Per il Distretto Turistico di Cefalù e dei Parchi delle Madonie e Himera la tua opinione conta, e conta tantissimo. Così tanto che, tra le tante iniziative portate avanti per la promozione del territorio, ne ha inserita una molto… social. La condivisione, il racconto e la diffusione dell’esperienza da parte del singolo turista diventa una dimensione di fondamentale importanza, potremmo dire intensa.  E non avremmo potuto scegliere altro termine, poichè i territori del Distretto non possono che essere vissuti così: intensamente, fino in fondo, percependo tutta la bellezza e il calore di una terra ricchissima sotto il profilo naturale, storico, culturale, tradizionale e culinario.

 

 

L’obiettivo di vivintensamente è quello di spingere le bellezze del territorio e farle conoscere al mondo del turismo; allo stesso tempo porta avanti un obiettivo collaterale, raccogliere tutte le storie di chi il Distretto l’ha vissuto, fatto suo e amato. Il Social Book ha proprio il compito di diventare uno spazio non solo virtuale ma anche (e soprattutto) vitale. In questa sezione si può vedere tutto quello che viene raccontato sui social da chi visita il territorio, e sono racconti tutti diversi, tutti emozionanti. Condividendo momenti che hanno il sapore di un flash (e a volte di uno scatto o di un video), il Book diventa un wall sul quale compaiono tante e diverse impressioni di viaggio, che diventano dei veri e propri consigli per chi non ha ancora visto il territorio. Sono parole e immagini che sanno suscitare emozioni e curiosità, e che fanno venire improvvisamente voglia di partire per questi luoghi da favola!

C’è chi, invece, non ha resistito alla tentazione di raccontare le bellezze del territorio attraverso delle storie. ‘Oltre i monti c’è una Sicilia che non ti aspetti’, ‘Madonie: cosa vedere in 5 giorni’, ‘Himera in Sicilia: i Greci camminano tra noi’: racconti dall’approccio diverso, ma che hanno in comune un profondo stupore e una radicata meraviglia per questa terra dalla bellezza nascosta e quasi inaspettata, che in qualche modo è riuscita ad entrare nell’animo di chi scrive. Divertiti anche tu a leggere le avventure (in alcuni casi davvero mirabolanti!) dei viaggiatori delle Madonie!

Un ‘muro’, dunque, giocoso e allettante per chi legge, ma che per il Distretto ha un valore aggiunto poiché diventa uno strumento di fondamentale importanza: leggendo quello che il turista percepisce del territorio, ha la possibilità di confrontarsi con le loro esigenze, ottenere nuovi e stimolanti spunti di riflessioni e cercare soluzioni e risposte alle attuali sfide di viaggio.

 

 

 

 

 

 

Trivago ha stilato una classifica dei mesi in cui sarebbe una “best practice” viaggiare. Soprattutto se viaggiando mirate a risparmiare, analizzando l’andamento dei prezzi degli hotel in 25 città. Insomma, quella che vi proponiamo oggi è una guida alla prenotazione dell'albergo con risparmio.

A scanso di ogni previsione (soprattutto italiana), i mesi più cari per viaggiare non sono luglio-agosto (periodi durante i quali chiudono l’80% delle imprese), ma maggio e settembre. Soprattutto per l’Italia: il primo perché è la primavera, quando il tepore del timido caldo fa venire la voglia di weekend alle città d’arte. Settembre perché il mese della ripresa, quello legato alla riapertura di molte iniziative che portano le persone a spostarsi e pertanto prenotare un viaggio.

 

 

Pensate solo a quello che può essere Venezia a settembre: c’è ancora la Biennale e soprattutto il Festival Del Cinema. Mentre maggio è il mese in cui solitamente apre un altro grande evento internazionale, La Biennale. La città lagunare è inoltre quella in cui la differenza tra il mese più caro e quello meno caro raggiunge picchi esorbitanti, arrivando a un 132% tra uno stesso posto letto prenotato per gennaio e per il mese primaverile. Ma Edimburgo batte tutta l’Europa: qui la differenza tra i mesi più o meno cari (in tandem sempre gennaio e maggio) arriva a picchi del 153 %.

Fanalini di coda? Parigi a giugno costa il 48% in più che ad agosto, Roma a maggio è l'86% più salata che a febbraio. Insomma, "se li conosci li eviti".

L’offerta di oggi è tra le più consigliate per coloro che vogliono godersi i primi giorni d’estate in un viaggio last minute a Sharm el Sheikh, località dove Oriente ed Occidente si incontrano, dando vita ad un panorama suggestivo, ricco di colori meravigliosi.

La proposta di viaggio è offerta dal sito Logitravel.it, e permette di visitare Sharm el Sheikh, con le sue escursioni nel deserto, la sua barriera corallina e la possibilità di svolgere numerosi sport acquatici, con un volo da Bergamo – Orio al Serio con scalo ad Istanbul, con un soggiorno di 6 notti a solo 302 euro a persona.

 

 

Karma, un hotel a pochi passi dal centro di Sharm El Sheikh

 

Il pernottamento sarà presso l’Hotel Karma a tre stelle che si trova nei pressi della scogliera Ras Om El Sid, vicino il centro della città, in una camera a mezza pensione, con possibilità di vista sul mare.

L’hotel Karma, inoltre, permette di poter usufruire di numerosi servizi, quali la navetta gratuita per Naama Bay e la spiaggia e diverse attività, come escursioni ed immersioni.

 

 

 

Volo A/R con Pegasus Airlines da Bergamo Orio al Serio

A solo 302 euro a persona l’offerta di oggi comprende il pernottamento con mezza pensione e il volo con la compagnia aerea Pegasus  con partenza da Bergamo e scalo ad Istanbul. 

La partenza sarà dall’aeroporto Orio al Serio giorno 14 Marzo 2015 con imbarco alle 14,20 con scalo ad Istanbul e arrivo a Sharm alle 01,55, il ritorno il 20 Marzo 2015 con partenza da Sharm el Sheikh alle 04,35 e arrivo alle 13,30.

 

Ecco il link dell'offerta su Logitravel.it

Un weekend nelle Laghe in questa estate 2015 così afosa è quello che ci vuole! Se poi ci si trova a assaporare il meglio dei vini piemontesi la serata si anima di bellezza e godimento degustativo.

 

 

E’ il caso di Barolo Night, evento enogastronomico che si terrà sabato 25 Luglio fra i vicoli di Monforte d’Alba, nel cuore delle Langhe piemontesi.

Passeggiando all’interno del borgo pieno di angoli caratteristici, il visitatore avrà la possibilità di conoscere la storia di questo splendido territorio, gustando i piatti tipici realizzati dagli chef più rinomati del luogo e assaporando le migliori etichette di Barolo che accompagneranno la degustazione enogastronomica.

La cena si articola in quattro tappe, dando spazio ad ogni portata di una classica cena, partendo dall’aperitivo fino ai dolci tra un bicchiere e l’altro, con un’esposizione che non lascia nulla al caso.

Spazio anche alla musica dal vivo e alla scoperta delle bellezze architettoniche che caratterizzano Monforte d’Alba, grazie ad un concerto che farà da sottofondo alla degustazione e ad una visita guidata che toccherà i punti nevralgici del borgo: dalla piazza dove sorge l’antica Chiesa, passando per gli oratori barocchi di Sant’Agostino e di Santa Elisabetta, fermandosi ad ammirare il Palazzo dei Marchesi Scarampi e l’auditorium Horszowski.

Per chi è un appassionato di vini, per chi è semplicemente un curioso conoscitore di un angolo di paradiso nel cuore del Piemonte, Barolo Night è il percorso che coinvolge tutti i sensi, veicolo di conoscenza di una delle più importante eccellenze del panorama italaino.

Per conoscere in dettaglio tutte le info riguardanti la vendita dei biglietti www.barolonight.com

Se ancora non avete deciso cosa fare per le vostre vacanze estive, Logitravel.it e le sue offerte per l’estate 2015 offre un’opportunità da cogliere al volo, soprattutto se sei un’amante del sole, del mare e della buona cucina.

L’offerta sensazionale di oggi ha come destinazione Palermo, 4 notti con formula volo+hotel per 2 persone a solo 305 euro, un’opportunità imperdibile per visitare una città, coniugando l’amore per l’arte e il mare.

 

 

Astoria Palace Hotel, il lusso nel cuore di Palermo

Astoria Palace Hotel a Palermo

 

L’offerta di Logitravel.it prevede il pernottamento con prima colazione presso l’Astoria Palace Hotel, storico albergo 4 stelle nella parte storica della città, luogo strategico per godersi la spiaggia di Mondello e le bellezze del centro, come Piazza Politeama, una posizione perfetta per chi vuole concedersi momenti di relax e di visita della città.

L’Astoria Palace Hotel offre innumerevoli servizi al cliente: camere dotate di aria condizionata, minibar e tv, ognuna di queste è dotata di balcone e di connessione Wifi. Inoltre, per il cliente che cerca il puro relax in città, l’hotel dispone di palestra aperta di giorno e di notte e spa.

 

Volo da Roma A/R

L’offerta di oggi comprende anche il volo aereo diretto a/r da Roma a Palermo con la compagnia aerea dublinese low cost RyanAir.

La partenza è per il giorno mercoledì 15 Luglio 2015 dall’Aeroporto di Roma Fiumicino alle ore 08,15 con arrivo all’Aeroporto di Punta Raisi alle ore 09,30, il ritorno domenica 19 luglio 2015 alle ore 06,25 con arrivo a Roma Fiumicino alle ore 07,40.

Che aspetti? Maggiori informazioni sull’offerta di oggi le trovi qui!

 

Una vacanza a Santorini è sempre indimenticabile e non è un caso che si tratti di una delle più gettonate delle isole greche, in quanto qui si può trovare davvero di tutto. Sono quelli di Santorini i tramonti più belli del pianeta, da ammirare da Oia, un villaggio caratteristico con il bianco delle case che contrasta col profondo blu del mare e punteggiato dei tradizionali mulini a vento greci.

E sempre su quest’isola potete trovare spiagge assolutamente favolose ma anche scorci dalla bellezza davvero poetica, come quelli regalati da immacolate chiesette che sembrano tuffarsi nelle acque del mare.

 

 

Volo A/R da Roma o da Milano

Una vacanza indimenticabile sì, ma anche dal punto di vista economico con  l’offerta che abbiamo trovato per voi: 289 euro per trascorrere qui un’intera settimana in albergo e con volo incluso! In questa cifra è infatti compreso il volo A/R per il quale avete a disposizione due soluzioni di partenza: da Roma Fiumicino con Iberia o da Milano Malpensa con Meridiana, in entrambi i casi con solo bagaglio a mano.

 

Villa Kamari Star, a due passi dalla spiaggia

L'offerta, come vi dicevamo, prevede la formula - che negli anni è diventata sempre più quella vincente nel mondo del low cost - volo+hotel. L'hotel compreso nel prezzo è la deliziosa Villa Kamari Star, dove potrete trascorrere le vostre 7 notti in camera doppia. Un hotel che ha il grande vantaggio di trovarsi in un'ottima posizione, a soli 50 metri da una delle più famose spiagge di Santorini, quella di Kamari.

 

Ecco dove prenotare per non lasciarvi sfuggire questa straordinaria offerta!

La solitudine, cantava Laura Pausini. Un'emozione dalle mille sfumature, e soprattutto che può essere concepita in negativo, se si viene lasciati, o in positivo, se è il frutto di una scelta volontaria per recuperare il rapporto con noi stessi, ascoltarci o, nel nostro caso, viaggiare verso mete nuove e insolite.

Vita da Turista vi propone un "itinerario della solitudine", un viaggio in dieci luoghi dove tranquillità, silenzio, natura e spazi aperti e incontaminati sono la cifra media. Certo, anche andarci in (buona) compagnia potrebbe farli risultare altrettanto belli, ma in un mondo di comunicazioni perenni e in ogni luogo, non ci meritiamo un attimo di pace e tranquillità senza intrusi? 

 


 

Abbazia di Glastonbury, Regno Unito

Situata nell'omonima località del Sommerset, questa abbazia, della quale restano le mura perimetrali, fu costruita nel VII secolo e abbandonata dopo la riforma protestante del Cinquecento. Ricorda, per certi versi, l'Abbazia di San Galgano.

 

Vigneti di Donnas, Italia

Nella zona meridionale della Valle d'Aosta, circondata da montagne altissime, c'è la piccola cittadina di Donnas, con i suoi ricchi vigneti che producono dei vini unici e pregiati

 

Atollo di Palmyra, Stati Uniti

Situato nel pieno dell'Oceano Pacifico, a metà strada tra Asia e America, Palmyra è un piccolo atollo dal fascino selvaggio, appartenente all'arcipelago delle Spoladi equatoriali e abitato da sole quattro (fortunate) persone

 

Deserto del Gobi, Cina e Mongolia

Il secondo più grande deserto al mondo dopo quello del Sahara, il Gobi si estende tra Mongolia e Cina, nell'Asia continentale, e ha un'escursione termica che può raggiungere anche gli 80 gradi in un arco di appena 24 ore

 

Giardino della Majorelle, Marocco

Sorti nel 1931 nel centro di Marrakech su progetto di Jacques Majorelle, questi Jardins sono una serie di giardini monumentali e paesaggistici dominati dal verde della natura e dal blu dei palazzetti

 

Isola di Pasqua, Cile

Chiamata "Rapa Nui" (Grande Roccia) in lingua locale, l'Isola di Pasqua è uno dei luoghi più solitari e isolati al mondo, distante quasi 4.000 chilometri dalle coste del Cile e famoso per le sue enormi statue monolitiche

 

Monument Valley, USA

Situata tra Utah e Arizona, negli USA del sud, la Monument Valley è un meraviglioso esempio di come la natura, attraverso i fenomeni erosivi millenari, abbia creato paesaggi che sembrano usciti dalla fantasia di un disegnatore

 

Spiaggia di Budva, Montenegro

Bagnata dall'Adriatico, Budva è una delle località marittime più frequentate del Montenegro. Qui, infatti, il mare e la natura sono ancora incontaminati, e la bellezza dei luoghi rende il tutto ancora più unico e suggestivo

 

Selciato del Gigante, Irlanda

Situato nei pressi di Bushmills, nella parte nord-occidentale dell'Isola d'Irlanda, il Giant's Causeway è un meraviglioso monumento naturale a picco sul mare, composto di 40mila colonne di basalto emerse dopo un'eruzione vulcanica

 

Giardino di Ninfa, Italia

Situato a Cisterna di Latina, a circa 60 chilometri da Roma, questo monumento naturale occupa dal 1921 i ruderi medievali di Ninfa, ed è un percorso di 106 ettari con migliaia di specie vegetali, laghetti e sentieri unici nel loro genere

Quando viaggiamo, spesso e volentieri lo facciamo per rilassarci, staccarci dal tran-tran quotidiano e goderci qualche giorno (o, se siamo fortunati, qualche settimana) di meritatissimo riposo.

Eppure, vuoi per colpa dello stress accumulato, o vuoi perché siamo ansiosi, non sempre riusciamo a goderci il viaggio al meglio. Per ovviare a questo problema, ecco i gadget da viaggio più curiosi, rilassanti, (in)utili che ci siamo. Perché la comodità non è un lusso, ma uno stile di vita!

 

 

Diffusore per aromaterapia

L'aromaterapia è una disciplina che studia l'influenza degli odori e dei profumi sul comportamento umano, cercando così di associare determinate fragranze a sensazioni positive. Adatto per sconfiggere lo stress da viaggi, soprattutto quelli lunghi, è comodissimo anche a casa, perché è come avere una piccola Spa sempre a portata di mano.

 

BluGuard Nighttime Eyewear

I BluGuard sono degli interessanti occhiali arancioni che assorbono la fastidiosissima luce blu che proviene da televisori e altri apparecchi tecnologici. Sugli aerei più moderni, soprattutto i Boeing 777 e 787-Dreamliner, tecnologie simili sono utilizzate proprio per permettere ai viaggiatori di ambientarsi al volo e sconfiggere più rapidamente il jet-lag.

 

GloToSleep

Un imperativo categorico. Vai a letto. Questi occhialoni, perché di questo si tratta, avvolgono letteralmente il viso, producendo una luce blu che permette (o almeno dovrebbe), di creare un ambiente atto a “scacciare” i pensieri che non ci fanno dormire. Se vi ritrovate in poche ore dall'altra parte del mondo, sono assolutamente fenomenali!

 

Marpac dohm-NSF

Ha la forma di un aspirapolvere e in effetti sembra quasi che lo sia. Invece serve per neutralizzare e “uccidere” i rumori che ci circondano, perché sì, le città come Shanghai e Bangkok hanno quel fascino esotico irrinunciabile, ma il trambusto continuo è nemico del buon dormire.

 

Sleep genius app

Non solo un’app per dormire, ma qualcosa di più. Una vera e propria fabbrica del rumore “conciliante”, quello che se non dormite con “quello” è perché avete seri problemi di insonnia. La sveglia? Un dettaglio. Il relax? Un traguardo raggiunto.

 

Nightwave

Nightwave è una sorta di microproiettore, il cui scopo però non è quello di riprodurre immagini, presentazioni e quant'altro. Infatti, Nightwave serve (solo) ad emettere una luce blu che viene proiettata sul soffitto e, a intervalli regolari, si "muove" simulando il respiro, invitando così a seguirla e a rilassarsi, fino a cadere tra le braccia di Morfeo.

San Valentino è appena trascorso, e anche San Faustino direte voi.  Ma per scegliere la vostra prossima vacanza, sarà fondamentale sapere dove, come e perché, se quello che cercate è l’altra metà della mela ovviamente. Il sito GoEuro (una piattaforma di ricerca di viaggi in aereo, treno e autobus), ha fatto un riscontro incrociato con la nuova chat d'incontri Loovo, stendendo un sondaggio a 65mila single sui gusti, le abitudini, le voglie degli europei in viaggio.

Ne è uscita una specie di mappa sentimentale allargata alle "stelline", dell'Unione Europea in questo caso, con risultati peraltro piuttosto interessanti: ad esempio, sapevate che se siete uomini il vostro posto d’eccellenza potrebbe essere la Germania, o se invece siete donne meglio puntare su Belgio e Spagna? In questi paesi infatti “insistono” il maggior numero di single dei rispettivi sessi, e dunque la probabilità, meramente matematica certo (ma in fondo anche la matematica può essere al servizio degli affari di cuore), di trovare l'anima gemella aumenta.

Dall’indagine emerge una sorta di vademecum/etichetta delle regole da seguire durante un incontro galante: ad esempio, noi italiani (popolo di ritardatari cronici), soffriamo chi non arriva puntuale ad un incontro. E ci sembra giusto.

Oppure che i francesi sono fissati con il look: mai arrivare trascurati ad un appuntamento! Sempre i nostri cugini di primo grado, amano i complimenti e le effusioni verbali. Si sa, popolo di grandi poeti e letterati, e dunque anche di galantuomini pronti a sfoderare il complimento giusto.

Ma, udite udite? Lo sapete qual è il popolo più galante in assoluto? Gli inglesi, soprattutto quelli di sesso maschile. Sembra infatti che faccia parte dell’etichetta comportamentale del buon english man invitarvi a cena, portare un mazzo di fiori (come ha dichiarato il 21% degli intervistati) e addirittura pagare il conto (o almeno, il 58% afferma così). Vi sembra di essere tornati al 1950, agli incontri galanti dei vostri nonni? Bene, anche a noi. E i maschietti italiani invece? Eh, che dire: un magro 19% afferma di non sentirsi imbarazzato sul pagare o meno il conto. Fate un po’ voi su dove andare in vacanza la prossima estate!

L’Italia da sempre ha prestato le sue bellezze artistiche e naturali per la realizzazione di film che hanno fatto la storia del cinema italiano ed internazionale. Spesso alcune scene sono diventate manifesti scenici di un’epoca o di un momento storico, e le location sono divenute mete turistiche tra un monumento e la visita in un museo.

Ecco come alcuni film ci ricordano le città italiane:

 

 

“Operazione San Gennaro” (Napoli)

Film di Dino Risi del 1966, racconta la storia della pianificazione del furto del tesoro di San Gennaro da parte di Dudù, interpretato da Nino Manfredi, e i suoi scagnozzi, con l’aiuto di due americani, arrivati appositamente in città per partecipare al colpo . Il film, girato interamente a Napoli e provincia, offre tantissimi spunti di osservazione, facendoci conoscere appieno le viscere della città e i suoi usi e costumi, come ad esempio il particolare rapporto tra napoletani e San Gennaro.

 

“La Dolce Vita” (Roma)

Manifesto scenico di Roma degli anni 50/60, racconta la storia del cinico Marcello Rubini, giornalista di rotocalchi scandalistici che vorrebbe diventare scrittore. La narrazione, divisa in episodi, vuole dimostrare il disincanto che imperava a Roma, tra le bellezze della città. Come non ricordare Anita Ekberg nella fontana di Trevi mentre invita Marcello ad entrare nella vasca?

 

"Totò, Peppino e la malafemmina" (Milano)

Film del 1956, all’epoca campione di incassi con 1.751.000.000 di lire, racconta la storia di due contadini napoletani in trasferta a Milano per “salvare” il nipote, giovane studente, da Marisa, ballerina di avanspettacolo, che lo sta involontariamente allontanando dai suoi impegni universitari. Milano viene vista e descritta come luogo lontanissimo, piegato dall’incombente nebbia, addirittura pensata come città in “terra straniera”. Tutto ciò da luogo a scene comiche che sono rimaste nel nostro bagaglio cinematografico. Indimenticabile il dialogo fra Totò Peppino ed il vigile in Piazza Duomo, così come la scena della "lettera", girata quest'ultima non a Milano, ma a Rocca di Papa, in provincia di Roma, nel fu hotel che sovrastava Monte Cavo.

 

Le vacanze intelligenti  da "Dove vai in vacanza?" (Venezia)

Remo e Augusta Proietti, fruttivendoli romani, decidono di andare in vacanza spinti dai loro figli universitari, i quali decidono di organizzare il loro viaggio in giro per l’Italia, dandogli un taglio prettamente culturale. Questo darà luogo a gag esilaranti; degna di nota è la visita da parte dei due alla Biennale di Venezia del 1978.

Pagina 1 di 9