VitadaTurista

VitadaTurista

L’offerta di oggi propone un interessante tour "esotico", ovvero tra gli Stati Uniti d’America e il Canada. Avete sempre sognato di visitare questi due paesi in "bundle"? Ecco la proposta che stavate aspettando con ansia.

Si tratta di un pacchetto di ben nove giorni che comprende volo, colazione e tutti i trasporti interni. Le tappe? Montreal, Boston, Quebec City (patrimonio dell’Umanità riconosciuto dall’UNESCO), New York (non avete mai sognato di prendere un traghetto fino a Ellis Island con la sua Statua della Libertà?), e Philadelphia (anche chiamata “La Città dell’Amore Fraterno”, ma certo più conosciuta per la "scalinata di Rocky"), l’austera Washington, con i palazzi del potere che avrete imparato a conoscere e apprezzare nelle serie TV americane.

 

 

Non ne avete ancora abbastanza? Il tour continua con le Cascate del Niagara per finire con la futuristica Toronto (con la sua altissima CN Tower) e la piacevole e più a misura d'uomo Ottawa, nella quale scoprire Parliament Hill e il Museo dell'Aviazione.

Pensate che tutto questo vi verrà a costare un patrimonio? Ebbene, con la somma decisamente valida di 1199 euro a persona (con partenza da Amsterdam o Zurigo) potrete assicurarvi tutto il divertimento, dalle stelle e strisce alle foglie d'acero.

Tutti i dettagli li trovate qui. Ready, set, go (ah, e non dimenticate di chiedere il visto)!

Non è ancora finito l’inverno e state già pensando a come trascorrere le vacanze di Pasqua? Niente paura, che ben comincia è sicuramente già a metà dell’opera.

Pasqua quest’anno cadrà il 5 aprile, per cui abbiamo pensato per voi una destinazione non troppo lontana dall’Italia ma sicuramente calda. Malta è il luogo ideale se volete apprezzare i primi tepori (si spera), senza rinunciare alla voglia di visitare un luogo nuovo. E poi lo sapete che il piccolo arcipelago è tra i primi in Europa per siti archeologici?

 

 

Oggi vi mandiamo al Blue Sea St. George's Park & La Vallette Resort, nel cuore di St. Julian, che gode di un’ottima posizione, proprio vicina alla zona della movida notturna. Tutto questo a quanto? Solo 120 euro a persona, volo da Roma incluso.

Trovate i dettagli qui. Pronti a partire verso una... calda destinazione?

Non vi piace il freddo e state già pensando a un’idea per i ponti di primavera? Che ne dite di “sole, mare e vento” per mitigare le vostre giornate di aprile-maggio?

L’offerta di oggi comprende tre notti in una lussuosa masseria a pochi chilometri da Brindisi. Da qui potrete partire alla scoperta di Santa Maria di Leuca e Gallipoli, del borgo fortificato medioevale di Acaya, oppure delle architetture barocche di Lecce e la “città bianca” di Ostuni. Se amate gli itinerari nel verde non potrete perdere la riserva naturale di Torre Guaceto.

 

 

L’Antica Masseria Baroni è un antico casale recentemente ristrutturato, che vi accoglie con un ampio giardino e area relax. Incluse nell’offerta, colazione e degustazione di prodotti tipici locali.

Volete approfittare di questa interessante offerta? Eccovi il link, coglietelo al volo!

Nuova Zelanda, terra di Maori e temibili giocatori di rugby dalle suggestive danze. Ancora più lontana dell’Australia, direte voi. E ancora più selvaggia e straordinaria, incalziamo noi. Non solo partite degli All Blacks (dove perdere non è un’opzione contemplata), appunto, ma anche natura vivissima, suggestiva e a tratti tenebrosa.

Ecco di seguito, per la gioia di voi, turisti avventurosi e alla perenne ricerca di novità, alcuni must se deciderete di intraprendere un viaggio dall’altra parte del mondo.

 

 

Cape Reinga

Si tratta di un posto davvero magico che vi lascerà incollati agli scogli per un giorno intero. Vi diciamo solo che qui si incontrano un oceano, il Pacifico, e il Mar della Tasmania. Il resto lo lasciamo a voi.

 

Camminare sulla Sky Tower

Non soffrite di vertigini e amate i brividi d’alta quota? Bene, allora non vi resta che camminare a 192 metri d’altezza su questa torre di Auckland. Attenzione: non si sta parlando di arrivare in cima con un ascensore e sporgersi da un balcone (alla Empire State Building di New York per capirci), ma di cam-mi-na-re: il che vuol dire tenersi aggrappati a una corda e percorrere l’intero perimetro di essa…se ce la fate!

 

Andare a Taumatawhakatangihangakoauauotamateapokaiwhenuakitanatahu

Non avete gli occhi che vi stanno giocando uno scherzo e questo non è un errore di battitura. La succitata città (abbiamo pietà per voi, non la riscriviamo), detiene il record di città con il nome più lungo del mondo. E’ un piccolo paesetto posto su una collina brulla: praticamente ci vuole più a leggerlo che a visitarlo. Il significato? «La collina dove Tamatea, l’uomo con grandi ginocchia, conquistatore di montagne, mangiatore di terre, viaggiatore oltre terra e mare, suonò il suo flauto alla sua amata».

 

Great Barrier

Caput mundi, diremmo noi. Questo infatti è un’isolotto distante 100 km dalle due isole grandi neozelandesi, l’ultimo baluardo di terra prima di avere solo oceano fino alle Americhe. Un posto senza elettricità e scuole. Pura condivisione di uomo e natura.

 

Low budget

Sarà questa la parola chiave. La Nuova Zelanda è piena di paesi e paesetti dove vivere costa davvero molto poco. E potrete assaporare lo stile di vita autentico, magari affittando un camper. Attenzione solo alle tarantole, e alle zone isolate dove prestare cautela nel percorso.

San Valentino è alle porte e voi non volete farvi trovare impreparati. O almeno, avete paura che la vostra dolce metà possa cogliervi impreparati, finendo per rovinare la festa all'altro (o all'altra), ma anche a voi stessi.

Niente paura! Abbiamo un paio di idee, messe in fila in maniera veloce veloce (cit.), che possono fare al caso vostro, e che riguardano i B&B più romantici d'Italia. Astenersi sofferenti, single incalliti e personaggi della serie “io non sono per le storie serie”: questo non è decisamente il posto adatto per voi!

 

 

Casa e Natura Breviglieri, Verona

Un B&B nella casa che fu di Romeo e Giulietta vuol dire vincere facile. Ma questa struttura fa di più: tutto, ma proprio tutto, è realizzato in cotone, con un’attenzione particolare alla biodiversità. Si trova nel quartiere Veronetta, a pochi passi dall’Arena. E se non avete voglia di uscire c’è una micro-cucina che vi permetterà di organizzare una splendida cenetta. A lume di candela, non c’è bisogno neanche di dirlo.

 

Liparlati, Positano (Salerno)

Si trova nel più antico quartiere della splendida cittadina e da questo prende il nome. Ogni camera invece, è chiamata con quello di una spiaggia del litorale: Laurito, Arienzo e Fornillo. La particolarità? Ogni stanza ha un suo terrazzino, per godere in ogni momento del fantastico scenario della Costiera Amalfitana.

 

Bloom, Venezia

Si trova in Campo Santo Stefano, una delle più belle piazze della Città dopo San Marco e dai suoi terrazzi potrete godere dello splendido campanile. Il suo stile mescola il classico veneziano (fatto di arazzi, mattoni a vista e altre chincaglierie), con il design moderno.

 

Casa Talìa, Modica (RG)

In una delle città più belle della Sicilia, nella splendida Val Di Noto, è una piccola oasi di calma e relax. La colazione viene servita in un giardino di ulivi e le camere sono un piccolo snodarsi di caverne bianche.

 

Il Giardino dei Semplici, Manta (CN)

Come il Barone Rampante di Calvino, questo è il posto di chi ama le atmosfere romantiche e non convenzionali. Una serie di piccole case in legno, alcune delle quali sugli alberi. Da dove potrete raccogliere i frutti del bosco con il vostro cestino.

Il famigerato Hotel Watergate è quello che è rimasto nella memoria di molti, forse non di tutti per la verità, soprattutto delle giovani generazioni, che almeno di doveri di studio o di interesse personale difficilmente ricorderanno questo pur importante episodio storico.

Siamo negli Stati Uniti d'America del 1972, e i fatti vogliono che l’allora presidente Richard Nixon venisse costretto alle dimissioni per aver sfruttato i privilegi della sua amministrazione per intercettare alcune conversazioni private entro la sede del Partito Democratico (per chi non lo ricordasse, Nixon era dell'opposto schieramento, il Partito Repubblicano).

 

 

Oggi del Watergate Hotel rimane uno scheletro architettonico: uno scheletro di alto pregio, aggiungiamo noi, dal momento che il progetto fu affidato, nel 1962, all’architetto italiano Luigi Moretti, archistar veterana per antonomasia. L'edificio, pochi lo sanno, ha da sempre ospitato anche un complesso residenziale, peraltro molto amato e frequentato dalla cosiddetta "Washington bene".

La sua peculiarità architettonica è la forma ad arco, semicircolare. Il nome gli venne dato a seguito dello scandalo, come “edificio che sorge sull’acqua”. Chiuso dal 2007, nel 2010 è stato rilevato da Euro Capital Properties, che ha sviluppato un progetto di ristrutturazione che dovrebbe essere completato entro l'estate prossima.

Sono previste 343 stanze, due ristoranti, un lounge bar ed un centro benessere. Se la storia avrà da ripetersi, diventerà senza ombra di dubbio uno dei luoghi preferiti per il soggiorno di funzionari governativi, mentre i nuovi gestori potrebbero, sfruttando il comune amore americano per scandali e spy stories, riprodurre alcune ambientazioni tipiche del Watergate 1972, per ripercorrere così la storia che portò all'abbandono presidenziale di Nixon.

La tendenza nei viaggi in questi ultimi anni è nelle risorse concentrate: di tempo e budget, soprattutto parlando di quest'ultimo e della "necessità" di viaggiare low cost. Motivo per cui si preferisce spesso una vacanza brevissima, magari in una spa o uno splendido borghetto fuori casa, ma senza rinunciare agli agi e a quel poco di lusso. Almeno per 48 ore.

Chi l’ha detto invece che non è possibile fare vacanze lunghe, soft a livello economico e spendere poco? A questo proposito, vi offriamo alcuni consigli che potranno tornarvi utili per una vacanza all'insegna del budget ridotto, ma del divertimento completo. Insomma, un low cost with high quality!

Per il viaggio il primo consiglio prezioso è viaggiare in aereo, scegliendo magari periodi fuori stagione (diciamo che Parigi a San Valentino non è proprio la meta più raccomandabile in fatto di economicità). Per cui fare attenzione alle offerte e se possibile, mettete la modalità di navigazione in “incognito”, eviterete così il lievitare dei prezzi al minuto.

 

 

Il car sharing è un altro, ottimo metodo per risparmiare: una specie di autostop previsto, informatizzato e sicuro. Anche nei trasporti via terra, insomma, si può esportare il modello low cost degli aerei senza rinunciare a comodità varie.

Alloggio: gli ostelli vanno per la maggiore, e spesso sono molto più centrali di quanto crediate. Sapete che a Berlino si può dormire con 12 euro a notte? Altre soluzioni economiche il couch-surfing (lo scambio di divani-letto), e la mitica e mai tramontata tenda da campeggio (se il dormire nella natura e dentro un sacco a pelo non vi procupa fobie varie e generalizzate).

Concludiamo questa carrellata con un must per tutti gli italiani: il cibo. Riempite lo stomaco a pranzo, tenetevi più leggeri a cena. Questo perché a pranzo potrete approfittare di menù a buon prezzo nei ristoranti. Ma in ogni caso, se avete a disposizione un piccolo fornello, fate la spesa da voi: magari nei mercatini, potrete così “spiare” cosa mangiano i locali, risparmiare e mangiare cibo autentico e, chissà, riportare a casa ricette gustose e innovative!

Questa che vi stiamo per proporre è un’offerta "larga", nel senso che potrete approfittarne da gennaio a ottobre per viaggiare in uno stato che è tra i più belli dell’Africa.

Il Marocco, al confine tra Mediterraneo e Oceano Atlantico, è una terra che mescola occidentalità con il mondo islamico e le sue millenarie tradizioni. Non c’è modo migliore che scoprire questo mondo così affascinante e a volte in aperta contraddizione con sé stesso con un tour che attraversa le città più tipiche: Rabat e Casablanca

 

 

Nel viaggio, però, è inclusa anche la splendida Marrakech con la Medina tra le più grandi del Medioriente. Per finire con Fez (e i meravigliosi paesini che la costeggiano) e Tangeri. Il tour comprende volo A/R dall’Italia, prime colazioni e tutti i pernottamenti con trattamenti di mezza pensione. Il costo? Molto ben proporzionato all'offerta proposta. Sette giorni a partire da 441 euro.

Scoprite i dettagli quii, e non dimenticate di acquistare un fez, per ricordarvi del mitico Marocco!

Siete assolutamente allergici a vacanze comode, tour “imposti” e pacchetti organizzati? Abbiamo capito, siete dei fan dello zainetto in spalla e del viaggio on the road. Quelli che a venti anni fanno l’interrail e proseguono nei trenta e quaranta con mete che continuano ad essere da backpacker.

Bene (per voi, intendiamoci)! Allora non dovete far altro che seguire questo piccolo vademecum: quando si viaggia in modo avventuroso, ci sono dei dettagli che non potete lasciare al caso. Vediamo quali:

 

 

Dove andare?

Non avrete la possibilità di caricare il vostro smartphone o tablet in qualsiasi momento. Motivo per cui vi raccomandiamo di pianificare il più che potete da casa. Preferite le mappe cartacee a quelle elettroniche in questo caso. Non prenotate tutti gli alberghi, ma perlomeno quello di arrivo e quello di partenza. Scegliete con cura i mezzi di trasporto, senza affidarvi troppo al caso. Non sempre troverete qualcuno al quale scroccare un passaggio gratis!

Equipaggiamento

Lo zaino è essenziale. Ricordate di evitare inutili pesi, dal momento che vi aspettano lunghe ore di cammino, per cui il momento della “preparazione” è fondamentale: sarete costretti a sacrificare molti pezzi, ma vedrete che al momento opportuno non ve ne pentirete. Le parole chiave sono comodità e praticità: se possibile è meglio lasciare anche un po’ di spazio libero, si sa, si prende sempre qualcosa quando si viaggia. Gli indumenti sono un altro scoglio fondamentale: dovunque voi andiate è sempre raccomandabile portare una felpa in pile, che assicura adeguata protezione dal caldo come dal freddo. le altre parole d’ordine: un k-way e fibre naturali, come cotone o lino.

I compagni di viaggio

In generale una buona compagnia è sempre meglio che affrontare un viaggio da lupi solitari. Vuol dire avere più divertimento nei momenti in cui questo è richiesto e risolvere più velocemente i problemi nel caso si verifichino. Ma ricordate: scegliete compagni di viaggio flessibili e “smart”. Un consiglio: non rinunciate mai ai momenti individuali, non è detto che bisogna trascorre 24 ore su 24 insieme a tutti i costi.

Tecnologia

Parsimonia è la parola chiave. Usate la tecnologia nel suo essere indispensabile: aprite un blog, oppure usate la mail per aggiornare e informare i vostri cari sui vostri spostamenti. I social network possono attendere, soprattutto in fatto di scarsa energia. Racconterete tutto al vostro rientro, magari davanti a un buon caffé.

Budget

Altro argomento scottante. Contanti o non contanti? E quanti? Qui vige la regola del giusto mezzo. Calcolare giorno per giorno il denaro che vi potrà servire è il giusto modo per sopravvivere: così organizzati in micro-budget non avrete problemi di nessun tipo. Altro consiglio importante: lasciate a casa un memorandum con i vostri dati bancari, conto etc. in caso di necessità, e affidate delle risorse ad amici o parenti, che potranno girarvi denaro qualora ne abbiate bisogno.

La settimana bianca è il tipo di vacanza certamente poco adatto a chi cerca soluzioni low-cost. Attrezzatura, albergo e skypass non la rendono certo competitiva rispetto ad un weekend low budget, magari in una capitale europea. 

Vi è però da dire che il top del top del romanticismo lo raggiunge, con un buon distacco rispetto alle altre, la vacanza in montagna. Non c’è proprio niente da fare. Di seguito vi proponiamo, per la gioia dei vostri cuori romantici e sognatori, una serie di posti magnifici sperduti tra le montagne. Ormai l’avrete capito, mettete il portafoglio da parte, oppure "limitatevi" a guardare, quello non costa nulla.

 

 

Big Horn

Questa baita si trova in Canada e offre quanto di più lussuoso si possa desiderare: piscina riscaldata all’aperto, una sala cinema, suites con divani affacciati su uno scenografico camino. In più, possibilità di assaggiare specialità gourmet preparate da mani esperte e sapienti. Non vi basta ancora? Raggiungete le vette del comprensorio Revelstoke, e fatelo con un elicottero!

 

Chalet Grace, Zermatt

Un piccolo comune nel Canton Vallese in Svizzera racchiude questa meraviglia. Le suites, riscaldate dal romantico caminetto in stile "film di Natale", sono solo il minimo sindacale. Vi aspetta una sala cinema immensa e una sauna che toglie il fiato. Davvero l'ideale per rilassarsi in dolce compagnia.

 

The Lodge, Verbier

Siamo ancora in Svizzera, nella Valle di Bagnes. Stesso discorso per il precedente, ma questo hotel è adatto a chi cerca calore e design insieme. Non i classici (forse per alcuni scontati), interni con doghe in legno, ma una ricercatezza moderna tutta da scoprire.

 

Marco Polo, Savoia Francese

Questa volta ci spostiamo in Val D’Isere. Lampadari dalle forme moderne, pietra e legno si fondono per restituire un risultato assolutamente particolare. La piscina interna, poi, è caratterizzata da un design unico e ricercato: l’ideale per rilassarsi dopo una giornata sulla neve.

 

Nira Alpina, Valle Engandina


Ancora Svizzera. Questo hotel, costruito ai piedi del Monte Corvatsh, offre ai suoi ospiti una vista esclusiva sul lago Silvaplana. Ha un accesso diretto alle piste da sci, oltre a trovarsi a pochissim chilometri da St. Moritz.