Una vacanza a Santorini è sempre indimenticabile e non è un caso che si tratti di una delle più gettonate delle isole greche, in quanto qui si può trovare davvero di tutto. Sono quelli di Santorini i tramonti più belli del pianeta, da ammirare da Oia, un villaggio caratteristico con il bianco delle case che contrasta col profondo blu del mare e punteggiato dei tradizionali mulini a vento greci.

E sempre su quest’isola potete trovare spiagge assolutamente favolose ma anche scorci dalla bellezza davvero poetica, come quelli regalati da immacolate chiesette che sembrano tuffarsi nelle acque del mare.

 

 

Volo A/R da Roma o da Milano

Una vacanza indimenticabile sì, ma anche dal punto di vista economico con  l’offerta che abbiamo trovato per voi: 289 euro per trascorrere qui un’intera settimana in albergo e con volo incluso! In questa cifra è infatti compreso il volo A/R per il quale avete a disposizione due soluzioni di partenza: da Roma Fiumicino con Iberia o da Milano Malpensa con Meridiana, in entrambi i casi con solo bagaglio a mano.

 

Villa Kamari Star, a due passi dalla spiaggia

L'offerta, come vi dicevamo, prevede la formula - che negli anni è diventata sempre più quella vincente nel mondo del low cost - volo+hotel. L'hotel compreso nel prezzo è la deliziosa Villa Kamari Star, dove potrete trascorrere le vostre 7 notti in camera doppia. Un hotel che ha il grande vantaggio di trovarsi in un'ottima posizione, a soli 50 metri da una delle più famose spiagge di Santorini, quella di Kamari.

 

Ecco dove prenotare per non lasciarvi sfuggire questa straordinaria offerta!

Santorini è tra le più grandi, amate e frequentate isole della Grecia. E in effetti ci sono tanti, anzi tantissimi motivi che la rendono una meta turistica così ambita da viaggiatori che vengono da ogni angolo del mondo!

Le sue spiagge sono strepitose e in grado di soddisfare tutti i gusti, adatte sia a chi ama la sabbia che a chi preferisce quelle rocciose. E a metterle in comune è il mare, un mare dalle acque cristalline che sono davvero paradisiache! La spiaggia di Perissa e la Spiaggia Rossa, che si chiama così proprio per il particolare colore della sua sabbia, sono solo due delle numerose spiagge - alcune conosciute, altre seminascoste e tutte da scoprire - che contribuiscono al successo di Santorini.

 

 

Indimenticabili, poi, i profili dei mulini a vento che si stagliano tra il blu del cielo e quello del mare, i tramonti da Fira che sono considerati tra i più spettacolari del mondo e le escursioni sulla Caldera: tutto questo, e molto altro ancora, è quanto si può ammirare durante una vacanza a Santorini.

Fin quando non ci andrete di persona, però, noi vogliamo farvi sognare con questo video che in pochissimi minuti mette insieme tutto il bello di Santorini e vi fa letteralmente sognare. E scommettiamo che appena finirete di vederlo correrete a prenotare la vostra prossima vacanza estiva nell'isola delle meraviglie della Grecia!

Non è facile descrivere un viaggio, proverò a farlo per voi. Ma vedere, vivere, scoprire e ricordare non ha prezzo ... solo per noi viaggiatori tutto questo ha senso...

 

Numero Viaggiatori: 2

Data di partenza: 19/05/2013

Durata: 7 giorni

Luoghi: CRETA E SANTORINI

 

Descrizione del viaggio:

Viaggiare per vedere, per scoprire, per capire, per .....

E quel giorno i miei occhi videro dall'alto l'isola di Creta, la più grande delle isole greche, che visione infinita....cielo azzurro, mare turchese, isola per certi versi brulla, per altri rigogliosa...

Heraklion la capitale con il porto, con il simbolo di Venezia, eh sì il Leone, i veneziani l'avevano conquistata verso il 1400 e per molti anni fu loro possedimento. Noi ci dirigiamo ad Hersonisson, classica cittadina turistica con mare cristallino e spiaggia bianca sabbiosa. Che dire ... a maggio un clima invidiabile, quasi 30 gradi, per noi estate piena ... la sera via principale piena di taverne, caratteristici ristoranti con ottima carne alla griglia.

Bellissimo il palazzo di Knosso famoso per la mitologia, visitandolo e ascoltando la guida ti sembra di rivivere all'epoca dgli DEI...

E poi a sole 2 ore di traghetto sei a Santorini, la famosa isola vulcanica con due paesi da visitare: il principale è Oia sopra l'isola, per arrivarci ci si arrampica con il bus e si vedono degli strapiombi bellissimi sul mare, classiche costruzioni in cemento bianco e le Chiese con i tetti Blu: circa 400 in tutta l'isola! Il paese di sotto si chiama Fera, meno conosciuto ma molto caratteristico con una bellissima cattedrale. Anche qui panorama mozzafiato!

Comunque il viaggio più bello, amici, sarà il prossimo. Quello che verrà e quell'altro ancora, sempre con immense emozioni che ci attendono e che ci faranno sentire parte di qualcosa che ci accomuna, la bellissima Terra...

E allora amici che dire, immaginate, immaginate e immaginate, ma il prossimo viaggio sarà sempre quello più bello per tutti noi!

Fare un viaggio sostenibile significa rispettare la cultura, le tradizioni e la natura del luogo; interagire con la popolazione locale; gustare i cibi e le bevande tipiche, calandosi nell’ambiente non come turisti distratti ma come cittadini del mondo alla scoperta di nuove mete.

Personalmente trovo che in qualsiasi destinazione, anche in quella più turistica, si possano trovare degli angoli di autenticità dove poter trovare la vera essenza del paese. Spesso quando si parla di Santorini, viene giustamente classificata nell’area del turismo di massa. Se però ci rechiamo in questa scenografica isola dell’Egeo con un’altra ottica avremo la possibilità di scoprire dei lati meno conosciuti e molto affascinanti.

 

 

Per prima cosa sarebbe opportuno non soggiornare nei mesi di alta stagione, ma preferibilmente in giugno o settembre o anche in maggio od ottobre, quando il clima garantisce comunque giornate ideali per il mare, ma senza le folle "allo sbaraglio" che caratterizzano i principali mesi estivi. Immancabilmente sarete attratti dal visitare e fotografare la caldera vista dalla capitale Fira con il suo caleidoscopio di colori o di ammirare il tramonto ad Ia.

Dopo aver deliziato i vostri occhi con questi spettacolari scorci potrete dedicare il vostro tempo in altre attività, come ad esempio recarvi ad un “panighiri”, che sono delle feste popolari dove si possono gustare i piatti tipici come la fava, tomatokeftedes (pomodorini fritti di Santorini) e altre specialità e apprendere i passi dei balli tradizionali che si protraggono fino al mattino.

Per chi volesse passare la serata in un locale, oltre ovviamente a quelli alla moda, frequentati prevalentemente da turisti, c’è la possibilità di farsi indirizzare in uno dei clubs frequentati solo dagli isolani dove poter ascoltare o, per i più temerari, ballare la musica dance versione greca. Per quanto riguarda lo svago diurno consiglierei la visita a piedi della “vecchia Thira” partendo da Perissa e salendo la roccia-montagna Mesa Vouno facendo una sosta alla piccola e solitaria chiesetta bianca incastonata in mezzo alle rocce e con una vista mozzafiato sul mare.

Nelle guide turistiche sicuramente non troverete indicato come luogo di interesse Emborio, piccolo paesino dove ci si può immergere nella vita locale di tutti i giorni vedendo i ragazzi andare a scuola e gli anziani giocare a tavoli seduti all’ombra. Potrete passare alcune ore girovagando tra le viuzze accecati dal sole che riflette sulle pareti delle case bianchissime senza necessariamente avere una meta, ma per il semplice gusto di perdervi nell’atmosfera di questa idilliaca isola.

Insomma, Santorini è sì l'isola delle discoteche e delle spiagge frequentate dai giovani, ma anche l'isola del turismo sostenibile. Una categoria di viaggi che Vita da Turista vi proporrà in una categoria specifica, e che vi permetterà di conoscere luoghi unici, anche molto conosciuti, da una prospettiva totalmente nuova.

 

Questo articolo e tanti altri che compongono la rubrica Turista Sostenibile sono curati da Monica Losen - Maradise Viaggi. Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina Facebook di Monica Losen - Maradise Viaggi.