Expo 2015, una guida utile agli eventi dell'Esposizione

Ecco cosa scoprire e visitare a Expo 2015, l'appuntamento che farà di Milano il centro del mondo per i prossimi sei mesi



Expo 2015, un evento carico di aspettative e di promesse. Un evento attorno al quale però aleggia ancora un po’ di mistero: cosa si potrà fare e cosa si potrà vedere, durante l’esposizione universale che si terrà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre del 2015?

Il calendario di eventi e programmi è ricco e variegato. Ogni giorno per 184 giorni, a partire dalle 10 e fino alle 23, sarà possibile visitare i numerosi padiglioni che saranno allestiti, nei quali poter assistere a convegni, percorsi tematici, concerti, presentazioni, incontri e workshop.

I Paesi che parteciperanno all’evento saranno 144, tra questi alcuni hanno pensato di allestire un proprio padiglione, altri invece realizzeranno dei percorsi tematici, legati al cibo e alla sostenibilità.

 

 

Ma diamo un'occhiata agli spazi di Expo 2015, a tutto ciò che concerne l'Esposizione e le sue attrazioni, per scoprire meglio cosa fare a Milano, quando, dove e soprattutto, quale sarà il nostro ricordo di Expo, una volta visitato.

- Aree tematiche: Padiglione Zero, ingresso dell’esposizione; Parco della Biodiversità, evento all’aperto dedicato alle colture diffuse nel mondo; Future Food District, il supermarket del futuro gestito da Coop; Children Park, spazio dedicato ai più piccoli; Collina Mediterranea, area che riprodurrà l’habitat mediterraneo.

- Italy is Eataly: uno spazio allestito da Eataly al cui interno ci saranno 20 ristoranti regionali

- Open Air Theatre: un grande teatro all’aperto in grado di ospitare 11mila persone, in cui, oltre ad esserci cerimonie e concerti, ogni sera dal 6 maggio al 23 agosto si esibirà il Cirque du Soleil

- Padiglioni dei Paesi Partecipanti: strutture realizzate da 53 nazioni differenti che offriranno la loro interpretazione del tema del cibo

- Padiglione Italia: in questo spazio, oltre ad esserci un’area dedicata interamente al vino, si potranno trovare produzioni locali e diverse piazzette tematiche

- Cluster: in questi padiglioni collettivi saranno ospitati più Paesi, riuniti in base alle proprie produzioni alimentari

- Expo Center: uno spazio dotato di auditorium e sale conferenze, dedicato agli eventi

- Padiglioni Corporate: spazi promozionali realizzati da diverse aziende

- Cascina Triulza: padiglione dedicato alle organizzazioni non governative e alla società civile

- Federalimentare4Expo: spazio dedicato alle aziende del comparto agroalimentare italiano, allestito da Federalimentare

- Padiglione UE: in questa struttura, realizzata e gestita dall’Unione Europea, sarà possibile assistere ad un percorso dedicato interamente al pane

 

Gli amanti del buon cibo potranno assaporare la cucina italiana, suddivisa per regioni, ma anche quella dei 144 Paesi partecipanti all’esposizione universale con un unico obiettivo, promuoversi attraverso il cibo e la sostenibilità. Infatti, vi saranno numerosi ristoranti che proporranno menù e piatti tipici provenienti dai vari Paesi.

Per partecipare all’Expo è necessario acquistare un biglietto. Ma come e dove si acquista? Se deciderete di acquistarlo online prima del primo maggio, senza fissare una data precisa, lo pagherete 32 euro invece di 39. Fissando invece il giorno esatto della vostra visita, potrete risparmiare, infatti in questo caso il biglietto vi costerà solo 27 euro. Per ulteriori informazioni sui biglietti, consultate il nostro speciale e... buon Expo 2015 a tutti!