Joan Mirò a Palazzo Te di Mantova



Nella prestigiosa cornice di Palazzo Te, monumento simbolo di Mantova, i visitatori potranno visitare, fino al prossimo 6 aprile 2015, la mostra-retrospettiva evento dedicata a Joan Mirò, geniale artista del Novecento che con le sue opere e i suoi metodi innovativi contribuì non solo alla ridefinizione del gusto artistico, ma anche alla sua contemporanea trasformazione in seno ai cambiamenti sociologici e culturali del mondo.

 

 

La mostra, dal titolo Mirò, l'impulso creativo si propone non solo di ripercorrere la vita di Mirò come personaggio e come artista, ma anche di analizzare e per certi versi sviscerare quelle pulsioni artistiche che, anche in età avanzata, lo portarono a realizzare opere ricche di significato, e molte delle quali (cinquantatre, quelle esposte al pubblico) sono state trasportate a Mantova per la mostra direttamente dalla Fundacio Pilar i Joan Miró che si trova sull'isola baleare di Mallorca.

Proprio la Fondazione che fa capo all'artista spagnolo scomparso nel 1983 all'età di 90 anni ha collaborato, insieme al Sole 24 Ore, quotidiano economico-finanziario tra i più diffusi in Italia, alla realizzazione di questo straordinario evento, la cui direzione artistica è stata riposta nelle mani sapienti di Elvira Camara Lopez, già direttrice della Fundacio mallorchina. Il biglietto per accedere alla mostra costa 12 euro (10 ridotto), ed è possibile visitarla il lunedì dalle 13 alle 19, dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19 e solo il venerdì dalle 9 alle 23.

La mostra rimarrà chiusa il giorno di Natale, mentre sarà aperta con orario 9-19 il 31 dicembre e 1 gennaio 2015 e con orario 9-23 il 26 dicembre.