Gli eventi del weekend a Napoli



Mentre sono già pronti in tutto il loro splendore i tradizionali mercatini natalizi di San Gregorio Armeno e Via dei Tribunali, Napoli si prepara a un weekend ricco di eventi e iniziative per chiudere in bellezza il mese di novembre e proiettarsi verso l'Immacolata e il Santo Natale.

 

 

Si inizia con la mostra-evento di Shepard Fairey al PAM, Palazzo di Arte Moderna, nella quale l'ideatore dei manifesti elettorali per la campagna presidenziale di Obama nel 2008 esporrà numerose opere della sua ricca vita artistica, e si prosegue con una visita al ricchissimo Museo Filangieri, che fino al 30 novembre è il lizza per divenire uno dei "Luoghi del Cuore" del Fondo Ambiente Italiano, con la speranza dunque di salvaguardare questo magnifico polo culturale partenopeo.

Rimanendo in tema natalizio, invece, si tiene presso il complesso di Santa Maria della Pace la Mostra d'arte presepiale, che fino all'11 gennaio metterà a disposizione dei visitatori il progetto Memoria del futuro. Si potrà accedere gratuitamente alla mostra dal lunedì al venerdi dalle 9:30 alle 13 e dalle 16 alle 19:30, mentre il sabato e domenica con orario ridotto dalle 9:30 alle 13; da scoprire la nuova sede di Ferrigno, storica bottega dei presepi napoletani, nella centrale via Calabritto, mentre San Gregorio Armeno sarà illuminata a festa con le luci d'artista (simili, per certi verse, a quelle di scena a Salerno fino a gennaio).

 

Tantissimi appuntamenti con la musica. Si parte venerdì 28 al Palapartenope con il grande concerto congiunto di Max Gazzè, Niccolò Fabi e Daniele Silvestri, che da qualche mese hanno avviato un interessante sodalizio artistico e musicale, e si prosegue sabato 29 (ore 21.30) all'Arenile di Bagnoli con l'esibizione dei Tiromancino, mentre per gli amanti della musica classica parte il Primo festival internazionale di Musica antica - Soave sia il vento, che fino a febbraio 2015 porterà a Napoli numerose opere del Seicento e Settecento. Appuntamento venenerdì 28 alla Chiesa di Santa Caterina da Siena con la Sieben kleine KirchenKompositionen di Niccolò Jommelli, compositore campano vissuto nel XVIII secolo.

Al Teatro Bellini, fino al 30 novembre, il rendering teatrale di Arancia Meccanica, nella versione originale tratta dal libro di Anthony Burgess, mentre al Museo dell'Oltremare si terrà (fino all'8 dicembre) lo spettacolo del Circo de los Horrores, la produzione spagnola che sta avendo molto successo in tutta Europa. Infine, appuntamento imperdibile con il Napoli City Film Festival, fino al 3 dicembre, che trasformerà la città in un cinema a cielo aperto, con proiezioni di importanti documentari e produzioni internazionali in luoghi come Palazzo Serra e Casa Matania.