Week end di Pasqua: idee di viaggio

Città d'arte, natura e relax per una Pasqua... con chi vuoi!



Il week end di Pasqua e Pasquetta (5 – 6 aprile 2015) è un’ottima occasione per concedersi un viaggio mordi e fuggi. Ecco allora per voi delle idee di viaggio per approfittare di un paio di giorni di vacanza: non vi resta che scegliere quella che fa maggiormente al caso vostro!

 

 

Verso le città… pasquali

Qual è il modo migliore di vivere la Pasqua se non quello di visitare città che sono rinomate proprio per i loro eventi pasquali? Se siete il tipo di turista alla ricerca del folklore ad ogni costo, ecco un paio di località in cui quella della Pasqua è una festività veramente seria.

Che siano posti di mare o di montagna, piccoli centri o grandi città, in ciascuna di queste destinazioni potete trovare tutti eventi ‘a misura di Pasqua’. Partiamo dall’Austria e da uno dei suoi centri più pittoreschi, Innsbruck. Meta sempre consigliata in inverno per le splendide montagne che la circondano e per i caratteristici mercatini di Natale, anche in periodo pasquale è una città che non delude perché è proprio qui che si tiene il suo celebre mercatino di Pasqua.

Chi dice Pasqua dice anche Andalusia. La Spagna, uno dei Paesi più cattolici d’Europa, festeggia questo periodo davvero in grande stile: basti pensare alla Semana Santa di Siviglia, tra gli eventi più attesi e frequentati da turisti provenienti da ogni dove in attesa di partecipare alla famosa processione che termina – e culmina – all’interno della preziosa cattedrale cittadina.

 

Pasqua e capitali europee: Budapest

Se vi state chiedendo come mai, tra tutte le capitali europee che potevamo suggerirvi, abbiamo scelto proprio Budapest, abbiamo subito una risposta per voi.

Inutile specificare che la capitale ungherese è di una bellezza mozzafiato, e che in primavera la si può godere ancora di più passeggiando nei colori della sua natura che si risveglia e concedendosi qualche ora di relax nelle terme cittadine – tantissime, e tutte incantevoli! – che trovate praticamente ad ogni angolo. Ma Budapest, in questo periodo, diventa anche teatro di un evento che saluta festosamente l’arrivo della bella stagione: il Festival di Primavera, che quest'anno comincia proprio nei giorni successivi alla Pasqua.

 

Parola d’ordine: natura

Con l’arrivo del primo sole e del primo caldo, è consigliabile anche concedersi un ponte pasquale all’insegna della natura. Sia che vogliate rimanere in Italia, sia che vogliate spostarvi al di là delle Alpi, state sicuri che quelli che abbiamo selezionato per voi sono luoghi in cui la natura non è una natura qualsiasi, ma una natura dalle forme eccezionali!

Per quelli che intendono rimanere in Italia c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma noi abbiamo optato per una scelta sempreverde: la campagna toscana. È qui, infatti, che ci si può regalare un paio di giorni di relax, oltre che di squisiti sapori da assaggiare in qualche agriturismo immerso nel verde. Dalla Val d’Orcia alla Maremma, passando per scorci verdissimi e borghi dal fascino senza tempo, un itinerario in Toscana non delude mai!

Se invece avete voglia di espatriare, la meta sempre perfetta che in primavera dà il meglio di sé è la Provenza francese. Qui potete ammirare le distese coloratissime e profumatissime di campi di lavanda, che sono il simbolo di questa zona della Francia, e veri e propri paesaggi da cartolina da immortalare con la propria fotocamera.

 

Benessere pasquale in Italia

Il ponte di Pasqua è la perfetta occasione per staccare la spina e ritemprare corpo e spirito. E per ricaricare le batterie al 100%, vi consigliamo un itinerario tutto a base di terme, tutte inserite in cornici naturali uniche e tutte rigorosamente italiane.

Dal mare alla montagna, a seconda dei gusti, sono tantissime le località termali italiane pronte ad accogliervi per il ponte di primavera in arrivo. Si parte dalle terme di Forio d’Ischia, nel cuore del golfo di Napoli, per arrivare a terme di alta quota come quelle della Valle d’Aosta (Pre Saint Didier, ad esempio) o a quelle lombarde di Bormio che, per di più, sono all’aperto. Immaginate di fare un bagno con vista sul mare oppure di immergervi in piscine esterne con acque riscaldate mentre ammirate le cime più belle d’Italia: saranno momenti di relax veramente speciali!