Immergersi per tre giorni in un mondo lontano, nelle culture e nelle tradizioni di un Continente sconfinato

Dopo il successo della sesta e settima edizione, che hanno avuto come sede Milano e a Roma, per il suo ottavo appuntamento il Festival dell’Oriente arriva a Carrara, dal 31 ottobre al 2 novembre, dalle 10.00 alle 23.00.

 

 

Mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folkloristici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si alterneranno nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari paesi in un continuo susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni.

La magia dell’Oriente racchiusa in un unico evento durante il quale i protagonisti saranno loro: India, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Filippine, Malesia ,Vietnam…

Lucca Comics 2015, torna l'appuntamento con la più importante manifestazione italiana legata al mondo del Comics&Games, che si terrà proprio nella bella città toscana dal 29 ottobre al 1° novembre 2015.

Vita da Turista, in collaborazione con l'agenzia romana Viaggio & Vedo, propone un interessante pacchetto per visitare il Lucca Comics 2015 con una formula all-inclusive che sarà sicuramente apprezzata da quanti, giovani e adulti, vogliano approfittare del weekend di Halloween 2015 per un sano divertimento al Lucca Comics.

 

 

Con la somma di 189 euro, si accederà a un pacchetto completo per il Lucca Comics 2015, che comprende i seguenti servizi:

  • Trasferimento A/R da Roma a Lucca e ritorno
  • Soggiorno di 3 giorni e 2 notti con trattamento mezza pensione
  • Transfer Hotel/Lucca
  • Tornei di Videogiochi
  • Party e DJ set

Per quanti, invece, vogliano acquistare la formula solo hotel, il prezzo previsto dalla Viaggio & Vedo è di 139 euro. Insomma, se avete voglia di visitare il Lucca Comics 2015, l'offerta di Viaggio & Vedo fa davvero al caso vostro!

Come fare per prenotare? Collegatevi sul sito www.comicsexpress.it oppure contattate l'agenzia Viaggio & Vedo (in Via Bartolo Longo 1a, Roma) ai numeri di telefono 06-4103636 o 06-4101680, oppure all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . 

 

Alla Fiera di Forlì dal 13 al 15 marzo va in scena un evento a base di moda e storia: Vintage, la moda che vive due volte, un fine settimana tra abbigliamento, accessori, lifestyle e musica, all'insegna del recupero e riutilizzo, ma anche della riscoperta del bello del passato.

Un tuffo nel periodo che va dagli anni '20 agli anni '80 attraverso la moda, i profumi, i pezzi di design e il mondo del collezionismo. Un evento da grandi numeri: 5.000 metri quadri, quattro aree principali, ciascuna dedicata al mondo del vintage, del remake, collezionismo e modernariato.

 

 

Il vostro viaggio nella storia nel segno della moda sarà allietato da una serie di eventi collaterali alla manifestazione principale,  tra dj set, musica live, mostre (particolarissima e imperdibile quella dedicato allo street style e alla cultura punk rock inglese degli anni '70 e '80) e show di burlesque.

Gli orari di apertura sono il venerdì dalle 14.00 alle 20.00 e sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00.

"Felice Casorati - Collezioni e mostre tra Europa e Americhe", è questo il titolo della mostra evento che si è aperta nelle sale della Fondazione Ferrero di Alba, in Piemonte, e dedicata al maestro Felice Casorati, nato nel 1883 e scomparso nel 1963, artista di punta del cosiddetto "realismo magico" del Novecento.

 

 

In collaborazione con la Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino, la Fondazione Ferrero ha promosso questa mostra dal grande valore culturale, che proseguirà fino al 1 febbraio 2015, sotto la direzione di Giorgina Bertolino, che da anni studia la produzione di Casorati e il suo particolare legame con i linguaggi pittorici del Novecento, dal quale si è spesso discostato in cerca di un maggiore idealismo pittorico.

La mostra, accessibile gratuitamente tutti i giorni tranne il martedì dalle 15 alle 19 (nei giorni feriali) e dalle 10 alle 19 (nei giorni festivi), rimarrà chiusa il 24, 25 e 31 dicembre e il 1° gennaio 2015, in occasione delle festività di Natale e Capodanno; vi saranno esposti ben quaranta dipinti, molti inediti e mai esposti al pubblico, in quanto la maggior parte provenienti da collezioni private.

Milano - Interessante e notevole mostra quella che si tiene a Milano, nella cornice del Museo Poldi Pezzoli (Via Alessandro Manzoni 12), dedicata alle opere di Antonio del Pollaiolo, l'artista fiorentino vissuto nel Quattrocento che ha apportato un notevole contributo al movimento pittorio pre-rinascimentale.

La mostra, intitolata non a caso Le Dame del Pollaiolo, si produce attraverso l'esposizione di soli quattro quadri, ma dall'importanza straordinaria. Tra essi, infatti, troviamo il Ritratto di giovane donna, che il Pollaiolo dipinse tra il 1470 e il 1472 ispirandosi a una tuttora non identificata nobildonna del milanese, e che è conservato proprio nel Museo. A partire da quest'opera centrale, fulcro della collezione museale, si dirama la mostra, che mette a confronto il messaggio di femminilità, bellezza e nobiltà delle donne raffigurate su tela.

 

 

Gli altri tre quadri fanno parte della collezione dei "ritratti di profilo", attribuiti ad Antonio e Piero del Pollaiolo, e generalmente conservati presso gli Uffizi di Firenze, lo Staatliche Museum di Berlino e il MET di New York. Si tratta, dunque, di un'occasione unica per scoprirli e ammirarli insieme, per la prima volta, nella sede meneghina del Museo Poldi Pezzoli.

La mostra rimarrà aperta fino al 16 febbraio 2015. Il biglietto d'ingresso intero costa 10 euro, 7 per quello ridotto. Ulteriori informazioni possono essere trovate sul sito ufficiale del museo.

 

Il Palazzo di Arte Moderna di Napoli, in via dei Mille 60, ospiterà dal prossimo 6 dicembre e fino al 28 febbraio 2015 una interessante mostra sui lavori più celebri di Shepard Fairey (aka Obey), l'illustratore e street artist statunitense che è divenuto famoso in tutto il mondo per aver realizzato i quadri policromi utilizzati durante la campagna elettorale di Barack Obama nel 2008, i manifesti con le sfumature dei colori della bandiera statunitense (bianco, blu, rosso) con la figura stilizzata di Obama e le grandi scritte "HOPE", "CHANGE" e "PROGRESS".

 

 

Fairey, nato a Charleston nel 1970, è un artista particolarmente completo, che riesce a utilizzare colori e forme in maniera assolutamente pregevole, ricorrendo spesso a lavori sottili ed eleganti, ma senza rinunciare a tocchi di modernità e stile, come di recente con il logo della Mozilla Foundation, l'associazione che promuove Firefox, uno dei browser più utilizzati al mondo. La mostra napoletana, una prima nel suo genere, sarà aperta tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle 9.30 alle 19.30, mentre la domenica seguirà l'orario ridotto, dalle 9.30 alle 14.30.

Il biglietto d'accesso sarà proposto al costo base di 8 euro, con riduzione a 4 euro per giovani e over 65, e con l'offerta pacchetto famiglia (2 adulti + 2 ragazzi) a 20 euro.

Per un primo maggio in musica non perdetevi un grandissimo evento: il Concertone che si tiene a Taranto.

La città pugliese ospita per il secondo anno consecutivo una manifestazione davvero monumentale che vede la partecipazione di alcuni dei grandi nomi della musica italiana.

Attesissime le performance di Caparezza, che aprirà il concerto, insieme a quelle di Vinicio Capossela, Sud Sound System e del gruppo di Roy Paci & Aretuska, ma anche del gruppo torinese dei Subsonica e dei Marlene Kuntz. E questi sono solo alcuni degli artisti previsti sul palco del concerto di Taranto, insieme ad altri personaggi della tv e della rete che nel corso del tempo hanno visto una vera e propria esplosione di popolarità, come Andrea Rivera – che è una figura nota soprattutto negli ambienti romani – e il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio.

Il palco di questo concerto rappresenta, inoltre, l’occasione di avere una maggiore visibilità per nuovi gruppi musicali: ecco il motivo per cui sono previste anche esibizioni di band emergenti.

Anche quest’anno l’evento ha un tema portante, e nel 2015 il tema scelto è legato al mondo della legalità e della giustizia, oltre che del diritto alla salute: su questa scia si inseriranno gli interventi di grande personalità del panorama politico italiano attuale.

Eccezionale anche la cornice, in quanto a fare da sfondo all’evento c’è il Parco Archeologico delle Mura Greche.

Rimini è la meta estiva per eccellenza, dove trascorrere una vacanza all'insegna del relax, della vita notturna, della fantastica gastronomia locale e delle tantissime attrazioni che si trovano in spiaggia e nei dintorni.

Perché, però, non tenere a mente Rimini anche per festeggiare l'arrivo del 2015, in un Capodanno fatto di concerti, eventi e tantissimo altro ancora? Questo è lo spirito che anima il Capodanno più lungo del mondo, che quest'anno permetterà a riminesi, romagnoli e turisti vari di scoprire un'offerta di intrattenimento pubblico che partirà a metà dicembre e si concluderà solo a fine gennaio, per un Capodanno davvero, davvero lunghissimo.

 

 

L'evento principe del Capodanno "lungo" riminese sarà il grande concerto della notte di San Silvestro, quando ad esibirsi sul mega palco di Piazza Fellini saliranno Max Gazzè, Daniele Silvestri e Niccolò Fabi, che già da qualche mese stanno collaborando a un progetto artistico e musicale unitario, mescolando stili e voci differenti in un melange che ha già registrato molte presenze negli scorsi concerti in giro per l'Italia.

La festa comincia, come già accennato, molto prima, con gli eventi del Natale: si parte dal centrale Arco di Augusto, intorno al quale è stata allestita quest'anno la Rimini Christmas Square, dove si potranno visitare i mercatini tradizionali, e divertirsi tra la pista di pattinaggio e lo scivolo ghiacciato, magari gustando una bevanda calda o scoprendo un centro storico spesso poco considerato.

Bellissimi anche i presepi in spiaggia, magari da visitare facendo un bagno fuori stagione per celebrare il 2015 che giunge, e il Borgo Natale di Ponte Tiberio, dove si potranno scoprire tante idee regalo solidali. Sempre nel centro storico, e più precisamente nel Complesso degli Agostiniani, spazio agli eventi culturali e musicali "Il ritmo del barrio" e "Fulgor per una notte", che illumineranno l'ultima notte del 2014, mentre il giorno successivo il Teatro dell'Opera eseguirà il Nabucco di Giuseppe Verdi, in un richiamo alla tradizione che sarà il primo dei tanti appuntamenti previsti per gennaio.

Nella splendida cornice casertana di Valle di Maddaloni, anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con la Festa della Mela, che giunge in questo 2015 alla sua 23° edizione. 

Un evento, quello della Festa della Mela di Valle di Maddaloni, particolarmente importante e significativo per questo bel territorio, che si riunisce intorno ad una Festa tradizionale, che celebra e festeggia con tanti appuntamenti la Regina delle mele.

Mele sì, ma tanto altro ancora. Il programma della Festa della Mela di Valle di Maddaloni, infatti, prevede una interessante offerta enogastronomica, nella quale la mela è centrale, ma non l'unico elemento. 

 

 

Gustose preparazioni, dolci e salate, saranno accompagnate da un programma ricco di appuntamenti: spettacoli circensi, ma anche sfilate in costumi medievali, dove principi e plebei si inconteranno tra le strade di Valle di Maddaloni.

L'evento, patrocinato dal Comune di Valle di Maddaloni e organizzato dalla Pro Loco "Valle", prevede inoltre visite guidate ai monumenti del territorio, come l'Acquedotto Carolino (patrimonio dell'Umanità UNESCO) e la Reggia di Caserta.

 

La sua foto della ragazza dagli occhi azzurri comparsa sulla copertina del National Geograpghic è probabilmente lo scatto più celebre della storia recente. Steve McCurry, fotografo statunitense dalla macchina "magica", ha realizzato l'interessante mostra Sensational Umbria by Steve McCurry, che si può visitare a Perugia fino al prossimo 11 gennaio 2015.

In questa mostra, esposta presso i locali dell'Ex Fatebenefratelli e a Palazzo della Penna, presso il Museo Civico, sono esposti oltre 100 scatti che McCurry ha realizzato girando l'Umbria in lungo e in largo, e catturando l'essenza poetica e naturalistica del "polmone verde" d'Italia, in un viaggio-retrospettiva affascinante e meraviglioso.

 

 

 

Dai mestieri tradizionali alle feste medievali, passando per le città d'arte come Perugia e Orvieto e i paesaggi più belli, la mostra si caratterizza sopratutto per la scelta espositiva di posizionare le foto sul pavimento, e non appese come di consueto, in modo da far spiccare i colori e le figure in un ambiente, quello del Fatebenefratelli, illuminato da tiepide luci a risparmio energetico, una scelta culturale e ambientalista.

La mostra prevede un biglietto d'ingresso di 6,50 euro, ridotto a 5 e 3 euro rispettivamente per giovani, anziani e per giovanissimi e persone disabili. L'orario d'ingresso è dal martedì alla domenica dalle 10.30 alle 19, secondo l'orario prorogato. Ulteriori informazioni si possono trovare presso il sito ufficiale della mostra.