Rho - Golosità natalizie, è tempo di riempire le tavole! A Milano e dintorni, in particolare, il dolce prediletto nel periodo dell'Avvento e delle feste di Natale è il panettone, il classico Pan de Toni nato, secondo la leggenda, da un errore di un aiuto pasticciere che, pasticciando appunto, produsse uno dei più famosi dolci di tutti i tempi, al pari del pandoro di Verona o del panforte senese. Proprio al classico pane lievitato, ricco di frutta candida e uvetta, è dedicata Arte.Panettone, la mostra dei dolci artigianali che si terrà a Villa Burba di Rho il 29 e 30 novembre (il prossimo weekend).


 

Il sabato dalle 15 alle 22, e la domenica dalle 10 alle 21, i visitatori (l'ingresso, vale la pena ricordarlo, è gratuito) potranno conoscere per il secondo anno consecutivo i disciplinari di produzione, i trucchi e i segreti di decine di pasticceri che aderiscono al marchio di qualità del Panettone artigianale di Milano, un riconoscimento che garantisce all'acquirente finale il rispetto delle antiche regole di lavorazione, la qualità dei prodotti utilizzati per la realizzazione e anche e soprattutto la cura artigianale con la quale questo must natalizio viene messo in vendita.

Si tratterà di un'occasione valida anche per scoprire le possibilità promozionali per l'industria dei dolci italiani in vista di Expo 2015, così come ricorda l'amministrazione comunale di Rho che organizza e patrocina l'evento, ma anche per i visitatori di portare a casa, magari a prezzi leggermente ridotti, un panettone da gustare o da donare come idea regalo originale e sicuramente gustosissima.

Conto alla rovescia per la Prima della Scala, l'evento principe dell'Avvento milanese che segna l'avvio della stagione operistica nel più importante teatro d'Italia e probabilmente del mondo. Domenica 7 dicembre, in concomitanza con la Festa di Sant'Ambrogio, le porte del tempio della musica operistica si apriranno ai tantissimi presenti (secondo alcune indiscrezioni mancheranno invece Giorgio Napolitano, dimissionario presidente della Repubblica, e Matteo Renzi, per impegni istituzionali pregressi) con il Fidelio di Ludwig Van Beethoven.

 

 

Tanta, in ogni caso, la presenza istituzionale e mondana, con numerosi ministri e rappresentanti delle istituzioni locali, oltre a un ospite di eccezione, la presidente del FMI Christine Lagarde, che sicuramente non avrà difficoltà a pagare gli oltre 2.000 euro previsti per un biglietto in uno dei prestigiosi palchi laterali. Proprio il ricavato della serata, che alcune stime (considerando le vendite 2013) quantificano intorno ai 2 milioni di euro, sarà ripartito tra spese vive e finanziamento delle attività teatrali, dato che da diverso tempo il Teatro alla Scala propone iniziative rivolte anche ai giovani e a categorie economiche svantaggiate.

Come abbiamo già detto, l'opera scelta per quest'anno è il Fidelio. Composta da Beethoven nel 1805 in lingua tedesca, e rappresentata per la prima volta a Vienna, si tratta di un Singspiel, ovvero di un opera in prosa più recitata che cantata, e che appartiene a un genere popolare. L'opera venne già rappresentata alla Scala nel 1949 e nel 2011, ma mai come "Prima".

Il conto alla rovescia "finale" per Expo 2015 è iniziato. A oggi (14 ottobre 2014, n.d.r.) mancano soli 199 giorni per l'apertura della più grande manifestazione fieristica mondiale, che torna in Italia a 23 anni di distanza da Genova '92, nata per celebrare i 500 anni dalla scoperta dell'America, e a Milano per la prima volta dal 1906. Anche in quell'occasione, la città accolse una quantità di turisti enorme per l'epoca, oltre 5 milioni, e si "rifece il look", inaugurando centinaia di nuovi edifici di pubblica utilità.

Expo 2015 non sarà certo da meno, con un intero polo, quello di Rho, che diverrà una esposizione a cielo aperto dedicata al mondo dell'alimentazione e della sussistenza, dell'agricoltura e di come si possa e si debba riscoprire una politica alimentare capace di abbattere la fame nel mondo e consegnare alle future generazioni una Terra migliore, sotto tutti i punti di vista. Vi prenderanno parte 147 paesi, 14 organizzazioni, 13 aziende private e 20 regioni, tutte quelle italiane, che porteranno in dote un patrimonio di enogastronomia straordinario e unico al mondo.

 

 

La prevendita dei biglietti è già attiva, nonostante manchino oltre 6 mesi, poiché il grande afflusso previsto avrebbe reso impossibile la sola vendita agli sportelli. L'Esposizione Universale resterà aperta tutti i giorni, dal 1° maggio al 30 ottobre, per ben 13 ore consecutive, dalle 10 alle 23. Il costo dei biglietti varierà in funzione della categoria scelta: vi sono infatti i biglietti a data aperta, che vanno confermati prima dell'ingresso in Expo, dal costo di 32 euro, mentre quelli a data fissa, che prevedono dunque una programmazione attenta della visita, sono offerti a 27 euro.

I prezzi appena citati riguardano i soli adulti, ovvero tutti i visitatori compresi tra 14 e 64 anni . Per i biglietti Senior (dai 65 anni in su), i costi scendono rispettivamente a 25 e 20 euro. Sono altresì previsti pacchetti per famiglie, con costi che variano da 34,50 euro (data fissa) per il pacchetto 1 genitore + 1 bambino fino a 82 euro (data aperta) per la combinazione 2 genitori + 2 bambini. L'età dei bambini varia dai 4 ai 13 anni. Sotto questa soglia, l'ingresso è gratuito, mentre sopra si paga il biglietto Adulto standard.

Expo non sarà solo esposizione, e dunque una mostra "passiva", poiché i visitatori avranno la possibilità di gustare specialità culinarie provenienti da tutto il mondo, assistere a incontri, convegni e spettacoli nell'ampio teatro all'aperto, rilassarsi nei giardini e, last but not least, di visitare Milano, una città cosmopolita, che sta completando in questi anni una trasformazione urbanistica straordinaria, fatta di nuovi grattacieli, giardini, collegamenti pubblici più efficienti, il tutto all'insegna della modernità e di un avvicinamento significativo alle realtà europee e mondiali. 

Il nord Italia è pieno di luoghi dove vengono organizzati eventi a tema natalizio. Uno dei più curiosi e consigliati è Natale Village, a Castel Mella in provincia di Brescia. Per l’occasione Piazza Unità d’Italia si veste a festa, trasformandosi in un vero e proprio villaggio natalizio.

Nome Evento: Natale Village

Data: dal 13 al 28 dicembre

Dove: Castel Mella (BS)

 

 

Aria natalizia a Castel Mella, comune della provincia bresciana. Dal 13 al 28 Dicembre, in piazza Unità d'Italia si tiene il Natale Village, manifestazione che ricrea le magiche atmosfere natalizie trasformandosi in un villaggio delle feste natalizie.

Non mancheranno occasioni di divertimento grazie alla presenza di numerose attrazioni e spettacoli a tema natalizio, e sarà possibile anche soddisfare il palato con un semplice salto nell’area dedicata alla gastronomia natalizia.

Voglia di shopping? E allora è d’obbligo un giro nel tradizionale mercatino di Natale, che vanta oltre 50 espositori.

Il divertimento si unisce, in questo caso, alla beneficenza e allo spirito altruistico che caratterizza il Natale: in occasione della manifestazione, infatti, presso la deliziosa Casa di Babbo Natale è prevista anche una raccolta fondi a favore dei bambini.

Uno degli eventi culturali più attesi di questa fine 2014, la mostra-retrospettiva dedicata a Giovanni Segantini, il pittore svizzero di lingua italiana vissuto tra la seconda metà dell'Ottocento e i primi del Novecento al quale la città di St. Moritz ha dedicato un museo, si tiene nella prestigiosa cornice di Palazzo Reale, a Milano, fino al prossimo 18 gennaio 2015


 

Si tratta di una mostra che vuole ripercorrere il percorso umano e artistico del Segantini, che proprio a Milano mosse i suoi primi passi nel mondo artistico di metà XIX secolo, imponendosi come riferimento di un impressionismo en plein air, circondato da un'aura di realismo e resa cromatica dal grande impatto scenico. Organizzata e voluta da Comune di Milano – Cultura, Palazzo Reale e Skira editore, la mostra si divide in tre macro-sezioni: Segantini e Milano, Natura e vita nei campi e Natura e simbolo, tutte incentrate su quel rapporto simbiotico con l'ambiente alpino che è la cifra della sua produzione artistica.

I quadri che faranno parte del percorso espositivo provengono da tutto il mondo, in particolare dal succitato museo di St. Moritz, ma anche da collezioni private in Europa e negli Stati Uniti. La mostra rimane aperta il lunedì dalle 14.30 alle 19.30, il giovedì e il sabato dalle 9.30 alle 22.30 e martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9.30 alle 19.30. Il costo del biglietto è di 12 euro, che si riduce a 10 per gruppi e famiglie e a 6 euro per le scuole.

Domenica 12 giugno torna l'appuntamento con Advantix Running, la corsa non competitiva a sei zampe nata con l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica contro l'abbandono e i maltrattamenti subiti dagli animali domestici. La manifestazione si svolge presso il Parco Esposizioni Novegro di Milano; partenza prevista alle 17.00.

Giunta alla quarta edizione, Advantix Running è ormai una certezza tra gli appuntamenti dedicati ai cani e ai loro padroni sul finire della primavera. La corsa, della lunghezza complessiva di 5 chilometri, è organizzata come ogni anno da Bayer e si svolge all'interno di Quattrozampe in Fiera, evento dedicato al mondo degli animali domestici, con sfilate, spazi dedicati alla bellezza di cani e gatti, percorsi di agility e consigli per tutti i proprietari di un animale da compagnia.

Oltre a trascorrere una giornata in allegria in compagnia del proprio cane, i partecipanti ad Advantix Running aiuteranno tanti animali abbandonati e senza una casa a trovare una sistemazione. In linea con l'obiettivo della manifestazione, infatti, l'intero ricavato sarà devoluto a "Effetto Palla Onlus", un'associazione che opera sul territorio di Milano e che si occupa di aiutare e accudire tutti gli animali rimasti senza un tetto.

Tanti i volti noti della TV che saranno presenti al Parco Esposizioni Novegro; ci saranno Marco Berry, ex Iena e da sempre in prima linea nella difesa degli animali, Edoardo Stoppa, storico inviato della trasmissione Striscia la Notizia che più volte ha dedicato i propri servizi al tema dei maltrattamenti ai danni degli animali domestici, Giuliana Moreira e Nadia Toffa, anche loro protagoniste delle reti Mediaset, al timone di Paperissima Sprint e Le Iene. La madrina della manifestazione sarà Susanna Messaggio, storica annunciatrice televisiva e molto impegnata a favore degli animali.

La vera protagonista della manifestazione, però, sarà Palla, la cagnetta più famosa d'Italia, che dopo aver rischiato la vita a causa dei maltrattamenti subiti, è guarita, si è ripresa ed è diventata in breve tempo una star dei social network.

Chi desidera partecipare alla corsa non competitiva di Advantix Running può iscriversi attraverso il sito internet dedicato alla manifestazione: www.advantixrunning.it.

Il costo è di 5 euro "a coppia". Tutti i corridori avranno diritto al parcheggio gratuito per la durata dell'evento e riceveranno un kit con le due pettorine, per il proprietario e per il suo cane.

L'appuntamento è per domenica 12 giugno presso il Parco Esposizioni Novegro di Milano; la corsa inizia alle ore 17.00 circa.

Milano - Sarà aperta al pubblico fino al prossimo 1 febbraio 2015 la mostra dedicata ad Alberto Giacometti, artista e scultore del Novecento svizzero, presso i locali della Galleria d'Arte Moderna di Milano (Via Palestro 16).

La mostra è stata curata da Catherine Grenier, direttrice della Fondazione Giacometti di stanza a Parigi, e propone al visitatore una interessante collezione di ben sessantatré opere, tra realizzazioni scultoree, quadri, disegni e schizzi dei lavori dell'artista e fotografie di Giacometti a lavoro.

 

 

Nato a Borgonovo di Stampa nel 1901 e morto a Coira nel 1966, Giacometti fu figlio d'arte, in quanto anche il padre Giovanni era un artista, aderente alla corrente del post-impressionismo. Dalla formazione internazionale e dal gusto surrealista, Giacometti ha realizzato opere "vissute", che ben si inseriscono nel rinnovato contesto storico.

La mostra sarà visitabile il lunedì dalle 14.30 alle 19.30, il giovedì dalle 9.30 alle 22.30 mentre negli altri giorni, domenica inclusa, l'orario di accesso sarà dalle 9.30 alle 19.30.

Maggiori informazioni e i link all'acquisto delle opere possono essere trovati sul sito ufficiale della mostra.

Dal 6 al 9 novembre, la Fiera di Milano ospita EICMA 2014, la più grande e importante manifestazione fieristica dedicata al mondo delle moto e più in generale delle due ruote. Per l'inaugurazione un ospite d'eccezione, Valentino Rossi. Il nove volte campione del mondo ha presentato la Yamaha R1, la moto con la quale nel 2015 tenterà per l'ennesima volta, alla "veneranda" età di 36 anni, di mettere le mani sul primato nella Moto GP, sebbene non abbia certo bisogno di ulteriori affermazioni per essere considerato tra i più grandi piloti della storia.

Ma veniamo all'EICMA. Tantissime le novità di questa edizione, che vede peraltro una importante innovazione: tutti gli spazi fieristici saranno completamente coperti dalla rete WiFi, per permettere a operatori del settore, addetti della stampa e semplici visitatori di essere connessi, scoprire ancor più tutte le attrazioni della kermesse e condividere le proprie impressioni con il mondo.

 

 

Le principali aziende, da Ducati a Piaggio, hanno portato a Milano i loro prodotti che permetteranno di ampliare la vasta offerta di moto e motorini. La casa bolognese ha messo in mostra per la prima volta la Panigale 1299, un modello da 205 cavalli che prende il nome dalla zona di Bologna dove sono si trova lo storico stabilimento, Borgo Panigale. Piaggio punta sull'ambiente, con un nuovo modello di bici elettrica che potrà essere impiegato negli spostamenti cittadini.

Attenzione anche al segmento del lusso e delle moto da "turismo", con la BMW che si fa strada con l'elegante profilo della S 1000 XR, pensata per le lunghissime percorrenze, mentre la Moto Guzzi, altra casa dalla grande storia, tenta di sedurre il compratore con la V7, che potrà essere personalizzata a proprio piacimento e, dunque, realizzare i sogni del centauro di turno.

La Fiera di Milano-Rho è facilmente raggiungibile dal centro cittadino attraverso la MM1 (Linea rossa, fermata Milanofiera, costo del biglietto A/R 5 euro), così come in treno e in automobile (numerosi i parcheggi a disposizione), e resterà aperta oggi (venerdì 7) dalle 10 alle 22.30, mentre sabato e domenica dalle 10 alle 18.30. Il costo del biglietto di ingresso è di 18 euro, ridotto a 12 per gli under 16 e gli over 65.

Piccolo Grande Cinema è il festival delle nuove generazioni che si svolge dal 21 al 30 novembre 2014 presso le tre sale della Cineteca di Milano (Spazio Oberdan, MIC - Museo Interattivo del Cinema, Area Metropolis 2.0).

È il primo Festival in Lombardia dedicato al cinema per l'infanzia e per i ragazzi con film inediti provenienti da tutto il mondo, ma è anche un’occasione per vivere in prima persona l’esperienza cinematografica grazie a laboratori di cinema, film in anteprima, una mostra, eventi speciali e incontri. Due le programmazioni, una per le scuole e una pensata per le famiglie.

 

 

Attesissima la Notte al MIC, durante la quale quindici bambini potranno esplorare il museo del cinema di notte attraverso una caccia al tesoro di ispirazione nordica.

Tanti gli appuntamenti con le anteprime cinematografiche, tra le quali quest’anno spicca Italo, opera prima della giovane regista siciliana Alessia Scarso interpretata da Marco Bocci, che racconta la storia di un cane randagio vissuto davvero nel piccolo comune di Scicli, morto nel 2011 ma rimasto nel cuore di tutti, una vera e propria mascotte che partecipava agli eventi della cittadina e che accompagnava i turisti lungo le stradine della città barocca.

Pagina 2 di 2