La sicurezza e l'igiene sono due degli elementi più importanti quando si programma un viaggio, soprattutto se si scelgono destinazioni occidentali, dove i livelli di attenzione sanitaria sono sicuramente più alti che nei paesi in via di sviluppo.

Eppure, vi sono luoghi apparentemente normali e comuni dove si possono celare colonie di germi e batteri, a volte responsabili di piccole infezioni e disturbi che possono influenzare (è proprio il caso di dirlo) il nostro viaggio in maniera negativa.

Uno di questi luoghi, o meglio uno dei mezzi di trasporto più utilizzati in tutto il mondo, è proprio l'aereo, dove importanti concentrazioni di batteri sono state riscontrate più o meno lungo tutta la parte interna della fusoliera, e soprattutto in punti dove non immaginereste una così importante contaminazione.

 

 

Non stiamo parlando del bagno, dove anzi i livelli di batteri/pollice quadrato sono pressoché irrilevanti, con le serrature delle toilette (sia sugli aerei che negli aeroporti) che fanno registrare appena 70 batteri/pollice quadrato.

Molto, molto meno igienica è la situazione delle fontanelle d'acqua, strutture pubbliche che ci sembrano invitanti e comode, dato che l'acqua è generalmente offerta senza dover pagare alcunché; a caval donato non si guarda in bocca, è vero, ma se pensate che sulle diverse parti della fontanella c'è una concentrazione di 1.240 batteri/pollice quadrato, forse ci penserete due volte prima di bere! 

Ancora peggio, ed è un record sicuramente negativo (che ci fa pensare a come la pulizia degli aerei debba essere riprogettata in toto), è la quantità di batteri che si trova sui tavolini, con una quantità record di 2.155 batteri/pollice quadrato.

Quotidiani, borse, oggetti di ogni ordine e tipo vengono infatti poggiati da milioni di passeggeri su questi tavolini di plastica, un materiale facilmente pulibile ma altrettanto contaminabile, e che dunque è a tutti gli effetti il punto più sporco dell'aereo.

Una magra consolazione, in questa ricerca fatta dal sito Travel Math, c'è: in tutti e 26 i campioni batterici presi in esame per lo studio, non sono risultate tracce di E. Coli, ovvero dei batteri coliformi che si trovano nelle feci. Come dire: c'è un limite a tutto!

Estate, Maiorca, low cost e all inclusive: questi gli ingredienti dell’offerta di oggi. Una formula davvero vincente: sceglietela per concedervi una settimana sulle bellissime spiagge di Maiorca, una meta estiva adatta a tutti nel cuore delle isole Baleari.

Per chi cerca il divertimento, la tintarella, ma anche attimi di relax, lei è sempre la destinazione perfetta! 299 euro: questo il prezzo per godere di un’intera settimana – che non potrete mai più dimenticare! – da trascorrere tra spiagge favolose e adatte a tutti i gusti ed escursioni nel cuore storico della cittadina di Palma che è un tesoro della cultura gotica spagnola e che conquista sempre i turisti.

 

 

Volo da Roma, Bergamo o Bologna

In questi 299 euro è compreso il volo A/R, che vi dà la possibilità di scegliere tra tre aeroporti italiani quello più vicino a voi. Le partenze previste, con destinazione Maiorca, sono tre: da Roma Fiumicino, da Milano Bergamo o da Bologna con bagaglio a mano.

 

7 notti all'Hotel Marina Delfin Verde

Sempre all'interno dell'offerta sono previste 7 notti in camera doppia con trattamento all inclusive, che vi permetterà di partire senza pensieri e allo stesso tempo di assaggiare tutte le specialità della cucina spagnola e, in particolare, di quella isolana.

Il soggiorno è previsto presso l'Hotel Marina Delfin Verde, che dalla sua ha un'ottima accoglienza e un'altrettanto ottima posizione, a soli 300 metri dalla baia di Alcudia.

L'hotel è dotato di tutti i servizi e di tante strutture che renderanno ancora più piacevole la vostra permanenza in quanto è dotato di una piscina esterna e una coperta, campi da tennis, pallavolo e calcio, un miniclub e un parco giochi per gli ospiti più piccoli.

 

L'offerta è da cogliere al volo e la potete prenotare qui!

Cosa direste se, prima di partire per il vostro viaggio in aereo, vi annunciassero che la durata del volo supererà le 17 ore, peraltro consecutive? Questo è il messaggio che, dal 1 febbraio 2016, potranno ascoltare i passeggeri del volo Dubai - Panama, che diverrà il volo più lungo al mondo, una tratta aerea da vero record.

Con la fine delle operazioni sulla Singapore-New York, infatti, i voli più lunghi attualmente in attività sono quelli che riguardano le rotte da Dallas a Sydney (oltre 13.000 chilometri e ben sedici ore di viaggio) e quelli da Sydney e Melbourne verso Dubai, che Emirates serve con i suoi giganteschi Airbus A380, o con i Boeing 777, equipaggiati per voli sulla lunghissima distanza (ultra-haul flight, in inglese).

Emirates, che negli ultimi anni ha scalato le classifiche divenendo una delle compagnie aeree più grandi al mondo, con il suo hub al Dubai International Airport capace di mettere in collegamento pressoché tutte le maggiori destinazioni dei cinque continenti, si prepara così ad affrontare una nuova sfida.

 

 

Dal prossimo anno, infatti, sarà attivo il volo Dubai - Panama, in direzione est all'andata, e ovest al ritorno (ovvero con sorvolo di Medio Oriente, Europa, Oceano Atlantico, Mar dei Caraibi e America centrale), con una durata complessiva di 17 ore e 35 minuti, e l'attraversamento di almeno dieci fusi orari.

La nuova rotta dall'emirato fino alla capitale del piccolo stato, uno dei punti nevralgici del traffico marittimo transoceanico, batterà di appena 17 chilometri la lunghezza del volo Sydney-Dallas, che attualmente copre una distanza media di 13.821 chilometri, per una durata di poco inferiore alle 17 ore.

L'apertura di questo nuovo collegamento, che sarà offerto con un Boeing 777-200LR (Long Range), capace di trasportare fino a 256 passeggeri e 15 tonnellate di materiali cargo, è stata accolta con grande soddisfazione dal governo panamense, con il vicepresidente Isabel Saint Malo de Alvarado, che in un comunicato ha confermato come questo volo aprirà nuove strade per il turismo e il commercio tra Medio Oriente e America Centrale.

Tra gli altri dati interessanti, ci sono gli orari di questo volo, che vedremo ufficialmente tra qualche mese. La partenza dell'EK251, questo il codice ufficiale del volo, sarà alle 8.05 del mattino da Dubai, con arrivo previsto a Panama City alle 16.40 dello stesso giorno. Il volo di ritorno partirà da Panama City alle 22.10, con arrivo previsto a Dubai alle 23.55 del giorno successivo (per un totale, complessivo, di 25 ore di viaggio).

In tempi di voli low cost e aerei passeggeri riempiti neanche fossero un cargo che trasporta giocattoli dalla Cina all'Europa, il rapporto con il nostro vicino di seduta può trasformarsi, nel giro di un nanosecondo, in uno scontro tra titani per la supremazia della pazienza e dell'ordine, ma soprattutto per il rispetto del proprio, e sacrosanto, spazio vitale.

Diciamoci la verità: pur volendo ricorrere a pratiche zen, o affidarsi al motto del "sopportare pazientemente le persone moleste", sarà capitato un po' a tutti da uscire, anche dal volo più breve, con la testa rintronata e un nervosismo che ci rovina, in buona parte, il viaggio e la percezione di ciò che andremo a fare una volta giunti a destinazione.

Expedia, portale online per la prenotazione di alberghi e voli aerei, ha commissionato alla società Airplane Etiquette Survey (che opera negli Stati Uniti d'America) un sondaggio ad ampio spettro su quale siano i comportamenti più insopportabili delle persone sugli aerei, soprattutto in economy, dove la mancanza di spazio è uno dei fattori che più gioca a sfavore del "quieto vivere".

Ne è emerso un quadro piuttosto variegato, ma che tiene in considerazione i comportamenti e le azioni più irritanti dei passeggeri maleducati. Per il 67% delle persone intervistate, infatti, il comportamento più insopportabile è calciare sul sedile anteriore, poggiando i piedi sul poggiatesta o sullo schienale, con conseguente "calcio rotante" alla Chuck Norris sulla testa del malcapitato di turno, mentre il 64% vorrebbe punire con un sonoro "vaffa" i genitori che non tengono a bada i bambini, trasformandoli in urlatori incalliti (poverini, si dirà, magari neanche volevano salirci sull'aereo) oppure facendoli parlare a raffica, scorazzare sull'aereo e disturbare il taciturno uomo d'affari seduto di fianco.

 

 

Per il 56% degli intervistati, poi, il maleducato ad alta quota è quello che, pure con una certa disinvoltura, non si accorge di emettere ben poco graditi effluvi corporali, così come altrettanto cafoni (51 e 50%) sono i "discotecari incalliti", che ascoltano musica ben oltre la resistenza delle cuffie, e i bevitori, che tra fumi dell'alcool e maleducazione non trasmettono certo una buona immagine di loro stessi.

Più in fondo si trovano comportamenti "fisiologici" dell'essere umano medio, come il bisogno di parlare a raffica, il voler riempire lo spazio bagagli ad ogni costo, la ricerca dello spazio estremizzata reclinando il sedile totalmente (o quasi), e i comportamenti ascrivibili alla componente ormonale, ovvero il cercare compagnia, o sfruttare questa condizione esprimendola in modo contrario al buon costume (se di buon costume, al giorno d'oggi, si può ancora parlare).

Attenti però alla reazione: se meno del 50% decide di sopportare le poche ore del viaggio in silenzio, c'è un 22% di persone che non avrà difficoltà ad affrontarvi, financo allo scontro fisico, mentre il 18% potrà rivalersi su di voi registrando o videoregistrando i vostri comportamenti, per poi postarli, una volta atterrati (con tanto di applauso al pilota cafonal-chic), sul social network di tendenza.

Parigi - È stata presentata a Parigi, nel corso del consueto appuntamento con l’Air Show che si tiene ogni anno all’aeroporto di Bourget, la classifica delle migliori compagnie aeree al mondo, stilata da Skytrax, una società britannica che opera nel settore delle consulenze commerciali.

Il World Airline Awards, premio che viene riconosciuto alle compagnie in base a una numerosa serie di fattori, che riguardano sia il servizio ai clienti (indipendentemente dalla classe di viaggio), e sia i dati più specifici, come il numero di voli in ritardo e/o cancellati, è un riconoscimento ambito da tutte le principali compagnie a diffusione globale.

Il premio per la miglior compagnia aerea al mondo è andato, per l’anno 2015, alla Qatar Airways, che ha scalato un’ulteriore posizione in classifica rispetto al 2014, e ha riconfermato la medaglia d’oro, ottenuta nel 2011 e 2012, e e ceduta nel 2013 e 2014 alla Cathay Pacific Airways.

 

 

Sul podio troviamo, oltre alla Qatar Airways, anche la Singapore Airlines, che dal terzo posto del 2014 sale al secondo, e appunto la Cathay Pacific Airways, che retrocede di due posizioni; delusione per Emirates, che si è classificata solo quinta, dietro la Turkish Airlines, la compagnia di bandiera di Ankara, mentre un buon risultato, con il sesto posto, è stato registrato da Etihad Airways, che ha acquistato di recente il 49% di Alitalia.

A proposito, dov’è la compagnia di bandiera italiana? Non in una posizione primaria, purtroppo. Complice un’annata difficile, la compagnia ha ottenuto solo il 74° posto, in risalita rispetto al 76° dell’anno precedente; da queste parti della classifica troviamo anche la Germanwings, compagnia low-cost tedesca, e la Ethiopian Airlines, la compagnia di bandiera dell’Etiopia.

I voli low cost sono ormai non solo un caso, ma una realtà nel mondo dei trasporti e del turismo. Sacrificando alcune comodità tipiche delle compagnie tradizionali (che possono essere ritrovate, in parte, come servizi opzionali a pagamento) ma offrendo prezzi concorrenziali e popolari, infatti, le compagnie low cost si sono conquistate enormi fette di mercato, anche e soprattutto nel nostro Paese.

Il 2015, poi, dovrebbe segnare ancor più l'aumento e l'espansione dei voli low cost, complice la tanto annunciata (e sperata) ripresa economica, e con l'appuntamento di Expo 2015 a Milano, che farà convergere sul capoluogo lombardo venti milioni di visitatori, provenienti da tutte le parti del mondo, ma prevalentemente dall'Europa, dove operano le compagnie di cui andiamo a parlare fra poco.

Le proposte di voli low cost per quest'anno, come dicevamo, sono particolarmente significative e ricche, e puntano soprattutto su collegamenti verso città "secondarie", oppure facendo leva sui collegamenti maggiormente frequentati dagli immigrati che, per tornare nei propri luoghi di provenienza, preferiscono l'aereo a scomodi e interminabili collegamenti via terra. Proprio su questo fronte si muove WizzAir, una compagnia molto attiva nell'Est Europa, che quest'anno attiverà nuove rotte da Orio al Serio (Milano/Bergamo) e Treviso verso la città romena di Iaşi, così come da Pescara a Bucarest, con frequenza bisettimanale.

 

 

Approccio più "regionalistico" quello dei voli low cost di Germanwings, la compagnia economica controllata da Lufthansa, che quest'anno vuole portare a 1,3 milioni i passeggeri trasportati dall'Italia alla Germania e viceversa. Per arrivare a questo ambizioso risultato, saranno avviate nuove rotte da Roma Fiumicino e Napoli Capodichino verso Dusseldorf, mentre saranno potenziati i collegamenti da Milano Malpensa verso la stessa Dusseldorf, Colonia, Stoccarda e Amburgo, città che raccolgono complessivamente più traffico di Berlino.

Volotea, compagnia spagnola indipendente dalle "major", punta ancora sulle città più piccole, come Pisa e Venezia, per i collegamenti verso diverse destinazioni europee, e non solo. In programma nuove rotte che uniranno Bergamo con Lampedusa e Pantelleria nel periodo estivo, mentre proprio a giugno partirà il volo diretto Catania - Cagliari, sicuramente più appetibile del viaggio in traghetto.

L'altra compagnia iberica, Vueling (secondo vettore per numero di passeggeri da Roma Fiumicino), aprirà ben diciannove rotte tra la Capitale e l'Europa, con sei nuovi aerei che collegheranno anche Marrakech e, proposta assolutamente innovativa e dalla poca concorrenza, Reykjavik, la capitale islandese.

Veniamo così alle due grandi aziende del settore aereo: Ryanair e Easyjet. L'irlandese, che negli ultimi mesi ha dato grande impulso alla crescita dell'aeroporto di Crotone (alternativa a Lamezia Terme e Reggio Calabria), collegherà lo scalo calabrese con voli low cost verso Atene e Bergamo, oltre a offrire nuove soluzioni sulla tratta Verona-Bruxelles e cinque nuove destinazioni (Verona, Torino, Berlino, Monaco e Parigi) da Palermo-Punta Raisi, favorita rispetto allo scalo di Trapani.

Gli inglesi di Easyjet, infine, puntano ad aumentare sempre più i voli low cost da Roma Fiumicino, dal quale si potrà partire verso Santiago de Compostela e Alicante per la Spagna, le isole greche di Zacinto e Kos e Monaco di Baviera; previsti anche collegamenti da Palermo a Ginevra e Bristol, da Palermo verso Ginevra e da Brindisi a Londra.

 

L’estate 2015 chiama mare! Se anche tu stai pensando di concenderti una vacanza a fine giugno, questa è l’offerta giusta per staccare dalla routine e concedersi del meritato relax.

Dal portale per viaggi Logitravel.it abbiamo trovato l’offerta che fa a caso vostro: viaggio a Malta con partenza a fine Giugno per sette notti con pernottamento, assicurazione medica e volo A/R da Roma per due persone a solo 260 euro.

 

{loadposition adsensetestuale}

 

Blue Sea Anton Hotel and Apartment a Triq-Ir-Ramel

Ci troviamo a pochi minuti da Bugidda Square e il Salina National Park a pochi minuti dalle Torri di Wignacourt. Siamo, dunque, nel cuore dell'isola più suggestiva del Mediterraneo, tempio del divertimento low cost, dal mare cristallino e dalle spiagge dorate.

L’hotel comprende tutti i tipi di comfort e servizi ricreativi per il benessere, come spa e piscina al coperto,una vasca idromassaggio e una piscina all'aperto aperta stagionalmente oltre all’accesso wireless ad Internet ed una sala videogiochi.Inoltre, l'hotel offre l'opportunità di usufruire di un ristorante e snack bar dove potersi rilassare tra un cocktail e un piatto tipico.

 

Volo A/R da Roma

Comprensivo dell’offerta è il volo A/R da Roma Fiumicino diretto dalle compagnie low cost Vueling ed Easyjet all’Aeroporto di Malta.

La partenza è il 24 Giugno con imbarco alle ore 22.10 da Roma Fiumicino ed arrivo a Malta alle ore 23.40 con la compagnia aerea Vueling, il ritorno mercoledi 1 Luglio con imbarco alle ore 09,15 dall’aeroporto di Malta con arrivo a Roma Fiumicino alle ore 10,40 con la compagnia Easyjet.

Che aspetti a prenotare? Per maggiori informazioni clicca qui.

Solo qualche giorno fa, vi avevamo parlato degli ottimi dati internazionali sull'aumento dei viaggi, una notizia che lascia ben sperare per la ripresa economica nel 2015 e soprattutto in vista di Expo 2015 che, secondo le previsioni, dovrebbe portare a Milano ben 20 milioni di visitatori.

Le buone notizie, almeno sul fronte turistico, non sembrano finire qui: sono stati da poco diffusi i dati sul traffico aereo in Italia nel 2014, che, per la prima volta dopo due anni difficili, ha fatto registrare aumenti complessivi piuttosto significativi, soprattutto nello scalo romano di Fiumicino - Leonardo da Vinci.

L'aeroporto internazionale di Roma, che nelle ultime settimane ha approntato un importante piano di ammodernamento (WiFi gratuito in sale d'attesa e gate d'imbarco, nuove toilette, postazioni di ricarica per smartphone e tablet, più strumentazioni elettroniche per velocizzare le code), ha visto nel 2014 un numero di partenze e arrivi pari a 38.506.908 passeggeri, un dato in aumento del 6,47% rispetto al 2013, mentre l'aeroporto di Ciampino, interamente occupato dai voli low-cost di Ryanair e Wizz Air, è tornato dopo diversi anni a toccare i 5 milioni di passeggeri (5.018.289 per la precisione) con un aumento del 5,66% sull'anno precedente.

 

 

Insieme, i due scali di Roma hanno visto passare 43,6 milioni di passeggeri, quasi un terzo di tutti i transiti aeroportuali in Italia, che hanno toccato quota 150 milioni di passeggeri sui 35 scali attivi, in crescita dai circa 144 milioni del 2013. Il dato di Fiumicino stupisce perché non solo è più alto della media nazionale, ma anche di quella europea, a testimonianza del rinnovato interesse dei viaggiatori (soprattutto provenienti dal Medio Oriente e dalle Americhe) per Roma e l'Italia in genere.

Grazie al patto tra Etihad e Alitalia, ma anche con l'aumento progressivo di voli di Emirates e delle compagnie internazionali (Air India, Cathay Pacific e non solo), e all'aumento delle tratte coperte da Ryanair da Fiumicino, che ha così raddoppiato la sua presenza sulla Capitale, anche nel 2015 i dati dovrebbero registrate importanti aumenti, in vista dell'ampliamento dell'aeroporto previsto per i prossimi anni.

Ryanair e il San Valentino low cost. Le nuove proposte della principale compagnia aerea low cost europea, che in Italia serve ben 24 aeroporti, nasce con l'idea di fornire a tutti i viaggiatori soluzioni per visitare le città più romantiche del Vecchio Continente a prezzi decisamente vantaggiosi.

Come si legge dal comunicato stampa ufficiale, le città che potranno essere raggiunte grazie a queste offerte speciali saranno Atene, Budapest, Lisbona, Parigi, Varsavia e Venezia. Gli aeroporti di partenza saranno quelli di Roma Ciampino, Milano - Orio al Serio, Pisa, Bologna, Alghero, Cagliari e Lamezia, questi ultimi per i voli diretti sull'aeroporto di Venezia - Treviso.

 

 

Delle tariffe speciali, che riguarderanno i voli effettuati esclusivamente nel periodo 12-16 febbraio 2015, sarà possibile usufruire solamente sulle prenotazioni che verranno effettuate entro il 20 gennaio 2015, ovvero martedì prossimo. Di seguito, il riepilogo delle rotte disponibili per la speciale promozione di San Valentino, con evidenziate le città di destinazione.

  • Atene, da Roma Ciampino a €19.99 e da Milano (Orio al Serio) a €23.99
  • Budapest, da Roma Ciampino a €34.99 , da Milano (Orio al Serio) a €37.99 e da Pisa a €53.99
  • Lisbona, da Pisa a €27.99  e da Roma Ciampino a €40.99
  • Parigi (Beauvais), da Milano (Orio al Serio) a €26.99, da Roma Ciampino a €26.99  e da Pisa a €25.99
  • Varsavia, da Milano (Orio al Serio) a €17.99, da Roma Ciampino a €45.99 e da Bologna a €34.99
  • Venezia (Treviso), da Alghero a €19.99, da Cagliari a €39.99 e da Lamezia a €32.99.

John Alborante, Sales & Marketing Manager Ryanair per l’Italia, ha sottolineato nel comunicato stampa diffuso quest'oggi che "I consumatori italiani già scelgono Ryanair per le tariffe più basse, il servizio clienti leader di settore e l’ampia scelta di destinazioni. Ora possono anche prenotare i propri voli per un weekend romantico sul nostro migliorato sito web o con la nuova app mobile, trasportare un secondo bagaglio a mano gratuito di piccole dimensioni, godere di posti assegnati e della possibilità di utilizzare i propri dispositivi elettronici in tutte le fasi del volo".

Insomma, se avevate ancora dubbi su dove trascorrere San Valentino (dopo che vi abbiamo proposto una selezione di baiteB&B romantici e intere città romantiche), ora non avrete proprio più scuse, neanche quella dei costi proibitivi!

“Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”, perchè non prendere sul serio questo detto per Pasqua 2015? L’offerta di oggi riguarda una vacanza di tre notti nella capitale d’Ungheria, Budapest, città in via di forte innovazione e piena di attrazioni da scoprire.

L’offerta di oggi, proposta dal sito Logitravel.it permette di visitare Budapest, alla scoperta del Danubio e visitando il Memento Park, concedendosi momenti di relax nei famosi Bagni Széchenyi, le terme della città durante le vacanze pasquali con un soggiorno di tre notti in hotel a solo 351,60 euro a persona.

 

 

Golden Park Hotel, un gioiello al centro di Budapest

Il pernottamento sarà il Golden Park Hotel, albergo a quattro stelle nel centro di Budapest, vicino dunque nei principali luoghi d’interesse della città. L’Hotel, dotato di diversi comfort, come l’accesso ad Internet wi fi, bagni lussuosi con set di cortesia, centro benessere con sauna, e possibilità di utilizzare la navetta gratuitamente.

Volo A/R con Wizz! da Roma Fiumicino

A soli 351,60 euro a persona l’offerta di oggi comprende anche il volo diretto A/R con la compagnia aerea Wizz! con partenza dall’aeroporto di Roma Fiumicino su classe turistica. Partenza il 03 Aprile 2015 da Roma Fiumicino alle ore 12,40 e arrivo a Budapest alle 14,30, ritorno il 6 Aprile 2015 con volo dall’aeroporto di Budapest alle ore 10,15 e arrivo a Roma Fiumicino alle ore 12,05.

 

Ecco il link dell'offerta su Logitravel.it

Pagina 2 di 4