Tutti pazzi per il vintage, a Bassano del Grappa!

Dal 31 ottobre al 2 novembre 2014 presso Villa Giusti del Giardino la cittadina nota per la produzione di grappa e per il suo famoso Ponte degli Alpini si apre al mondo della moda con Vintagemania, una mostra mercato che – come dice il nome stesso – è tutta dedicata al mondo vintage.

 

 

Oltre 50 espositori provenienti da tutta Italia, 9 capi dell'Archivio A.N.G.E.L.O esposti al pubblico, 10.000 visitatori attesi: questi i numeri dell’evento.

Un appuntamento imperdibile per gli amanti del genere: una selezione straordinaria di abiti, occhiali dalle montature originali, gioielli d'epoca, borse e pochette sono sicuramente i protagonisti di questa ricca kermesse, ma lasciano spazio anche ad altri oggetti d’antan come vinili, libri e prodotti di design.

L’eleganza non si esaurisce con la mostra: elegantissime, infatti, e magiche le atmosfere di villa Giusti, che sarà teatro di musica e di raffinate degustazioni.

Dopo aver viaggiato lungo l'offerta natalizia della Toscana, oggi vogliamo dedicarci a scoprire cosa l'Emilia Romagna, e in particolare il suo capoluogo Bologna, propongono a turisti e residenti locali per il periodo dell'Avvento, tra mercatini e fiere che segnano l'avvicinamento al Natale.

 

 

Bologna

Si tiene a Bologna, lungo quella Strada Maggiore fulcro della vita cittadina, la tradizionale Fiera di Santa Lucia, che proseguirà tutti i giorni fino al 26 dicembre, festa di Santo Stefano. Dalle 9 alle 20.30, i visitatori potranno immergersi nella grande offerta della più grande Fiera d'Europa, un appuntamento imperdibile nel quale gastronomia, tradizione e artigianato si mescolano per donare alla bella "Dotta" il suo vestito migliore. Allo stesso modo, è da vedere la Fiera di Natale di Via Altabella, che rimarrà aperta negli stessi orari ma fino al 6 gennaio, e nella quale sarà possibile ammirare e acquistare tanti prodotti di tutti i tipi.

Nella provincia bolognese, spazio all'appuntamento con Al Nadel 'd Zola, la Fiera del Natale che il 13-14 e 21 dicembre illuminerà stradine e piazze di Zola Predosa. Qui, tra una bancarella di artigianato e uno spazio gastronomico, sarà possibile scoprire bellezze e attrazioni del comune, tra le quali la Biblioteca pubblica, il Museo del Passato (dedicato alla riscoperta dei mestieri tradizionali e della lavorazione della canapa) e i numerosi spettacoli messi in scena per i visitatori.

 

Rimini

Ci spostiamo a Rimini, dove certo il Natale in riva al mare ha tutto un altro sapore, ma anche qui le tradizioni non possono non essere rispettate. Ecco dunque che tra gli appuntamenti imperdibili ci sono i mercatini dell'artigianato di Via Castelfidardo, che si terranno nelle tre domeniche antecedenti il Natale (7, 14 e 21 dicembre) mentre tutto il centro storico, dal 1 dicembre e fino al 6 gennaio 2015, si trasformerà in un grande palcoscenico del Natale a cielo aperto, dove ogni strada e piazza offriranno idee, spunti e addobbi differenti, tutti da scoprire.

 

Ferrara

Proposta ampia e di sicuro effetto anche quella del comune di Ferrara, che dal 30 novembre al 6 gennaio, nella splendida cornice della Piazza Municipale, si vestirà a festa con tante attività tutte da scoprire, mercatini insoliti e curiosi, ma anche tanta buona cucina e bevande, spettacoli e attrazioni per i bambini (e gli adulti) in una cornice turistica di grande interesse.

 

 

Parma e provincia

Concludiamo la nostra carrellata con un piccolo paese del parmense, Borgo Val di Taro, che nel primo weekend festivo di dicembre si trasformerà in una sorta di presepe vivente. Qui, infatti, l'arrivo del Natale sarà celebrato con una ricchissima mostra di artigianato, eventi di ogni tipo (tra i quali i cori e le musiche dei Gruppi Alpini) e il celebre Festival della Spongata, un dolce natalizio tradizionale dell'Emilia centrale fatto di marmellata, pinoli, mandorle e frutta candita inseriti in un delicato impasto di pasta brisèe. Insomma, golosi e amanti del Natale, è giunto il vostro momento!

Sorcini di Roma e dintorni, unitevi! Fino al 18 gennaio 2015, infatti, nella cornice della Pelanda, il locale di Testaccio a Piazza Orazio Giustiniani propone la mostra-retrospettiva Zero, dedicata al cantante e arista romano Renato Zero, che viene proprio da questo quartiere di Roma.

Aperta dal martedì alla domenica, con orario continuato 16.00-22.00, la mostra propone ben quarant'anni di foto, musiche, costumi di scena e tutto quanto ha contribuito alla "idealizzazione" di Renato Zero come artista poliedrico ed istrionico, capace di stupire con la sua presenza ancor prima che con la voce e i testi.

 

 

Un Renato Zero visto con occhi intimistici, per certi versi, ma attraverso la sua faccia pubblica, quella cioè che compare nei concerti, nei dischi e in tutte le esibizioni che il cantante capitolino ha messo in atto nella sua pluridecennale carriera.

I biglietti per visitare la mostra possono essere acquistati sia sul sito ufficiale di Renato Zero (www.renatozero.com), su VivaTicket oppure chiamando il call center di Seat Pagine Gialle al numero 89.24.24. Previsti sconti e riduzioni per gruppi, famiglie e minori.

Rho - Golosità natalizie, è tempo di riempire le tavole! A Milano e dintorni, in particolare, il dolce prediletto nel periodo dell'Avvento e delle feste di Natale è il panettone, il classico Pan de Toni nato, secondo la leggenda, da un errore di un aiuto pasticciere che, pasticciando appunto, produsse uno dei più famosi dolci di tutti i tempi, al pari del pandoro di Verona o del panforte senese. Proprio al classico pane lievitato, ricco di frutta candida e uvetta, è dedicata Arte.Panettone, la mostra dei dolci artigianali che si terrà a Villa Burba di Rho il 29 e 30 novembre (il prossimo weekend).


 

Il sabato dalle 15 alle 22, e la domenica dalle 10 alle 21, i visitatori (l'ingresso, vale la pena ricordarlo, è gratuito) potranno conoscere per il secondo anno consecutivo i disciplinari di produzione, i trucchi e i segreti di decine di pasticceri che aderiscono al marchio di qualità del Panettone artigianale di Milano, un riconoscimento che garantisce all'acquirente finale il rispetto delle antiche regole di lavorazione, la qualità dei prodotti utilizzati per la realizzazione e anche e soprattutto la cura artigianale con la quale questo must natalizio viene messo in vendita.

Si tratterà di un'occasione valida anche per scoprire le possibilità promozionali per l'industria dei dolci italiani in vista di Expo 2015, così come ricorda l'amministrazione comunale di Rho che organizza e patrocina l'evento, ma anche per i visitatori di portare a casa, magari a prezzi leggermente ridotti, un panettone da gustare o da donare come idea regalo originale e sicuramente gustosissima.

Dopo il successo della scorsa edizione Nemi replica ‘Borgo diVino’, l’evento che conduce i visitatori in un viaggio sensoriale alla scoperta delle eccellenze enologiche del Lazio.

Organizzata dal Comune di Nemi in collaborazione con CastelliExperience la manifestazione rappresenta un appuntamento imperdibile per gli amanti del vino e per chi all’esperienza enogastronomica desidera abbinare un week end nel meraviglioso borgo dei Castelli Romani.

Il 7 e l’8 maggio nel centro storico di Nemi sarà presente la migliore produzione vitivinicola della Regione; vini come l’Amarone, il Morellino, il Montepulciano, il Barolo, il Brunello, il Sagrantino, il Merlot e il Prosecco Valdobbiadene saranno presentati direttamente dalle cantine produttrici.
Tra i protagonisti di Borgo diVino prodotti di nicchia e numerose etichette DOC e DOCG provenienti da ogni parte del Lazio.




La partnership con wineOwine, portale specializzato nella vendita di vini online, porterà inoltre a Nemi una selezione di cantine provenienti da tutta Italia, promotrici di una serie di degustazioni guidate in programma per il 7 maggio.

Nell’ambito dell’evento sarà possibile accompagnare le degustazioni di vini con assaggi di prodotti tipici e genuini; il tutto passeggiando tra le caratteristiche stradine del centro del borgo di Nemi.

Tra gli ospiti di Borgo diVino la FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) presente all’evento con uno stand personale presso il quale accoglierà i visitatori e li guiderà in un interessante percorso degustativo.

Saranno invece curate dagli esperti archeologi del G.A.A.L.N.A. (Gruppo Archeologico Ager Lanuvinus et Nemus Aricinum) le visite guidate nel borgo di Nemi.

Non mancherà la musica, in particolare quella jazz, protagonista del week end Borgo diVino con il duo ‘Il Sajoe’ feat. Davide Carini.

Per quanto riguarda gli orari Borgo diVino sarà visitabile sabato 7 maggio dalle 11.30 alle 22.00 e  domenica 8 maggio dalle 10.30 alle 21.00.

L’ingresso alla manifestazione è totalmente gratuito, così come lo sono le mostre, gli incontri e il percorso formativo.

Per le degustazioni è invece disponibile un voucher del costo di 10 euro, comprensivo di 10 assaggi, acquistabile presso il box allestito all’ingresso di Piazza Roma.
Per quanto riguarda le degustazioni guidate il prezzo è invece di 15 euro.

In occasione dell’evento il centro storico di Nemi sarà chiuso al traffico; per i visitatori sarà attivo un servizio navetta ad alta frequenza che collegherà i parcheggi di scambio con l’ingresso della manifestazione, in Piazza Roma.

Tutte le informazioni relative a Borgo diVino sono consultabili sul sito www.castelliexperience.it.

Il Palazzo di Arte Moderna di Napoli, in via dei Mille 60, ospiterà dal prossimo 6 dicembre e fino al 28 febbraio 2015 una interessante mostra sui lavori più celebri di Shepard Fairey (aka Obey), l'illustratore e street artist statunitense che è divenuto famoso in tutto il mondo per aver realizzato i quadri policromi utilizzati durante la campagna elettorale di Barack Obama nel 2008, i manifesti con le sfumature dei colori della bandiera statunitense (bianco, blu, rosso) con la figura stilizzata di Obama e le grandi scritte "HOPE", "CHANGE" e "PROGRESS".

 

 

Fairey, nato a Charleston nel 1970, è un artista particolarmente completo, che riesce a utilizzare colori e forme in maniera assolutamente pregevole, ricorrendo spesso a lavori sottili ed eleganti, ma senza rinunciare a tocchi di modernità e stile, come di recente con il logo della Mozilla Foundation, l'associazione che promuove Firefox, uno dei browser più utilizzati al mondo. La mostra napoletana, una prima nel suo genere, sarà aperta tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle 9.30 alle 19.30, mentre la domenica seguirà l'orario ridotto, dalle 9.30 alle 14.30.

Il biglietto d'accesso sarà proposto al costo base di 8 euro, con riduzione a 4 euro per giovani e over 65, e con l'offerta pacchetto famiglia (2 adulti + 2 ragazzi) a 20 euro.

Sarà il Museo Civico di Zoologia di Roma (in Via Ulisse Aldrovandi 18, tra il Bioparco, la Galleria d'Arte Moderna e il Museo etrusco di Villa Giulia) a ospitare, fino al 6 gennaio 2015, la mostra Wildlife Photographer of the Year 2013, una rassegna e concorso che la British Broadcasting Company organizza con cadenza annuale e in collaborazione con il Natural History Museum di Londra.

 

 

Per la prima volta a Roma, dopo ben quarantanove edizioni, la mostra è incentrata sul mondo naturale, dagli animali ai paesaggi, dai fiordi alla savana, e permette di comprendere meglio il rapporto simbiotico uomo-natura, nella sua percezione fotografica che è rappresentazione idealistica di attimi, momenti ed emozioni.

Le immagini, cento in tutto, sono divise in 18 categorie (alle quali il concorso associa specifiche categorie), ognuna delle quali vuole focalizzare l'attenzione su dettagli, colori, personaggi e scenari, in un carosello di idee e sensazioni che non potrà che farci innamorare, di nuovo, dell'ambiente che ci circonda. L'ingresso alla mostra, dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19, è gratuito.

 

Nell’atmosfera di Via Veneto, una delle vie più scintillanti e prestigiose del centro di Roma, avrà luogo il il prossimo 31 dicembre il Capodanno 2015 più esclusivo e regale.

Un ultimo dell’anno targato “Dolce Vita” per rivivere i fasti dei tempi felliniani ed il fascino che negli anni ’60 portarono nei club della prestigiosa via le star di tutto il mondo, e un'idea elegante e di particolare interesse per celebrare il Capodanno 2015 all'insegna della "Grande Bellezza" romana.

 

 

Due piani e altrettante aree in cui dilettare il palato con cucina ricercata e la mente con musica dal vivo. Dalle ore 20,00 vi attende il Welcome Drink che farà da apripista ad un succulento menù del gran cenone del Capodanno Restaurant Veneto. Dopo il brindisi di mezzanotte seguirà un programma musicale dance ed il classico cotechino e lenticchie di buon augurio per il nuovo anno.

Il Capodanno Restaurant Veneto 2015 è un evento di particolare interesse, e dunque i posti sono limitati. Obbligatoria, per questo, anche la prenotazione. Maggiori informazioni e i mezzi per prenotare possono essere trovati collegandosi a questo sito.

Con questo evento vi portiamo in uno dei luoghi più belli d’Italia: Monterosso al Mare, nel cuore delle Cinque Terre. E vi portiamo a scoprire un evento gustosissimo, tutto al sapore di limone. Stiamo parlando proprio della Sagra del Limone, che vi aspetta il 23 maggio 2015 con tutti i suoi profumi e colori!

 

 

Il limone è il frutto tipico dell’incantevole borgo, che qui nasce spontaneo, e sarà presente in tutte le forme possibili. Li potrete trovare, infatti, su tutti gli stand, declinati in tantissimi modi, e tutti golosi: molti dei prodotti tipici dell’enogastronomia locale sono a base di limone, e ci sarà dunque ampio spazio per limoncino, crema di limoni, marmellate e torte. I limoni saranno, inoltre, i grandi protagonisti di molte iniziative collaterali all’evento.

Si parte con una passeggiata tra le vie del borgo, che per l’occasione vengono sempre addobbate a tema, con tutte le varianti in cui è possibile usare – e far ammirare! – il celebre agrume. La passeggiata inizia dalla casa del poeta Eugenio Montale, che nella sua raccolta poetica Ossi di Seppia parla proprio dei limoni di Monterosso.

Vi assicuriamo che la passeggiata non sarà una semplice passeggiata, poiché le stradine addobbate e i colori della primavera vi regaleranno uno spettacolo unico!

Se pensate che la lavanda sia una prerogativa della Provenza, con i suoi magici sentieri e le abbazie medievali, beh, sappiate che le distese viola e profumatissime sono più vicine di quanto pensiate!

Anche quest'anno, infatti, torna l'appuntamento con la Festa della lavanda di Assisi, una bellissima manifestazione culturale, naturalistica e artistica che si tiene nella città di San Francesco e che costituisce un'ottima idea per un weekend di relax, serenità e... colore!

 

 

La Festa della lavanda di Assisi è in programma per ben tre weekend: 20 e 21 giugno, 27 e 28 giugno, 4 e 5 luglio 2015; durante queste giornate, il programma della Festa sarà davvero ricco di eventi e attrazioni, adatte per tutta la famiglia.

Si andrà infatti dalle classiche visite guidate ai campi, nei quali la lavanda è solo una delle tante piante aromatiche dalle mille proprietà coltivate, fino ai laboratori produttivi nei quali i fiori e la pianta vengono utilizzati per produrre saponi, profumi e cosmetici, e ancora: erbe in cucina, un corso di gastronomia applicata alle erbe spontanee, passeggiate ippiche con pony, riservate ai più piccoli, e un corso di pittura botanica, per imparare trucchi e segreti dell'en plein air.

Se volete trascorrere un fine settimana rilassante in una delle città più conosciute, amate e visitate dell'Umbria, beh, la Festa della lavanda di Assisi fa davvero al caso vostro!