Come fare il passaporto



Fare il passaporto è un'esigenza obbligatoria per viaggiare nei paesi fuori dell'area Schenghen (UE, oltre a Svizzera, Norvegia e Islanda). Il documento rosso che nell'immaginario comune è simbolo di autonomia e libertà del viaggiare deve essere richiesto con un certo anticipo sulla data di partenza, poiché l'elaborazione della domanda può richiedere diversi giorni, se non settimane, di tempo. Noi vi diciamo come fare il passaporto con rapidità e senza incappare in lunghe trafile burocratiche.

 

 

Il metodo standard per fare il passaporto è recarsi presso la questura più vicina, portando con sé il modulo di richiesta (scaricabile qui), due foto tessera, un documento d'identità non scaduto (vanno bene la Carta d'identità e la Patente di guida), la ricevuta del pagamento sul conto corrente postale N° 67422808 (intestato al MEF - Ministero di Economia e Finanze) di euro 42,50 (una tantum) e della marca da bollo telematica (acquistabile in tutte le tabaccherie dotate di questo servizio) di euro 73,50 (che sostituisce il rinnovo annuale, con un considerevole risparmio per i frequent travellers) per un totale di 116 euro

Fare il passaporto, come detto, può richiedere tempo, ma se la questura è solita gestire un volume ridotto di richieste, il passaporto potrà essere rilasciato in 24-48 ore al massimo, mentre in caso di grandi città, o uffici più lenti, la richiesta potrà essere evasa, salvo problemi, nel giro di una settimana. Una volta che avrete fatto il passaporto (di tipo elettronico, adatto cioè anche per viaggiare negli Stati Uniti e nei paesi dove le procedure di visto si svolgono online), potrete partire per tutto il mondo, senza preoccuparvi di ulteriori documenti, salvo appunto quei paesi che richiedono il visto turistico.

Poste Italiane, da qualche mese, offre la possibilità di fare il passaporto a domicilio, e riceverlo comodamente a casa. Una volta presentata la domanda in questura, ed essersi recati in ufficio postale per i pagamenti di cui sopra, le Poste provvederanno, dietro pagamento di una tariffa di consegna di 8,20 euro (Posta Assicurata) a consegnare direttamente a casa il documento, evitando così al richiedente di fare un ulteriore passaggio in questura, specie se questa è distante dal proprio luogo di residenza e/o lavoro.