Al MAXXI di Roma, l’Africa del futuro

Una location d’eccezione, le foto di Riccardo Venturi e i video di Lorenzo Colantoni per descrivere la nuova Africa 2030 tra “solar bottle” e “mini-grid”



Al MAXXI di Roma, l’Africa del futuro [ph. @Riccardo Venturi]

In occasione della riunione ministeriale del G7 Energia, RES4Africa, Enel Foundation, e Africa-EU Energy Partnership (AEEP) organizzano il side-event “Africa 2030: Empowering the continent through innovation, green tech solutions and capacity building” dedicato all’Africa.
Porte aperte al pubblico dal 11 al 15 aprile nel Corner D del Museo MAXXI in via Guido Reni a Roma per recarsi in Africa grazie alla mostra fotografica di Riccardo Venturi, fotoreporter di fama internazionale e Lorenzo Colantoni, giornalista e videomaker, a cura di Ilaria Prili e realizzata dall’associazione Akronos. La mostra, che comprende foto e video multimediali, permetterà di avvicinare, vedere e toccare il passato e il futuro di Kenya, Etiopia e Uganda scelti come emblema e simbolo dell’affrancamento e della riabilitazione di un intero continente.

 

 

 


Nello spazio esterno alla mostra fotografica, sarà inoltre possibile partecipare ad alcuni show-cases innovativi tra cui la mini-grid di SAET, un sistema di generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili destinato ad alimentare realtà isolate o non collegate alla rete elettrica, come ad esempio piccole isole, aree rurali e zone di emergenza.

E il workshop pratico condotto da Liter of light, una ONG nata nel 2011, che si propone di diffondere nel mondo il sistema di illuminazione eco-sostenibile, formando le popolazioni nelle zone rurali e sviluppando economia circolare intorno all'energia rinnovabile.
L'idea è tanto semplice quanto rivoluzionaria: trasformare bottiglie di plastica e materiali di uso comune in lampade a energia solare che portano illuminazione a zero emissioni anche nei luoghi più remoti. Si tratta delle cosiddette "Solar Bottle".
Le installazioni resteranno aperte al pubblico gratuitamente da martedì 11 a sabato 15 aprile 2017 e vedranno anche il coinvolgimento di Istituti scolastici di Roma con visite guidate e il workshop di Liter of Light dedicato.
Dall’energia sostenibile al turismo sostenibile il passo è breve: chissà che ciò non ci riservi nel prossimo futuro delle belle sorprese per i nostri viaggi in Africa.