Dal 29 al 31 ottobre tornano i festeggiamenti di Halloween più celebri d’Italia, quelli dell’Halloween Celebration di Borgo a Mozzano che ogni anno attira circa 40.000 spettatori.

La zona della Garfagnana è da sempre considerata una terra magica e interessata da numerose e antiche leggende, e sono infatti molti i punti della cittadina che si prestano come teatro perfetto alla notte delle streghe, primo tra tutti il Ponte del Diavolo.

 

 

Molte le attività in programma, come la Notte Nera, un gioco interattivo dove il pubblico è protagonista e che è ambientato nella terra dei vampiri di Tuscia, oppure il Passaggio del Terrore,  un percorso spaventoso che presenta situazioni assolutamente incredibili e inquietanti, che prevede la partecipazione del pubblico.

Tradizionale, infine, lo spettacolo pirotecnico sul fiume Serchio e sul Ponte del Diavolo, il momento clou della manifestazione. 

Lucca Comics 2015, torna l'appuntamento con la più importante manifestazione italiana legata al mondo del Comics&Games, che si terrà proprio nella bella città toscana dal 29 ottobre al 1° novembre 2015.

Vita da Turista, in collaborazione con l'agenzia romana Viaggio & Vedo, propone un interessante pacchetto per visitare il Lucca Comics 2015 con una formula all-inclusive che sarà sicuramente apprezzata da quanti, giovani e adulti, vogliano approfittare del weekend di Halloween 2015 per un sano divertimento al Lucca Comics.

 

 

Con la somma di 189 euro, si accederà a un pacchetto completo per il Lucca Comics 2015, che comprende i seguenti servizi:

  • Trasferimento A/R da Roma a Lucca e ritorno
  • Soggiorno di 3 giorni e 2 notti con trattamento mezza pensione
  • Transfer Hotel/Lucca
  • Tornei di Videogiochi
  • Party e DJ set

Per quanti, invece, vogliano acquistare la formula solo hotel, il prezzo previsto dalla Viaggio & Vedo è di 139 euro. Insomma, se avete voglia di visitare il Lucca Comics 2015, l'offerta di Viaggio & Vedo fa davvero al caso vostro!

Come fare per prenotare? Collegatevi sul sito www.comicsexpress.it oppure contattate l'agenzia Viaggio & Vedo (in Via Bartolo Longo 1a, Roma) ai numeri di telefono 06-4103636 o 06-4101680, oppure all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . 

 

È ormai diventata una vera e propria istituzione per gli amanti del fumetto: è il Lucca Comics & Games. Dal 31 ottobre al 3 novembre il centro storico della città toscana farà da cornice, scenario e palcoscenico all’attesissimo appuntamento che vedrà i migliori autori del fumetto internazionale, ma anche le ultime novità dal mondo del gioco e del videogioco, fino a imperdibili anteprime nelle sale cinematografiche, tra mostre, spettacoli, musica e incontri, con un’area esclusiva dedicata ai più piccoli ed il quartiere a tema Japan Town, con 400 mq dedicati al mondo dei manga, gadget, ristorazione e agli usi e costumi del Sol Levante.

Un evento non solo da guardare, ma da vivere, con visitatori che diventano attori: migliaia, infatti, i cosplayer che indossano i costumi – creati e cuciti da loro stessi! – dei loro personaggi preferiti di videogiochi, film, fumetti e serie tv che faranno bella mostra di sé nelle sfilate a tema o durante le gare di Cosplay.

 

 

Famosi gli allestimenti dei set dei videogiochi: uno dei più interessanti dell’anno celebra Assassin’s Creed Unity.

Novità dell’anno: il PalaPanini, padiglione di 800 metri quadri che ospita i tantissimi fumetti del marchio Panini Comics.

Attesissimi anche gli appuntamenti con le grandi anteprime, tra cui spiccano quelle delle serie tv Gotham e Doctor Who.

Addetti ai lavori e non solo, al Lucca Comics&Games: in fibrillazione per la partecipazione di Maccio Capatonda che incontrerà il pubblico del Festival per presentare il suo primo film Italiano medio, del grande regista Gabriele SalvatoresChef Rubio per la presentazione del fumetto Food Fighter a lui ispirato.

 

Il prossimo fine settimana, l'appuntamento è d'obbligo con la Ferie delle Messi, la storia rievocazione medievale che si tiene ogni anno a San Gimignano, una delle località più apprezzate della Toscana.

La Ferie delle Messi richiama una tradizione medievale, che viene fatta risalire addirittura al XIII secolo quando, nella città delle torri, si tenevano le Ferie Messium, le festività che avevano come "protagonista" il raccolto, vera ricchezza di San Gimignano.

 

 

Al giorno d'oggi, la Ferie delle Messi richiama quelle storiche atmosfere con un occhio alla bellezza e alla storia: via, allora, a costumi di antichissimo stile, adornati da gioielli e preziosità varie, che vengono indossati da uomini e donne che percorrono la città, e che richiamano le quattro contrade storiche di San Gimignano: San Giovanni, Piazza, Castello e San Matteo.

Per ben tre giorni, il visitatore che arriverà a San Gimignano si ritroverà come immerso in una macchina del tempo, con mercatini dell'artigianato che metteranno a disposizione oggetti e prodotti degli antichi mestieri, sfilate in costume e la storica Giostra dei Bastioni, una tenzone il cui obiettivo è abbattere la resistenza di un elmo fisso, da parte di cavalieri dalle antiche bardature.

 

Immergersi per tre giorni in un mondo lontano, nelle culture e nelle tradizioni di un Continente sconfinato

Dopo il successo della sesta e settima edizione, che hanno avuto come sede Milano e a Roma, per il suo ottavo appuntamento il Festival dell’Oriente arriva a Carrara, dal 31 ottobre al 2 novembre, dalle 10.00 alle 23.00.

 

 

Mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folkloristici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si alterneranno nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari paesi in un continuo susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni.

La magia dell’Oriente racchiusa in un unico evento durante il quale i protagonisti saranno loro: India, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Filippine, Malesia ,Vietnam…

Pisa diventa più dolce che mai dal 9 ottobre 2014 al 22 e 23 novembre. Alla Stazione Leopolda l'appuntamento con Dolcemente, l'evento dedicato alla pasticceria di alta qualità della tradizione italiana. Quest'anno tema centrale della manifestazione sarà l'utilizzo delle spezie in pasticceria e Pisa è il set ideale: antico porto mediterraneo, è stata crocevia di ingredienti, ricette e tradizioni che hanno influenzato la sua cucina e la cultura gastronomica locale.

Il programma comprende moltissime iniziative di approfondimento, degustazioni e laboratori di pasticceria.

 

 

Sarà inoltre possibile scoprire le bellezze artistiche della città di Pisa, approfittando dei pacchetti turistici comprendenti l'ingresso a mostre come quella di Modigliani presso Palazzo Blu e Piazza dei Miracoli, la visita guidata della città e delle mura medievali appena restaurate e i trattamenti termali proposti dagli storici Bagni di Pisa.

Uno spazio è riservato anche ai bambini, con giochi, laboratori e il torneo di lancio del panforte.

Nel piccolissimo borgo medioevale di Montisi al centro delle Crete Senesi (a soli 15 chilometri da Pienza, a 20 da Montalcino e a 25 da Montepulciano) si svolgerà la quindicesima edizione di "Il Primo Olio e altro ancora" nell'ambito della manifestazione "Andar per Frantoi e Mercatini", a cura dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio. L'appuntamento è dal 31 ottobre al 2 novembre a Montisi, comune di San Giovanni d'Asso, Siena!

Si tratta di un fine settimana all’insegna della cultura gastronomica dove sarà possibile degustare l’olio di nuovissima spremitura di quest’angolo delle Crete Senesi accompagnato dagli altri prodotti tipici di questa zona (tartufo bianco e Vino DOC Orcia) nella sede delle contrade e nei ristoranti. Sarà possibile fare visite guidate ai frantoi del paese e fare mini corsi d'assaggio d’olio e vino nonché visite alle contrade della Giostra di Simone, al Museo della Compagnia e al Piccolo Teatrino della Grancia recentemente ristrutturato.

 

 

Ci saranno mercatini e mostre di artigianato e antiquariato lungo tutto il borgo e spettacoli itineranti d'intrattenimento. L'organizzazione è a cura dell'Amministrazione comunale di San Giovanni d'Asso e dell'Associazione Pro Loco - Giostra di Simone di Montisi.

Il programma definitivo sarà consultabile presso il seguente indirizzo: www.comune.sangiovannidasso.siena.it

Per info:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prenotazioni degustazioni:  Biancane 349 7504247 

Temperature rigide, magari anche un po' di neve. E allora, perché non scaldarsi con il cibo più dolce che ci sia, il cioccolato? Questo è quanto propone cioccoLatino, la Fiera del cioccolato artigianale che si terrà a Firenze dal 6 al 15 febbraio prossimi. Un appuntamento immancabile per tutti coloro che a tavolette, cioccolatini e uova di Pasqua (anche quelle in dirittura d'arrivo!) non possono e non vogliono rinunciare!

Dieci giorni durante i quali Firenze, non un solo luogo ma tutta la città, aprirà le sue porte al turista enogastronomico e non solo, tra squisite delikatessen della tradizione pasticcera italiana (gianduiotti, tartufi, creme spalmabili e tanto altro ancora) fino alle master class dedicate al mondo del cioccolato, con esperti maestri artigiani e critici enogastronomici che contribuiranno alla riuscita delle singole attività.

 

 

Anche i bambini avranno di che divertirsi, se già assaggiare tutti questi dolcetti non sarà sufficiente, grazie alle cacce al tesoro e alle attività tutte dedicate agli "under". Per i più grandi, invece, corsi di degustazione e appuntamenti per approfondire la conoscenza più "tecnica" del cioccolato.

Un evento dal sapore autunnale che unisce due piaceri: quello del palato a quello della vista, grazie alla splendida posizione di Piancastagnaio nel cuore della Toscana

Nome evento: Il Crastatone

Data: dal 31/10/2014 ore 19.00 al 02/11/2014

Dove: Piancastagnaio (SI)

 

 

Il Castratone è l’evento che ogni anno anima il piccolo comune di Piancastagnaio, immerso tra le montagne del Monte Amiata. La castagna è infatti il frutto che fino a poco tempo fa garantiva il sostentamento per le famiglie della zona. Oggi viene celebrato con una festa, a suon di vino caldo e musica per le strade del borgo.