The Cage, la Gabbia! No, non è il teatro di un'arte marziale ma il più famoso tempio dello Street Basket newyorkese. Si trova nel Greenwich Village, a pochi passi dalla Fifht Avenue e dai quartieri più in di South Manhattan!

Quanto il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. E i duri si formano sulla strada, in quello che è uno dei templi dello Street Basket, non solo newyorkese. Due canestri, una rete e tanta voglia di emergere, talenti in erba e grandi appassionati di questo sport si sfidano in partite all'ultimo punto! Schiacciate e triple sono all'ordine del giorno, per la felicità dei passanti! Date un'occhiata a questo video e scoprite lo show del Basketball Made in USA!

 

 

Una leggenda del basket non nasce sul parquet, ma sulla strada, sull'asfalto, nei playground delle grandi città americane. The Cage è solo l'esempio più conosciuto di "playground" metropolitano, uno spazio in cui le sfide sono all'ordine del giorno. Passando da quelle parti, chissà che non vi capiti di scoprire, a vostra insaputa, il futuro MVP (Most Valuable Player) della NBA, il massimo campionato professionistico americano. E non c'è nemmeno bisogno di spostarsi da Manhattan: The Cage si trova nel Greenwich Village, alla West 4th Street. Se siete a New York, godetevi lo spettacolo: quello è assicurato!

 

Una pubblicità che sta facendo il giro del mondo, con i due protagonisti che il mondo lo girano per davvero. Kobe Bryant vs. Leo Messi: di chi sarà il selfie migliore?

Secondo l'Oxford English Dictionary, che di queste cose se ne intende, Selfie è la parola dell'anno. La foto fatta a se stessi con lo smartphone, in qualsiasi momento della vita quotidiana, è una mania. E a tanti piacerebbe fare proprio come Kobe e Leo, che in questo spot sembrano davvero avere una "Vita da Turista"!

 

 

Quanti posti gireranno in un minuto? Messi attacca con San Pietroburgo, Kobe risponde con Pechino e la Grande Muraglia Cinese (dove siamo stati anche noi con il viaggio di "Sognando la Thailandia"). È poi la volta delle Maldive e di Città del Capo, con le loro acque incantate perfette per uno scatto subacqueo, prima di finire nel bel mezzo di un safari, tra simpatiche scimmiette e dolcissimi leoni. Messi riparte per il Nepal, Kobe si difende e incassa il red carper di Los Angeles. Tappa finale a Istanbul, città unica e magnifica, ponte tra Oriente e Occidente. Facendo due conti, 10 tra i posti più belli del mondo in un minuto. Se non è questa la vita di un turista?!