinarie organizzano questo tipo di eventi.

Non dimenticate, durante il giorno, di acquistare qualche quotidiano locale; sia nelle piccole che nelle grandi città non è raro imbattersi in calendari ricchi di concerti, manifestazioni e spettacoli gratuiti. Sulla stessa rivista, il cui costo è stato a questo punto ben ottimizzato, controllate eventuali sconti, riduzioni e giornate di totale gratuità per gli ingressi a musei e monumenti.

Infiorata. Una manifestazione di carattere religioso e laico al contempo, che mescola elementi tradizionali, amore e passione per la natura (e ovviamente i fiori) e soprattutto una storia ricchissima, che getta le sue radici nei secoli.

Le infiorate sono eventi che si tengono, con alcune differenze, in quasi tutta Italia, da nord a sud, e che generalmente vengono organizzate in corrispondenza della Pentecoste e del Corpus Domini, festività che introducono al Tempo Ordinario della liturgia cattolica, e che coincidono con l'inizio dell'estate.

I fiori come rinascita, spirituale e ambientale, in vista della tanto attesa estate. Oggi, Vita da Turista vuole portarvi a scoprire le infiorate più belle d'Italia, in un percorso che vi farà venir voglia di... tuffarvi nei colori della natura!

 

 

Genzano di Roma, Lazio

Quella di Genzano di Roma è spesso considerata come l'Infiorata più antica d'Italia. Questo perché la sua prima edizione, almeno ufficialmente, si tenne nel 1778 (anno riconosciuto dal comune), sebbene l'abitudine di abbellire le strade di "quadri floreali" in occasione del Corpus Domini risalirebbe, a Roma e nei Castelli Romani, già al Seicento.

Per tre giorni, la bellissima Via Italo Belardi, che unisce idealmente la Chiesa di Santa Maria della Cima e la Collegiata della Santissima Trinità, si colora di petali che formano disegni straordinari, fino al cosiddetto "spallamento", la sfilata finale con le autorità religiose, la banda e, infine, i bambini che chiudono idealmente l'Infiorata.

 

Spello, Umbria

Istituita nel 1831, l'Infiorata di Spello (o meglio sarebbe dire Infiorate di Spello, perché si tratta di più infiorate unite in un percorso unico) si compone di circa sessanta disegni lungo un percorso di un chilometro e mezzo che corre nel centro forte.

Il tappeto floreale viene allestito il sabato sera, da parte di una squadra di volontari infioratori, e la domenica mattina il percorso è attraversato dalla processione, guidata dal Vescovo della città, che introduce il passaggio del Corpo di Cristo.

 

Noto, Sicilia

Pur di recente istituzione (la prima edizione avvenne 26 anni fa), l'Infiorata di Noto si caratterizza per i meravigliosi scenari barocchi entro i quali è inscritto il lungo tappeto floreale, che dalla Chiesa di Montevergini scende fino alla Villa Dorata, ovvero il Palazzo del Principe Nicolaci.

L'Infiorata di Noto deve molto a quella di Genzano di Roma, perché i mastri infioratori siciliani si sono "formati" proprio nei Castelli Romani, scoprendo la lunghissima tradizione artistica genzanese, ed esportandola fino in Siclia.

 

Genazzano, Lazio

L'Infiorata di Genazzano ci riporta, come ultima tappa di questo viaggio, nel Lazio, peraltro a non molta distanza da Genzano, della quale condivide in parte il nome, la storia e la magnificenza artistica di questa tradizione.

L'infiorata genazzanese si tenne per la prima volta nel 1883, durante la prima domenica di luglio, per celebrare la fondazione dell'Associazione dell'Apostolato della Preghiera, e consacrata al Sacro Cuore di Gesù.

Con un percorso di 1.800 metri che si snoda lungo le bellissime stradine medievali del borgo, l'Infiorata di Genazzano è entrata nel Guinness dei Primati come la più lunga al mondo, un riconoscimento a una tradizione e un evento che sono parte integrante della storia di questa cittadina.

Roma antica, Roma archeologica, Roma contemporanea, Roma barocca, Roma insolita, Roma enogastronomica, Roma delle chiese, dei musei, delle fontane e dei quartieri; non esiste itinerario che non sia stato organizzato nella Città Eterna; o forse si?

Vi piacerebbe visitare e conoscere la Capitale da una prospettiva che esula dai circuiti tradizionali e scoprire scorci inediti e suggestivi? Vita da Turista vi accompagna in vacanza sui tetti e le cupole di Roma, dove vivrete esperienze a dir poco vertiginose, ma senza dubbio indimenticabili.

Per rimanere in tema prenotiamo un bella camera in uno degli hotel situati sull’Esquilino, il colle più alto della città. Iniziamo la giornata con un cornetto e un cappuccino gustati sul roof garden dell’albergo in una scenografia mozzafiato, preludio di una giornata all'insegna dell’altezza; da qui una prima ‘cartolina’ ci mostra in lontananza San Pietro, l’Altare dela Patria il colle del Quirinale e tanti altri monumenti.

 

 

San Pietro, la "terrazza sacra" di Roma

Il nostro tour non poteva che iniziare dalla cupola più alta di Roma: quella di San Pietro, ovvero l’imponente copertura della Basilica Papale progettata da Michelangelo Buonarroti.
Denominata amichevolmente ‘cupolone’ è alta 133,30 metri ed è tra le più ampie mai costruite in muratura.

Per arrivare in cima al simbolo della città bisogna salire ‘solamente’ i 537 scalini della ‘lumaca di Sant’Andrea’ la spirale che conduce alla galleria panoramica; per chi lo desidera, l’ascensore fino al livello del terrazzo riduce lo sforzo di 320 scalini. Non è proprio una passeggiata, ma la vista che si gode dalla cima è impareggiabile e compensa ampiamente la fatica.

Oltre ad una visione prospettica insolita della piazza antistante la Basilica e del colonnato di Bernini dalla sommità della cupola si gode di un panorama che a 360° abbraccia l’intera città: Castel Sant’Angelo, il Tevere, ville, giardini e in lontananza anche i Colli Albani.

 

Vittoriano, la "terrazza storica" dell'Urbe

Da San Pietro il nostro tour sui tetti di Roma prosegue con il Vittoriano, il monumento dedicato a Vittorio Emanuele II. Per raggiungere il punto più alto questa volta ci serviremo di due ascensori panoramici, quindi niente arrampicate. Dalla terrazza delle Quadrighe la vista spazia sul Colosseo, sui Fori Imperiali, sulle cupole delle chiese del centro, sul Campidoglio e sul quartiere Eur e arriva fino ai Colli Albani e ai caratteristici paesini dei Castelli Romani.

Prima di continuare il nostro tour è forse il caso di fare una pausa pranzo, ma sempre su un ‘tetto’.

Scegliamo una trattoria che offre agli ospiti la possibilità di gustare la tipica cucina romana in un’insolita cornice: quella di un roof arredato con tavoli, sedie, ombrelloni e divanetti per l’aperitivo.
Per qualche istante alziamo lo sguardo dal piatto di bucatini all'amatriciana, difficile lo so ma ne vale la pena, e gustiamoci la splendida vista della cupola di San Pietro che qualche ora prima abbiamo ammirato dall'interno. Completato il caffè riprendiamo il nostro giro sui tetti di Roma.

 

Pincio, la "terrazza naturale" della Capitale

La nostra prossima meta è la Terrazza del Pincio, alla quale accederemo dalla scalinata dei Monti in Piazza del Popoli. Aria fresca, un panorama mozzafiato, una visuale magnifica sulle architetture barocche della città ed un tramonto spettacolare ci aspettano sulla sulla terrazza di Piazza Napoleone I.

La nostra giornata si conclude con una serata di puro relax in una spa, su uno dei tetti che si affacciano su Trinità dei Monti e che svela agli ospiti uno skyline silenzioso fatto di un susseguirsi di tegole rosse tra le quali spiccano guglie, cupole e campanili. Perché Roma è bella da tutte le prospettive, anche dai... tetti!

 

Monica Riccio

Con l’approssimarsi dell’estate immagini fatte di mare, sole, palme e cocktail ghiacciati affollano i pensieri di chi si appresta a prenotare le vacanze. Vivere la spiaggia 24 ore su 24 è una tendenza che prende sempre più piede, sia sui litorali italiani che su quelli esotici; stabilimenti balneari, beach bar, discoteche e club esclusivi diventano veri e propri poli dell’evasione e dello svago.

Animazione, intrattenimento musicale, drink, aperitivi, happy hour, party e serate a tema le proposte per vivere un’estate all’insegna del relax e del divertimento. Scopriamo insieme quali sono i locali più glamour sulle spiagge del Mediterraneo.

 

 

Ibiza: beach bar di tendenza e party cool

Isola della movida per eccellenza Ibiza vanta i club e le discoteche più glamour di tutta Europa. Nella magica atmosfera di Cala Jondal, spiaggia dalle acque trasparenti circondata da verdi pinete, sorge il Blue Marlin, locale amato e frequentato da numerose star internazionali.

Il bianco degli ombrelloni, dei divani e degli arredi fa da sfondo ad una nightlife esplosiva ed esclusiva. Luogo di culto per chi ama il mare e la vera essenza ibizenca, Sa Trinxa è il beach bar più in voga dell’isola; situato in un vero e proprio angolo di paradiso, in una cornice selvaggia e naturale, è perfetto per gustare un aperitivo al tramonto o per trascorrere una serata all’insegna della buona musica.

 

Mykonos: i club sulla spiaggia più esclusivi dell’isola

La più notturna e trasgressiva delle isole greche, Mykonos propone movimento e divertimento a tutte le ore del giorno e della notte. Tra i locali alla moda, che vantano le scenografia delle più incantevoli spiagge greche, è impossibile non citare il Tropicana Beach Club.

Immerso nella cornice di Paradise Beach ha scritto la storia del divertimento a Mykonos con i party più trendy dell’isola; a partire dal tramonto i migliori dj del panorama internazionale diventano protagonisti assoluti di feste animate da puro divertimento che, nella maggior parte dei casi, si protraggono fino all’alba.

Per chi cerca la mondanità il Nammos è il locale ideale; situato su Psaour Beach è frequentatissimo da celebrità di fama mondiale.
Prelibatezze culinarie, servizio impeccabile, mare cristallino e ambiente raffinato il mix vincente che lo ha reso il ristorante/bar/locale sulla spiaggia più rinomato in Europa.

 

Sardegna: il locale più glamour della Costa Smeralda

Tra le mete turistiche che vantano i locali più esclusivi sulle spiagge un posto d’onore spetta alla nostra amata Sardegna, l’isola che ospita, immersi in una natura incontaminata, di fronte ad un mare da favola, i club più chic del Mediterraneo.

La mondanità in Sardegna trova la sua massima espressione in Costa Smeralda. Nell’incantevole location di Baja Sardinia, incorniciato da maestose e suggestive rocce, sorge il Phi Beach Club che promette giornate all’insegna di sole, mare, relax, divertimento, musica e cocktail; il tutto coordinato da un servizio di ospitalità di prima classe.

Elegante, fashion e raffinato, il beach bar, situato a ridosso della costruzione militare Forte Cappellini, vanta un’invidiabile posizione che regala ogni giorno ai propri ospiti uno spettacolo di rara bellezza: un suggestivo ed indimenticabile tramonto.

 

Monica Riccio

Chi non ha sognato almeno una volta di prenotare una vacanza di lusso in una delle mete paradisiache amate e frequentate da VIP, star e miliardari di tutto il mondo, magari in una di quelle strutture super sfarzose che fanno girare la testa per l’opulenza e il comfort che sprigionano dalle immagini di riviste e pagine web?

A chi non piacerebbe abbronzarsi sulle spiagge caraibiche, soggiornare in una suite da sogno o trascorrere qualche giorno su uno yacht dotato di ogni sorta di comodità? I VIP in vacanza amano trattarsi bene; ma scopriamo quali sono le destinazioni preferite dalle celebrità.

 

 

Yacht da sogno tra Capri e Saint Tropez

Una delle tendenze più in voga tra i VIP che amano addormentarsi cullati dal rollìo del mare è quella di noleggiare o acquistare panfili da mille e una notte.

Dotati di piste per elicotteri, cinema, discoteche, campi di calcio e ristoranti sono frequenti nelle acque che circondano l’isola di Capri; il mare antistante i faraglioni è ogni anno passerella di gioielli nautici da milioni di euro di proprietà di premier, sceicchi e magnati della finanza. Altro porto del Mediterraneo che accoglie yacht lussuosi e ricchi di fascino è quello di Saint Tropez, cittadina dalla vocazione mondana situata a sud della Francia.

 

Vacanza di lusso a Laucala, isola privata delle Fiji

 Uno dei must a cui i VIP ‘in ferie’ non riescono a rinunciare è l’esclusività; della meta, della struttura e dei vacanzieri che sono soliti frequentare la località. Laucala Island, nell’arcipelago delle Fiji, è una delle destinazioni a cui sicuramente non manca il carattere elitario che celebrità e personalità facoltose ricercano per le loro vacanze di lusso.

Di proprietà del magnate della Red Bull, l’isoletta tropicale immersa nelle acque turchesi e cristalline del Pacifico ospita un resort composto da 25 ville dotate di ogni tipo di comfort; terrazze con viste mozzafiato, vasche idromassaggio, piscine, SPA, campo da golf, ristoranti internazionali, giardini lussureggianti vantano una scenografia naturale fatta di spiagge chilometriche, cascate, barriera corallina e piantagioni di cocco.

 

Pernottamento extra lusso nella Royal Bridge Suite a Dubai

Non poteva mancare tra le destinazioni preferite dai VIP, Dubai, la città dei grattacieli più alti del mondo, dello sfarzo, del lusso e delle isole artificiali.

E’ proprio sulla famosissima Palm Island che sorge una delle strutture ricettive più esclusive e prenotate da celebrità e personaggi facoltosi; parliamo dell’Atlantis, hotel a 5 stelle che vanta una delle suite più sfarzose e costose al mondo: la Royal Bridge Suite. Sontuosa, maestosa e con vista da capogiro rappresenta l’icona delle vacanze di lusso.

 

Una settimana bianca nello chalet più lussuoso del mondo

 

Prestigioso, lussuoso, confortevole e ‘piuttosto’ costoso lo chalet Big Horn, struttura da sogno immersa nella natura più incontaminata di Revelstoke, in Canada. Frequentato dal jet set mondiale in possesso di budget da nababbi garantisce agli ospiti un soggiorno all'insegna del lusso sfrenato.

Piscina esterna riscaldata, con vista mozzafiato sulle montagne innevate, sala cinema, suite dotate di camino e di ogni genere di comfort, prelibatezze culinarie preparate dai migliori chef internazionali contribuiscono all'esclusività della location da sogno. Agli ospiti del Big Horn è riservata la possibilità di sciare nella riserva naturale del British Columbia, raggiungibile comodamente con un elicottero privato.

 

Monica Riccio

Vorreste trascorrere una vacanza di mare diversa dal solito, ma siete spaventati dalle difficoltà di prenotazione o dai costi proibitivi del Mediterraneo? Niente paura, l'offerta di oggi fa al caso vostro!

Grazie al portale di online booking YallaYalla, vi proponiamo un'offerta davvero incredibile e, soprattutto, a un costo imperdibile. Pensate: sette giorni a Rodi, nella bellissima località di Faliraki, con pernottamento, assicurazione medica, volo A/R dall'Italia e assicurazione del bagaglio annessa a soli 266 euro!

 

 

Hillside Apartments a Rodi

L'offerta prevede il soggiorno, in regime di solo pernottamento (con possibilità di estenderlo a seconda delle vostre scelte), nel bel complesso di Hillside Apartments, sulla collina di Faliraki, bellissima località immersa nella natura a soli 14 chilometri dal centro di Rodi, e altrettanto vicina all'aeroporto internazionale.

Volo A/R da Roma

A soli 266 euro, pensavate di poter solo pernottare? No, perché è incluso nel prezzo anche il volo andata e ritorno da Roma. Viaggerete con la nota compagnia low-cost Easyjet, sicura e affidabile, dall'aeroporto di Fiumicino al Diagoras International Airport di Rodi.

La partenza è fissata per l'11 giugno alle 18.45 da Roma, con arrivo alle 22.10, mentre il rientro sarà da Rodi alle 22.50 del 18 giugno, con arrivo a Roma alle 00.25 del 19 giugno.

 

Se volete prenotare questa offerta, cliccate su questo link e ricordate... chi prima arriva, prima alloggia!

MasterCard, il noto brand commerciale internazionale, ha rilasciato la classifica delle città più popolari del mondo, attraverso il suo speciale indice chiamato MasterCardGlobal Destinations Cities che tiene in considerazione diversi fattori.

Come si sa, MasterCard basa parte delle sue ricerche sulla quantità di transazioni finanziarie che vengono effettuate attraverso la carta di credito. Si tratta, dunque, di una statistica finalizzata a ricercare e comprendere la popolarità delle città anche attraverso la quantità di scambi, per fini turistici, che vi si registrano.

I dati, che sono stati commentati da Ann Cairns, presidente della MasterCard International Markets Division, mostrano che la città più popolare al mondo è Londra, con un numero di visitatori stimato in 18,82 milioni. Ciò che sorprende, però, è la seconda posizione, occupata da Bangkok, capitale della Thailandia, che registra 18,24 milioni di presenze, superando Parigi, terza con "solo" 16,06 milioni di presenze.

 

 

Come ci mostra MasterCard, il trend del turismo mondiale tende sempre più ad allontanarsi dall'Europa, lasciando dunque le rotte standard e spingendosi in maniera evidente verso l'Asia; infatti, delle dieci città più visitate, ben sei sono nel continente asiatico, sette se consideriamo anche Istanbul, che funge da "ponte" tra Europa e Asia.

Nella classifica del brand finanziario seguono al quarto posto Dubai (14,26 milioni), Istanbul (12,56 milioni), New York (12,27), Singapore (11,88), Kuala Lumpur (11,12), Seoul (10,35) e, al decimo posto, Hong Kong, che registra una quota di visitatori pari a 8,66 milioni.

La targetizzazione del turista è stata possibile registrando il numero di soggiorni in strutture alberghiere di vario tipo, i quali, secondo stime di MasterCard, genereranno nel 2015 guadagni per 236 miliardi di sterline, circa 321 miliardi di euro, con un aumento percentuale significativo rispetto al 2014, soprattutto per Londra, che registrerà una crescita del 6% in termini di visite e del 2,3% per quanto riguarda la spesa.