Le cinquanta destinazioni più visitate al mondo



Travel and Leisure, uno dei punti di riferimento globali nel mondo del turismo, ha stilato una speciale (e vasta) classifica dei 50 luoghi con il maggior numero di visitatori ogni anno, e che rientrano in quella categoria di destinazioni da visitare almeno una volta nella vita. Non è stato scelto, per questo indice, un valore turistico e culturale specifico, tant'è che vi figurano anche parchi di divertimento, giardini e piazze, ma il solo numero verificabile di ingressi, di biglietti staccati o molto più semplicemente la presenza nella città, che dovrebbe garantire la presenza anche nel luogo in classifica.

A dominare la classifica, infatti, ci sono luoghi e must-see di città molto grandi, e che dunque registrano una fisiologica presenza di turisti, ma anche di locali che vi passano ogni giorno, e per questo motivo l'indice potrebbe risultare "sballato", o comunque risentire - in positivo o in negativo - proprio di questa differenza tra città grandi e meno grandi, ma da comunque un'idea di massima di quali sono i luoghi più visitati al mondo.

 

 

Al primo posto, infatti, troviamo il Grand Bazar di Istanbul, un luogo magico e affascinante nel quale cultura, shopping e tradizione si mescolano sapientemente restituendo un palcoscenico di profumi, colori e suoni, visitato ogni anno da 91 milioni di persone.

L'America occupa le due posizioni rimanenti del podio, con il Zocalo di Città del Messico (85 milioni di visitatori), l'enorme Piazza della Costituzione dominata dalla Cattedrale e la celeberrima Times Square di Londra, dove transitano ogni anno "solo" 50 milioni di persone, un sesto circa dell'intera popolazione degli Stati Uniti d'America, solo per fare un paragone. Il quarto posto è un pareggio tra Central Park, sempre a New York, e la monumentale Union Station di Washington D.C. che conquistano 40 milioni di visitatori ciascuno.

Da qui al decimo posto troviamo Las Vegas, con la sua Strip, i templi buddisti di Tokyo, le Cascate del Niagara e nuovamente una stazione, il Grand Central Terminal di New York, tutti con una fetta di "accessi" che va dai 21,6 ai 35 milioni. Per trovare il primo luogo di interesse europeo dobbiamo scendere fino al diciannovesimo posto, occupato dalle gotiche architetture della Cattedrale di Notre-Dame di Parigi, con 14 milioni di turisti nel corso di un anno solare.

Grande spazio viene dato ai parchi di divertimento, negli Stati Uniti ma non solo, con il World Magic Kingdom di Orlando (Florida) al 12° posto e 18,588 milioni di visitatori, la Tokyo Disneyland (14° posto e 17,214 milioni di visitatori) e il Disneyland Park di Anaheim, in California, al 15° posto con poco più di sedici milioni di ingressi.

Seconda destinazione europea preferita dai turisti, e questa volta ci sentiamo di giustificare in pieno la posizione (benché meriterebbe più alti numeri), è la Basilica di San Pietro in Vaticano, il monumento più maestoso della cristianità, che ogni anno accoglie 11 milioni di persone (25° posto), numeri in crescita con l'avvento di Papa Francesco e delle grandi celebrazioni liturgiche. Un altro monumento religioso scelto dai turisti è la Basilica del Sacro Cuore, sempre a Parigi, con più di 10 milioni di turisti e un onorevole 27° posto, seguita dalla Disneyland europea con 10,4 milioni di biglietti/anno (il Museo del Louvre, uno dei pochissimi musei presenti in classifica, si piazza al 34° posto con 9,34 milioni di turisti).

La Francia, che insieme agli USA è lo stato più rappresentato in classifica, piazza infine la Reggia di Versailles al 43° posto (circa 7 milioni di visitatori) quasi in fondo alla classifica, chiusa dal Taj Majal, l'iconico monumento funebre eretto per Mumtaz Mahal dal marito imperatore Moghul, che raccoglie tra i 7 e gli 8 milioni di visitatori all'anno.