Lungo le strade più belle del mondo



On the Road è il titolo del racconto più famoso di Jack Kerouac, lo scrittore che diede il via al fenomeno della Beat generation, cantore del disagio giovanile nell'America post-bellica divisa tra il maccartismo e il sogno kennediano. Sulla strada, diremo noi, è anche un modo di viaggiare, godere del percorso come parte integrante del viaggio, o addirittura trasformare quest'ultimo in una percorrenza senza termine, facendosi incantare e trasportare tra le rotte dei cinque continenti.

 

 

Dalle meravigliose e tortuose strade del Sudafrica, fino alle distese costeggiate dai nevai del Canada, e passando per i fiordi norvegesi fino a giungere alle strade delle Alpi italiane, ogni strada ci racconta un sogno e un'idea, una sensazione e un'emozione, colori e paesaggi che variano dal verde dei boschi al bianco candido dell'inverno, tutte con una loro peculiarità. Oggi ne scopriremo solo alcune, ma ricordate sempre che la strada più bella è quella che ancora non avete percorso.

Passo dello Stelvio, Italia

Tornanti lunghissimi e straordinari, il Passo dello Stelvio è il passo automobilistico più alto in Italia, a oltre 2.700 metri di altezza, e mette in comunicazione Trentino Alto Adige e Lombardia. Spesso percorso dai ciclisti, è un'opera ingegneristica di grande valore, voluta dagli imperatori austriaci nel primo Ottocento per collegare l'Austria a Milano.

 

El Chaltén, Argentina

Nella zona montana di Santa Cruz, in Argentina, si trova il piccolo abitato di El Chaltén. Meta scelta da tantissimi amanti della montagna, degli sport invernali e delle escursioni, vi si giunge attraverso una lunghissima strada rettilinea che taglia l'altipiano circostante, ed è generalmente assolutamente priva di traffico.

 

Colle dell'Iseran, Francia

A quasi 2.800 metri, il Colle dell'Iseran è la strada e il passo più alto in Francia e in Europa. Questa zona venne raggiunta dalla strada asfaltata sono nel 1937, e la sua apertura fu un evento di rilievo nazionale, con l'inaugurazione effettuata dal Presidente della Repubblica francese.

 

Strada turistica delle Isole Lofoten, Norvegia

Un percorso di 230 km che si snoda lungo tutto l'arcipelago delle Lofoten, la Strada turistica è stata realizzata non solo per rendere più agevoli i collegamenti terrestri tra queste isole, ma anche per fornire ai numerosi turisti un itinerario studiato ad hoc per rendere la visita più piacevole e facile.

 

Seven Mile Bridge, Stati Uniti

Lunghissimo ponte posto interamente sul mare, il Seven Mile Bridge si trova nell'arcipelago di Key West, in Florida, ed è lungo quasi sette miglia (da cu, appunto, il nome), ovvero 10,5 chilometri. Permette un rapido collegamento tra le isole e la penisola statunitense, e regala dei paesaggi sul mare di grande impatto scenico.

 

Ponte della Libertà, Italia

Unico collegamento via terra esistente tra Mestre e Venezia, il Ponte della Libertà fu una delle opere propagandistiche dell'epoca mussoliniana, ma al di là dell'interesse squisitamente politico permise a Venezia di essere più facilmente raggiungibile, e a chiunque lo percorre ancora oggi di ammirare la città lagunare che via via si fa sempre più vicina.

 

Omalo, Georgia

Al confine tra la Georgia e la Cecenia, si trova il piccolo comune montano di Omalo, situato a 1.880 metri sul livello del mare. Collegato alle città vicine da una strada unica, che attraversa altipiani e valle e costeggia montagne, è uno degli itinerari naturalistici più belli del paese caucasico.

 

Route 66, Stati Uniti

Probabilmente la strada più famosa del mondo, la Route 66 è inserita nel patrimonio culturale e storico degli USA. Questa lunghissima strada transnazionale ha collegato Chicago e Santa Monica fino al 1985, salvo essere declassificata a "strada storica", ma ancora oggi è una delle attrazioni turistiche e simbolo della cultura on the road americana.