Mercatini di Natale 2014 a Napoli



Mentre si approssima l'Immacolata e si fanno vicini i tempi del Natale, anche la bellissima città di Napoli si prepara ad ospitare tantissimi turisti per i tradizionali Mercatini di Natale, che trovano la loro massima espressione nella zona di San Gregorio Armeno, il "quartiere dei presepi", ma che riservano sorprese in pressoché tutte le zone della città, da Chiaia a Fuorigrotta, passando per il Vomero e i quartieri periferici di Chiaiano e Scampia, affinché napoletani e non possano sfruttare e godere al meglio delle festività.

I due luoghi del Natale a Napoli saranno San Gregorio Armeno e San Biagio dei Librai. Scopriamoli insieme!

 


 

La prima zona, famosa in tutto il mondo, accoglierà tantissimi espositori, che si andranno ad aggiungere alla tradizionale offerta artigianale del luogo: statuette del presepe che raffigurano i classici personaggi (la Sacra Famiglia, i pastorelli, i Re Magi e tutti i vari "mestieri" che entrano nei presepi delle famiglie italiane) e le aggiunte che rendono questa zona famosa, come le figure dei santi, di Papa Francesco e dei vari calciatori, soprattutto del Napoli ma non solo, e i protagonisti della scena politica, mondana, musicale e culturale di tutto il mondo; le opere in ceramiche di Capodimonte, una delle massime eccellenze italiane, alle quali è dedicata parte del Museo di Capodimonte (anch'esso con dei presepi monumentali esposti).

Via San Biagio dei Librari, congiunta a San Gregorio Armeno attraverso Via dei Tribunali (nella quale è allestita la classica luminaria che rimarrà accesa fino al 6 gennaio 2015), si tiene la "Fiera di San Biagio", certo meno conosciuta da chi viene da fuori, ma non per questo meno importante. Anche qui, Napoli mostra il suo lato creativo di straordinario valore, con opere artigianali che possono incantare gli occhi e risultare attrattive per le più disparate fasce di prezzo e gusti personali. 

L'offerta natalizia si estende a tutta la città: a Chiaia, Posillipo e San Ferdinando sarà di scena l'esposizione dell'artigianato locale; a Montecalvario, Porto e San Giuseppe spazio alle idee regalo e all'artigianato italiano in genere; la filiera corta, l'agricoltura e la gastronomia saranno di scena al Centro Direzionale, a Poggioreale e a Chiaiano, dove si punterà l'attenzione anche sui prodotti a km 0, mentre a Bagnoli e Fuorigrotta si terrà il mercato di Natale vero e proprio, con le decorazioni naturalistiche (vischio, agrifoglio e pungitopo), l'agroalimentare da tutta Italia, i prodotti realizzati di propria mano dagli espositori e la vendita degli Alberi di Natale.

Tra una pizza margherita e un caffè, scoprendo i luoghi iconici come il Maschio Angioino, la Galleria Umberto I e Palazzo Reale, il vostro Natale a Napoli sarà all'insegna della bellezza, delle tradizioni e dell'accoglienza, come solo da queste parti riescono a offrire.