Se pensate che San Lazzaro di Savena sia conosciuta solo come la città di Gianni Morandi, il cantante più social che ci sia, abbiamo una gustosa sorpresa per voi. Dal 25 al 27 settembre, e dal 2 al 4 ottobre, in questo bel comune alle porte di Bologna torna l'appuntamento con il Festival del Pesce di Mare.

Si tratta dell'appuntamento autunnale che, da oltre quindici anni, affianca il Festival di primavera, e che rende per ben due weekend consecutivi la località di San Lazzaro di Savena il centro nevralgico dell'enogastronomia di mare.

Il Festival del Pesce di Mare a San Lazzaro di Savena, infatti, si teneva originariamente solo in primavera ma, visto il sempre maggiore afflusso di visitatori provenienti da Bologna e da diverse località dell'Emilia e della Romagna, si è deciso di raddoppiarlo, portando a due gli appuntamenti annuali.

 

 

Il programma del Festival è ricchissimo: sotto numerosi stand, colorati dalle sfumature calde e naturali dell'autunno, cuochi professionisti, di grande esperienza o con un carico di novità da offrire, si cimentano nella preparazione di ricette vecchie e nuove, con l'intento di stupire i visitatori e far... festeggiare le papille gustative dei presenti.

Insomma, se amate la cucina e i sapori del mare, ma non volete rinunciare alle tradizioni e alle attrazioni dell'entroterra, ecco che il Festival del Pesce di Mare di San Lazzaro di Savena fa al caso vostro! 

Per tutte le informazioni, e per rimanere aggiornati sui menù che verranno proposti nel doppio appuntamento autunnale, consultate il sito del Circolo Arci di San Lazzaro, che da tanti anni si occupa dell'ottima riuscita di questo evento gastronomico al top.

A Rimini tornano gli appuntamenti con la grande musica italiana: un ricchissimo programma di concerti che fino alla fine di novembre animeranno il 105 Stadium. Si parte dalle sera di Halloween, quindi dal 31 ottobre, e si prosegue per quasi un mese fino alla serata finale prevista per il 23 novembre 2014

 

 

Tantissimi i famosi ospiti che animeranno le serate di Rimini: da Cesare Cremonini a Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè che vantano ormai una proficua collaborazione insieme, passando per Emma e Biagio Antonacci.

Un’ottima occasione per regalarsi una serata all’insegna della buona musica! Prevendite biglietti online su ticketone.it e, per il programma completo di tutti i concerti, basta andare sul sito www.stadiumrimini.net

Ravenna i festeggiamenti per Halloween cominciano prima della notte del 31 ottobre con il Ravenna Nightmare Film Festival, il festival internazionale del cinema horror che tiene banco dal 24 ottobre al 1 novembre presso la nuova location del Palazzo del Cinema e dei Congressi di Largo Firenze.

Giunge quest’anno alla sua 12esima edizione e anche nel 2014 l'appuntamento più importante in Italia dedicato al cinema horror e fantastico torna a illuminare le notti di Ravenna con un ricco programma e la proiezione di numerosi film.

 

 

L’evento principale della manifestazione è il Concorso Internazionale per lungometraggi, che porterà in sala quanto di meglio è emerso nella recente produzione cinematografica di genere.

Previsti, tra gli ospiti, alcuni dei migliori registi del panorama cinematografico horror contemporaneo.

E poi tanti eventi paralleli, tra cui l'omaggio al cinema del passato con la rassegna Alien-Exploitation. I fake sequel made in Italy di Alien e l'omaggio ai 50 anni della Famiglia Addams.

Evento speciale di apertura venerdì 24 ottobre alle 21.30 sarà invece Frankestein vs OvO. Gli OvO, una delle band più innovative del panorama musicale italiano underground, sonorizza dal vivo il grande classico horror di James Whale Frankestein del 1931 e precursore di tantissimi film horror.

Dopo aver viaggiato lungo l'offerta natalizia della Toscana, oggi vogliamo dedicarci a scoprire cosa l'Emilia Romagna, e in particolare il suo capoluogo Bologna, propongono a turisti e residenti locali per il periodo dell'Avvento, tra mercatini e fiere che segnano l'avvicinamento al Natale.

 

 

Bologna

Si tiene a Bologna, lungo quella Strada Maggiore fulcro della vita cittadina, la tradizionale Fiera di Santa Lucia, che proseguirà tutti i giorni fino al 26 dicembre, festa di Santo Stefano. Dalle 9 alle 20.30, i visitatori potranno immergersi nella grande offerta della più grande Fiera d'Europa, un appuntamento imperdibile nel quale gastronomia, tradizione e artigianato si mescolano per donare alla bella "Dotta" il suo vestito migliore. Allo stesso modo, è da vedere la Fiera di Natale di Via Altabella, che rimarrà aperta negli stessi orari ma fino al 6 gennaio, e nella quale sarà possibile ammirare e acquistare tanti prodotti di tutti i tipi.

Nella provincia bolognese, spazio all'appuntamento con Al Nadel 'd Zola, la Fiera del Natale che il 13-14 e 21 dicembre illuminerà stradine e piazze di Zola Predosa. Qui, tra una bancarella di artigianato e uno spazio gastronomico, sarà possibile scoprire bellezze e attrazioni del comune, tra le quali la Biblioteca pubblica, il Museo del Passato (dedicato alla riscoperta dei mestieri tradizionali e della lavorazione della canapa) e i numerosi spettacoli messi in scena per i visitatori.

 

Rimini

Ci spostiamo a Rimini, dove certo il Natale in riva al mare ha tutto un altro sapore, ma anche qui le tradizioni non possono non essere rispettate. Ecco dunque che tra gli appuntamenti imperdibili ci sono i mercatini dell'artigianato di Via Castelfidardo, che si terranno nelle tre domeniche antecedenti il Natale (7, 14 e 21 dicembre) mentre tutto il centro storico, dal 1 dicembre e fino al 6 gennaio 2015, si trasformerà in un grande palcoscenico del Natale a cielo aperto, dove ogni strada e piazza offriranno idee, spunti e addobbi differenti, tutti da scoprire.

 

Ferrara

Proposta ampia e di sicuro effetto anche quella del comune di Ferrara, che dal 30 novembre al 6 gennaio, nella splendida cornice della Piazza Municipale, si vestirà a festa con tante attività tutte da scoprire, mercatini insoliti e curiosi, ma anche tanta buona cucina e bevande, spettacoli e attrazioni per i bambini (e gli adulti) in una cornice turistica di grande interesse.

 

 

Parma e provincia

Concludiamo la nostra carrellata con un piccolo paese del parmense, Borgo Val di Taro, che nel primo weekend festivo di dicembre si trasformerà in una sorta di presepe vivente. Qui, infatti, l'arrivo del Natale sarà celebrato con una ricchissima mostra di artigianato, eventi di ogni tipo (tra i quali i cori e le musiche dei Gruppi Alpini) e il celebre Festival della Spongata, un dolce natalizio tradizionale dell'Emilia centrale fatto di marmellata, pinoli, mandorle e frutta candita inseriti in un delicato impasto di pasta brisèe. Insomma, golosi e amanti del Natale, è giunto il vostro momento!

Il Natale a Luzzara comincia già da domenica 7 dicembre: è a partire da questa data, infatti, che il centro del comune in provincia di Reggio Emilia si addobba di luci, colori e suoni tipicamente natalizi.

Nome Evento: Sotto il Segno del Natale

Data: dal 7 dicembre per tutto il mese

Dove: Luzzara (RE)

 

 

Sotto il Segno del Natale giunge quest’anno alla sua 6° edizione che, anche nel 2014, vede la presenza del caratteristico mercatino di Natale dove trovare tanti stand che offrono prodotti tipici e, ovviamente, natalizi. Si passa dalle prelibatezze gastronomiche ai manufatti di artigianato locale.

Ad aumentare l’atmosfera natalizia dell’evento, che comincia domenica 7 e tiene banco per tutto il mese di dicembre, eventi a tema accompagnati da musiche e canti di Natale che animano tutte le giornate. È prevista la filodiffusione di canti tradizionali in tutte le strade del paese.

Si rinnova a Forlimpopoli l’appuntamento con la Festa Artusiana, l’evento che rende omaggio al suo cittadino più illustre: il gastronomo Pellegrino Artusi, considerato il padre della cucina italiana.

Dal 25 giugno al 3 luglio il centro storico del comune romagnolo sarà invaso dai suoni e dai profumi della kermesse che, ormai da vent’anni, combina cibo e cultura.

Il programma della Festa Artusiana si svolgerà, come consuetudine, nella suggestiva cornice di Forlimpopoli, un territorio che unisce alla bellezza del suo patrimonio storico-artistico una lunga tradizione gastronomica.

Il filo conduttore lungo il quale si svolgeranno gli eventi sarà la cucina domestica e le oltre 700 ricette del manuale artusiano ‘La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene’ riproposte nei menu dei ristoranti della città e dai punti di degustazione allestiti per l’occasione.



Nell’attività di organizzazione della Festa Artusiana figura anche Casa Artusi, il primo centro italiano di cultura gastronomica dedicato alla cucina domestica nell’ambito del quale si svolgeranno dibattiti, convegni e l’assegnazione dei premi ‘Artusi’ e ‘Marietta ad Honorem’.

Il cuore della festa sarà localizzato nella piazza centrale di Forlimpopoli, rinominata temporaneamente, per tutta la durata della manifestazione, ‘Piazza Pellegrino Artusi’. L’area accoglierà gli stand allestiti per le  degustazioni e allo stesso tempo rappresenterà il punto di partenza dei vari percorsi enogastronomici.

Il programma della Festa Artusiana si pone, come ogni anno, l’ambizioso obiettivo di far riflettere e allo stesso tempo sensibilizzare l’opinione pubblica sul valore del cibo e sulle errate abitudini quotidiane che conducono inevitabilmente allo ‘spreco’.

La manifestazione prevede un calendario ricco di eventi culturali, spettacoli, concerti, convegni, mostre, laboratori e ovviamente degustazioni dei prodotti tipici del territorio.

Durante i 9 giorni della manifestazione Forlimpopoli accoglierà anche un colorato mercato nel quale associazioni, aziende agro-alimantari, allevatori e artigiani proporranno i migliori prodotti della tradizione che guideranno i visitatori in una vera e propria esperienza polisensoriale.
Ampio spazio sarà riservato alle produzioni biologiche, nella Via Km 0.

L’edizione 2016 coincide con il centenario della morte di Olindo Guerrini, scrittore, direttore della biblioteca universitaria di Bologna e grande sostenitore di Artusi e del suo ‘La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene’.
Fu proprio ad Artusi che Guerrino illustrò il progetto di realizzare una pubblicazione incentrata sull’utilizzo degli avanzi alimentari per dar vita a piatti succulenti e deliziosi.
Dall’idea dell’eclettico scrittore nacque ‘L’arte di utilizzare gli avanzi nella mensa’.

Le date, il programma, gli eventi e tutte le informazioni relative alla Festa Artusiana sono consultabili sul sito festartusiana.it.

Cattolica, uno dei luoghi del divertimento della Riviera romagnola, si apre ad un evento tutto a base di… sapori: il Festival Degli Antichi Sapori Di Mare E Di Terra dal 3 al 6 aprile 2015.

All'evento partecipano un centinaio di aziende che espongono e vendono prodotti tipici della regione e non. Oltre agli stand gastronomici, infatti, ce ne sono altri d i prodotti dell'artigianato etnico locale ed internazionale.

 

 

Degustazioni e ammirazione dei prodotti tipici sono centrali, ma non esclusivi appuntamenti dell’evento, in quanto molte le attività di divertimento previste che sono collaterali al festival: raduni di auto d'epoca, tributi musicali e animazione per i più piccoli.

Prevista anche quest’anno, come per le manifestazioni precedenti, una forte affluenza.

La leggenda di Jack lo squartatore, il sanguinario assassino che spaventò la Londra vittoriana torna in auge per Halloween. Il leggendario serial killer che fece una carneficina di donne, soprattutto prostitute, animerà la misteriosa location di Castell'Arquato, il borgo medievale in provincia di Piacenza, durante le giornate del 31 ottobre e del 1 novembre.

La manifestazione "Arquato, the ripper" prevede una sorta di "cena col delitto". Nel corso dei due giorni, a partire dalle 21.30 e per tutto il resto della serata, i partecipanti dovranno affrontare il mistero della scomparsa di alcune abitanti del villaggio, scoprirne i cadaveri orribilmente mutilati, e calarsi nei panni di un investigatore di Scotland Yard per arrivare ad arrestare, e consegnare alla giustizia, lo Squartatore di Arquato

 

 

Per 22 euro a persona, si potrà vivere un'esperienza emozionante, fatta di curiosità e paura, di horror e giallo, in una cornice unica in Italia, quella della Rocca Viscontea che ogni anno viene utilizzata in un Festival medievale molto conosciuto e apprezzato. Al termine della "rievocazione", la locale enoteca offrirà a tutti un brindisi con i pregiati vini DOC e DOCG rossi del piacentino. 

Siete pronti anche voi a vincere la paura, e catturare Jack the Ripper? Castell'Arquato vi sta aspettando!

Gli ingredienti per un perfetto horror ci sono tutti: strane presenze che si aggirano all’interno di un antico castello posto su una misteriosa rupe.

Preparatevi a vivere dei giorni all'insegna della paura e dell'orrore nell’inquietante cornice del castello di Bardi dal 31 ottobre al 1 novembre.

 

 

Illuminata solo dalla luce di fiaccole e candele, una guida in costume e un suo aiutante accompagna i gruppi di coraggiosi partecipanti nei meandri dell’antico maniero attraverso un macabro cammino che comincia alla ore 20 e continua fino a notte inoltrata, circa le 00:30.

Le partenze dei singoli gruppi, composti da circa una ventina di persone, sono previsti ogni mezz’ora e durano quasi un’ora.

Dopo tante paure i temerari saranno ripagati: al termine del percorso nella taverna ci sarà una degustazione di dolcetti e vino per tutti.

I mercatini di Natale approdano anche quest'anno in Emilia Romagna, e scelgono come cornice il piccolo borgo di Campegine

Nome evento: Mercatini di Natale

Data: domenica 14 dicembre

Dove: Campegine (RE)

 

 

Campegine, piccolo borgo in provincia di Reggio Emilia, anche per questo Natale accoglierà i suoi turisti con calore. Al via, domenica 14 dicembre, la sesta edizione dei Mercatini di Natale. Una giornata all’insegna del buon umore e dello shopping. Non mancheranno eventi e canti di accompagnamento. Il miglior modo per trascorrere una giornata in famiglia.

Pagina 1 di 2