Mercatini di Natale 2014 a Vienna



Vienna - L'Austria è una meta di grande attualità, nel periodo natalizio (ma più in generale lungo tutto il corso dell'anno), e la sua capitale Vienna spicca per l'attenzione e la cura dei dettagli, l'accoglienza turistica e le magnifiche strade, monumenti e parchi che la costellano. Non è un caso se, tra i turisti italiani, i Mercatini di Natale di Vienna siano tra i più apprezzati dopo quelli, sempre validi e bellissimi, del Trentino-Alto Adige, della Lombardia e anche (un po' a sorpresa) di Praga, la capitale della Repubblica Ceca, e facciano parte dei Mercatini di Natale in Europa di grande interesse turistico.

Sono tante, e tutte da scoprire (magari approfittando del Ponte dell'Immacolata per una gita di qualche giorno), le proposte natalizie di Vienna, con mercatini grandi e piccoli, all'aperto o indoor, tra le piazze più belle e in piccole zone della Città Vecchia, tra un acquisto e una pausa di ristoro. Si parte, come è quasi d'obbligo per i viennesi durante l'Avvento, dalla Maria-Theresien-Platz, una delle più belle e centrali delle piazze viennesi, posta in un quartiere ricco di musei e monumenti, dove ogni anno si organizza il Villaggio di Natale, una grande fiera con oltre 200 espositori che propongono, in gazebo e costruzioni decorate con maestria, doni di ogni genere, dall'artigianato tradizionale austriaco alla gastronomia, passando per giocattoli per bambini, tecnologia e quant'altro.

 

 

Per gli amanti dell'arte, vale la pena soffermarsi per qualche ora al Mercato della Karlsplatz, vero e proprio quartier generale di artisti austriaci e non solo, che qui espongono e mettono in vendita le loro opere, a volte anche lavorando sul momento per impressionare e stupire le centinaia di migliaia di persone che, da fine novembre fino all'Epifania, transitano per questi luoghi ricchi di fascino. Per le famiglie con bambini al seguito, sarà sicuramente un'esperienza soddisfacente passare un pomeriggio presso i mercatini di Riesenradplatz, dove oltre allo shopping si può assistere a spettacoli, far giocare i piccini in un ambiente sicuro e protetto, e rilassarsi tutti insieme.

Stephansplatz, per contro, è dedicata a tutta quella fascia di turisti che cercano un luogo tranquillo, forse meno frequentato e mainstream, ma dal grandissimo impatto scenico. Qui infatti gli espositori sono molti meno, una ventina circa, ma tutti propongono delle idee - dal cibo ai lavori manuali - di altissima qualità, in un'atmosfera rilassata, quasi adatta alla riscoperta dei valori e del vero significato, antico, del Natale. Presepi, decorazioni e molto altro sono materia per i mercati di Spittelberg e di Freyung, che coprono molte delle "Strasse" e delle "Platz" del centro, in un magnifico gioco di luci e prospettive, dove sono soliti esibirsi gruppi di canto corale, zampognari e suonatori che intonano i classici canti natalizi.

Alcune informazioni utili: molti Mercatini di Natale di Vienna apriranno le loro porte nel fine settimana del 21-23 novembre, mentre diversi hanno già dato il via alle esposizioni. Generalmente, quelli che aprono prima rimangono in attività fino al 23-24 dicembre, mentre gli altri proseguono l'attività fino al 6 gennaio. Gli orari di apertura sono sostanzialmente omologati, e vanno dalle 10-11 fino alle 20-22, a seconda dei casi e dell'importanza del luogo scelto. Tutti i luoghi suddetti sono facilmente raggiungibili attraverso la vastissima ed efficiente rete di trasporti pubblici viennese, che comprende cinque linee di metropolitana, decine e decine di linee tranviarie, così come sono diffuse le piste ciclabili, le zone interamente pedonalizzate, i taxi e gli autobus, che permettono anche il collegamento con il vicino Aeroporto di Vienna-Schwechat, principale scalo cittadino e dell'Austria.