Rho - Golosità natalizie, è tempo di riempire le tavole! A Milano e dintorni, in particolare, il dolce prediletto nel periodo dell'Avvento e delle feste di Natale è il panettone, il classico Pan de Toni nato, secondo la leggenda, da un errore di un aiuto pasticciere che, pasticciando appunto, produsse uno dei più famosi dolci di tutti i tempi, al pari del pandoro di Verona o del panforte senese. Proprio al classico pane lievitato, ricco di frutta candida e uvetta, è dedicata Arte.Panettone, la mostra dei dolci artigianali che si terrà a Villa Burba di Rho il 29 e 30 novembre (il prossimo weekend).


 

Il sabato dalle 15 alle 22, e la domenica dalle 10 alle 21, i visitatori (l'ingresso, vale la pena ricordarlo, è gratuito) potranno conoscere per il secondo anno consecutivo i disciplinari di produzione, i trucchi e i segreti di decine di pasticceri che aderiscono al marchio di qualità del Panettone artigianale di Milano, un riconoscimento che garantisce all'acquirente finale il rispetto delle antiche regole di lavorazione, la qualità dei prodotti utilizzati per la realizzazione e anche e soprattutto la cura artigianale con la quale questo must natalizio viene messo in vendita.

Si tratterà di un'occasione valida anche per scoprire le possibilità promozionali per l'industria dei dolci italiani in vista di Expo 2015, così come ricorda l'amministrazione comunale di Rho che organizza e patrocina l'evento, ma anche per i visitatori di portare a casa, magari a prezzi leggermente ridotti, un panettone da gustare o da donare come idea regalo originale e sicuramente gustosissima.

Grande fermento nella Riviera Romagnola per il Riccione Day, l’iniziativa che mira a promuovere la città balneare attraverso il suo spiccato senso dell’ospitalità.

L’appuntamento è per il 27 maggio, giornata in cui Riccione sarà letteralmente invasa da eventi e manifestazioni all’insegna dello sport, della gastronomia, della musica e del divertimento.

Anche quest’anno gli albergatori parteciperanno all’iniziativa mettendo a disposizione dei turisti circa 1.000 camere gratis per una notte.
In cambio del pernottamento gratuito agli ospiti è richiesta una piccola attività di promozione sui social network attraverso post di foto e video contrassegnati dall’hashtag #riccioneday.


All’iniziativa è prevista anche la partecipazione, attraverso la proposta di speciali promozioni, di attività commerciali come ristoranti, pizzerie, bar, gelaterie, negozi, stabilimenti balneari e parchi tematici.

Il programma Riccione Day sarà inaugurato dall’Open Day ‘avviciniamoci alla navigazione’ dedicato ai bambini dai 6 ai 14 anni; dalle ore 9.00 in poi ai piccoli ospiti sarà offerto un emozionante e divertente giro in barca mentre i genitori avranno la possibilità di rilassarsi e godersi un aperitivo in attesa del rientro dei baby navigatori.

Alle 10.00 è fissata l’apertura del Riccione Terme nell’ambito del quale è previsto l’ingresso gratuito dalle 10.00 alle 18.00 al Perle Acqua Park e dalle 15.00 alle 18.00 al percorso termale sensoriale.

Alle 14.00 l’appuntamento è al Parco Oltremare dove l’ingresso ai bambini fino a 1 metro e 40 di altezza, accompagnati da un adulto pagante, sarà concesso gratuitamente.

Gli ospiti degli hotel aderenti al Riccione Day avranno inoltre la possibilità di partecipare ad un’escursione in Valmarecchia Santarcangelo di Romagna organizzata dal Consorzio Costa Hotels.
L’itinerario include le visite al borgo medievale di Santarcangelo, alle grotte tufacee e alla stamperia Marchi; opzionale la tappa al Museo del Bottone.
A chiudere l’escursione una passeggiata tra gli ulivi e i vigneti dell’Azienda Agricola ‘Collina dei Poeti’ e una visita alla cantina vinicola con degustazione.

All’insegna della musica e del divertimento la serata del Riccione Day durante la quale si alterneranno dj set, bande musicali, karaoke, spettacoli di ballo ed esibizioni teatrali.

Alcune iniziative prevedono un numero limitato di posti/ingressi per cui è necessario prenotarle.
Per info e dettagli sulle modalità di prenotazione di eventi e camere gratuite è disponibile il sito riccioneday.it.

 

 

 

 

 

E’ calato da qualche ora il sipario sulla prima edizione di Italia Travel Awards, il prestigioso riconoscimento che premia l’impegno e le competenze dell’industria turistica italiana.

Sul web impazzano i commenti, le indiscrezioni e i ‘gossip’ sui vincitori e sulla serata ribattezzata ‘La notte degli Oscar del Turismo’.

Nella splendida cornice dell’Acquario Romano, l’elegante edificio classicheggiante situato nel cuore della Capitale, si sono riuniti i volti più noti del settore.
Oltre 300 i partecipanti all’evento che ha visto sfilare sul red carpet imprenditori, manager, agenzie di viaggio, tour operator, associazioni di categoria, istituzioni, enti e uffici del turismo straniero che operano in Italia.



Tra gli interventi più illustri spicca quello del sottosegretario del Mibact Dorina Bianchi, che ha ritirato il premio di migliore destinazione culturale per l’Italia e ha esortato gli operatori a continuare nella giusta direzione, ovvero quella che conduce allo sviluppo economico e sociale del Paese.

Madrina della serata di gala Roberta Lanfranchi, volto noto del panorama televisivo italiano che ha avuto l’onore e l’onere di condurre la prima edizione di Italia Travel Awards.

Dopo sei mesi di votazioni online, 76.100 in totale, e la selezione dei 129 finalisti, sono stati 43 i premi assegnati alle migliori aziende del turismo che secondo il parere di agenzie di viaggi e viaggiatori si sono distinte nel corso del 2016.

Tra i vincitori dell’ambita statuetta la Puglia, premiata come migliore regione italiana, gli Stati Uniti, migliore destinazione in assoluto, le Maldive, migliore destinazione mare, Mykonos, migliore destinazione LGBT.

Per quanto riguarda gli operatori, tra i premiati emergono MSC Crociere e Costa Crociere, rispettivamente miglior compagnia croceristica per i viaggiatori e miglior compagnia per gli adv; Alitalia, miglior vettore per i voli nazionali, Trenitalia, miglior compagnia sia per gli utenti che per le agenzie di viaggi.

Tra le eccellenze del turismo premiate all’Italia Travel Awards anche Alpitour, Eden Viaggi, Hertz, Moby Lines, Emirates, Allianz, easyJet, Veratour e Albatravel.

I 43 vincitori premiati con la statuetta ‘La Viaggiatrice’, ideata e realizzata per l’occasione da Aldo Modugno, avranno la possibilità di attestare l’eccellenza raggiunta nel settore del turismo con il logo ‘Italia Travel Awards, vincitore 2016’.

Tutti i vincitori sul sito www.italiatravelawards.it.

La sua foto della ragazza dagli occhi azzurri comparsa sulla copertina del National Geograpghic è probabilmente lo scatto più celebre della storia recente. Steve McCurry, fotografo statunitense dalla macchina "magica", ha realizzato l'interessante mostra Sensational Umbria by Steve McCurry, che si può visitare a Perugia fino al prossimo 11 gennaio 2015.

In questa mostra, esposta presso i locali dell'Ex Fatebenefratelli e a Palazzo della Penna, presso il Museo Civico, sono esposti oltre 100 scatti che McCurry ha realizzato girando l'Umbria in lungo e in largo, e catturando l'essenza poetica e naturalistica del "polmone verde" d'Italia, in un viaggio-retrospettiva affascinante e meraviglioso.

 

 

 

Dai mestieri tradizionali alle feste medievali, passando per le città d'arte come Perugia e Orvieto e i paesaggi più belli, la mostra si caratterizza sopratutto per la scelta espositiva di posizionare le foto sul pavimento, e non appese come di consueto, in modo da far spiccare i colori e le figure in un ambiente, quello del Fatebenefratelli, illuminato da tiepide luci a risparmio energetico, una scelta culturale e ambientalista.

La mostra prevede un biglietto d'ingresso di 6,50 euro, ridotto a 5 e 3 euro rispettivamente per giovani, anziani e per giovanissimi e persone disabili. L'orario d'ingresso è dal martedì alla domenica dalle 10.30 alle 19, secondo l'orario prorogato. Ulteriori informazioni si possono trovare presso il sito ufficiale della mostra.

Una delle location di Roma più belle è stata riportata ai fasti di un tempo grazie ad un‘approfondita opera di restauro. Stiamo parlando dello Stadio di Domiziano, nel cuore del centro storico di Roma, proprio sotto Piazza Navona, centro nevralgico del turismo italiano.

 

 

Dal 25 Settembre al 31 Dicembre 2015 sarà proprio lo Stadio di Domiziano il palcoscenico della mostra “Gladiatores e Agone Sportivo - Armi e Armature dell’Impero Romano”, collezione curata dall’Archeologo Silvano Marchesini dell’Associazione Archeos.

Il percorso espositivo si preannuncia unico nel suo genere, integrandosi perfettamente all’area archeologica appena restaurata, permettendo al visitatore di percorrere la mostra come se fosse un vero e proprio viaggio tra armature e combattimenti del passato, parte integrante dello sviluppo politico e sociale dell’antica Roma.

Si potranno ammirare oltre trecento pezzi da collezione fra elmi, corazze, scudi, cinture e schinieri attraverso un percorso suddiviso in diverse sezioni e allestito secondo i dettami dell’archeologia sperimentale, ripercorrendo la storia dell’armamento gladiatorio dal IV secolo a.C. all’inizio del II secolo d.C., con particolare rilievo alla figura e agli accessori utilizzati dall’agone sportivo e quella del gladiatore, personaggio che da sempre ha appassionato studiosi e curiosi conoscitori della storia di Roma, con un particolare approfondimento su i diversi livelli sociali a cui apparteneva questa categoria, da semplice guerriero a figura celebre nel mondo imperiale.

La mostra sarà visitabile dal Lunedì a Domenica dalle ore 10,00 alle 0re 19,00 ed il Sabato l’orario verrà prolungato fino alle ore 20,00.

Il biglietto ha un costo di 10 euro intero e 6 euro ridotto (maggiori info qui).

Roma - Curioso, quanto interessante, l'appuntamento che il Teatro Centrale di Roma (Via Celsa 6, tra Piazza Venezia e Largo Argentina) propone per domenica 21 dicembre, con la kermesse internazionale che ha già riscosso particolare successo Naked Girls Reading, un titolo che ci lascia già immaginare una performance di un certo tipo.

Dedicata al Natale, questa performance-lettura corale (nata a Chicago e trasportata in giro per il mondo) vedrà diverse ragazze, del tutto prive di vestiti, e adornate solo di gioielli e accessori vari, cimentarsi sul palco su una "rilettura" in chiave sensuale, ma non erotica, del grande classico della tradizione natalizia, A Christmas Carol, scritto nel 1843 da Charles Dickens.

 

 

L'esibizione si basa, come tutte le precedenti tappe dell'esperimento Naked Girls Reading, su un binario doppio, che prevede la "dissacrazione" della classica lettura pubblica di un'opera, e dall'altra gioca sull'abbattimento del muro di pregiudizi e moralità antiche nei confronti del corpo femminile, che qui è visto non più come strumento di compiacimento carnale, ma come compartecipante a un lavoro artistico di pregio.

Il costo d'ingresso alla performance, che si terrà domenica 21 dicembre dalle ore 21.00 è di 10 euro, che includono drink e aperitivo di benvenuto. Per maggiori informazioni e prenotazioni si può contattare il numero 348/4298631.

Ottobre è il mese delle sagre ed eventi. Una ricchissima proposta enogastronomica, coadiuvata dai prodotti più buoni della stagione autunnale (dalle castagne al Vino novello, dall'uva alla polenta), che spinge tante persone a concedersi un weekend fuori porta, prima dell'arrivo della stagione fredda.

Le sagre ed eventi nel Lazio sono sempre molto ricche e interessanti, e oggi vogliamo proporvi alcuni degli appuntamenti di Roma e dintorni (ma non solo), all'insegna della buona cucina, della musica e del divertimento, per non perdervi nemmeno un appuntamento con le sagre di ottobre 2015.

 

 

Sagra dell'Uva di Marino - Dal 2 al 5 ottobre

Iniziamo il nostro tour delle sagre ed eventi nel Lazio con uno degli appuntamenti più conosciuti del panorama nazionale: la Sagra dell'Uva di Marino. Giunta alla sua 91° edizione, la sagra castellana è probabilmente la più famosa tra le sagre dedicate all'uva e al vino.

Per quattro giorni, il centro storico marinese si trasforma in una grande celebrazione del Vino di Marino, della storia di questo grande comune (con la sfilata in costume), con appuntamenti musicali, teatrali e, soprattutto, con le fontane che danno vino, il "miracolo" delle fontane cittadine dalle quali, per tutta la durata della festa, invece dell'acqua sgorga il delizioso vino bianco di Marino.

 

Fermento in Tour a Valmontone - Dal 9 all'11 ottobre

Valmontone si trasforma nell'Oktoberfest italiano, per una tre giorni all'insegna della birra artigianale alle porte di Roma. Nel palcoscenico del Palazzo Doria Pamphilj e in quello della grande Piazza Umberto Pilozzi, Valmontone accoglie i visitatori e gli amanti della birra con un ricco programma.

Musica, stand di prodotti artigianali ed enogastronomica tipica tedesca e italiana, per uno dei numerosi "gemellaggi" tra le sagre del Lazio e quelle della Baviera, in un'atmosfera piacevole e allegra.

 

Sagra delle Castagne a Rocca di Papa - Dal 17 al 19 ottobre

Altro appuntamento tradizionale dei Castelli Romani, la Sagra delle CastagneRocca di Papa giunge quest'anno alla sua 36° edizione. Per tre giorni, il bel borgo medievale, arroccato sulle pendici del Monte Cavo, richiama decine di migliaia di visitatori da Roma e dintorni.

Bracieri infuocati che regalano le gustose caldarroste, ma anche tour tra i monumenti della cittadina, visite guidate ai bellissimi murales, e tanto altro ancora, per un evento che non può mancare nel novero delle sagre ed eventi del Lazio.

 

Immergersi per tre giorni in un mondo lontano, nelle culture e nelle tradizioni di un Continente sconfinato

Dopo il successo della sesta e settima edizione, che hanno avuto come sede Milano e a Roma, per il suo ottavo appuntamento il Festival dell’Oriente arriva a Carrara, dal 31 ottobre al 2 novembre, dalle 10.00 alle 23.00.

 

 

Mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folkloristici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si alterneranno nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari paesi in un continuo susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni.

La magia dell’Oriente racchiusa in un unico evento durante il quale i protagonisti saranno loro: India, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Filippine, Malesia ,Vietnam…

Tutti pazzi per il vintage, a Bassano del Grappa!

Dal 31 ottobre al 2 novembre 2014 presso Villa Giusti del Giardino la cittadina nota per la produzione di grappa e per il suo famoso Ponte degli Alpini si apre al mondo della moda con Vintagemania, una mostra mercato che – come dice il nome stesso – è tutta dedicata al mondo vintage.

 

 

Oltre 50 espositori provenienti da tutta Italia, 9 capi dell'Archivio A.N.G.E.L.O esposti al pubblico, 10.000 visitatori attesi: questi i numeri dell’evento.

Un appuntamento imperdibile per gli amanti del genere: una selezione straordinaria di abiti, occhiali dalle montature originali, gioielli d'epoca, borse e pochette sono sicuramente i protagonisti di questa ricca kermesse, ma lasciano spazio anche ad altri oggetti d’antan come vinili, libri e prodotti di design.

L’eleganza non si esaurisce con la mostra: elegantissime, infatti, e magiche le atmosfere di villa Giusti, che sarà teatro di musica e di raffinate degustazioni.

Sarà il Museo Civico di Zoologia di Roma (in Via Ulisse Aldrovandi 18, tra il Bioparco, la Galleria d'Arte Moderna e il Museo etrusco di Villa Giulia) a ospitare, fino al 6 gennaio 2015, la mostra Wildlife Photographer of the Year 2013, una rassegna e concorso che la British Broadcasting Company organizza con cadenza annuale e in collaborazione con il Natural History Museum di Londra.

 

 

Per la prima volta a Roma, dopo ben quarantanove edizioni, la mostra è incentrata sul mondo naturale, dagli animali ai paesaggi, dai fiordi alla savana, e permette di comprendere meglio il rapporto simbiotico uomo-natura, nella sua percezione fotografica che è rappresentazione idealistica di attimi, momenti ed emozioni.

Le immagini, cento in tutto, sono divise in 18 categorie (alle quali il concorso associa specifiche categorie), ognuna delle quali vuole focalizzare l'attenzione su dettagli, colori, personaggi e scenari, in un carosello di idee e sensazioni che non potrà che farci innamorare, di nuovo, dell'ambiente che ci circonda. L'ingresso alla mostra, dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19, è gratuito.