Roma: l'estate della grande musica



L'idea di trascorrre l'estate in città non piace a nessuno. Se però si è "costretti" a farlo, meglio avere a disposizione una buona dose di eventi e appuntamenti. A Roma la scelta non manca ed è la musica a farla da padrona: Rock in Roma, Luglio Suona Bene e Roma incontra il Mondo. Tre manifestazioni diverse ma tutte legate dal comune denominatore della musica Live!

Rock in Roma quest'anno ha presentato un line-up di grido. Sul palco allestito all'interno dell'Ippodromo delle Capannelle ci sono stati e ci saranno alcuni tra i più importanti musicisti a livello mondiale. Le danze, ed è davvero il caso di dirlo, si sono aperte il 29 maggio con My Bloody Valentine e proseguiranno fino al 29 luglio, giorno del concerto finale dei Blur. Tra queste due date c'è di tutto. Green Day, Bruce Springsteen & The E Street Band, Deep Purple, Sigur Ros e tanti altri.

 

 

Ricca di artisti internazionali anche la ventesima edizione di Roma incontra il mondo. Anche quest'anno la location è il laghetto di Villa Ada, lungo via Salaria. Ad alternarsi sul palco ci saranno musicisti italiani e stranieri, per quella che ancora una volta promette di essere una festa della World Music. Roma incontra il Mondo si rivolge soprattutto ai più giovani: i prezzi dei biglietti non superano mai i 15 euro circa e ci sono concerti praticamente tutte le sere.

Infine, per un pubblico più raffinato se non altro per la location, si rinnova l'appuntamento con Luglio Suona Bene, la manifestazione organizzata ogni anno dall'Auditorium Parco della Musica. L'apertura è prevista per il 23 giugno e i concerti si susseguiranno fino al 30 luglio. Tra i nomi italiani più importanti spicca la presenza di Franco Battiato e quella di Francesco De Gregori, due veterani della canzone d'autore di casa nostra, e di Mario Biondi, ormai una stella affermata, che si è fatto conoscere qualche anno fa in Italia dopo aver spopolato in Giappone con la sua This Is What You Are.