Cibi italiani da evitare all'estero #2



Alfredo, questo sconosciuto! Almeno in Italia. Oggi vi raccontiamo la storia di un piatto che qui in Italia è off limits, ma che in America è secondo solo ai “tomato spaghetti”: le Fettuccine Alfredo, appunto!

Sono talmente famose al di là dell'Oceano che le si trova addirittura sui banchi del supermercato. In Italia, invece, praticamente non esistono.

 

 

Le origini del piatto sono tuttavia italiane. Le Fettuccine Alfredo nascono agli inizi del '900 da un’idea di Alfredo di Lello, un cuoco che aveva il suo ristorante a Roma, in Via della Scrofa. 

Il successo oltreoceano arriva quando Mary Pickford e Douglas Fairbanks, due famosi attori americani del cinema muto, assaggiano queste fettuccine condite con burro inzuppato in una sana manciata di Parmigiano Reggiano, passato sulle stesse per ben tre volte. Sembra che la nascita della ricetta sia legata alla vita personale dello stesso Alfredo, con la moglie incinta e zero voglia di mangiare. Quale migliore idea, quindi, se non quella di preparare un piatto al quale fosse impossibile rinunciare?

Da quel momento, complice un virale passaparola, il ristorante di Alfredo divenne il punto di riferimento preferito per gli attori di Hollywood che venivano a Roma e le Fettuccine Alfredo cominciarono la loro inesorabile avanzata sui banchi e nelle cucine degli Stati Uniti. La variante “moderna” del piatto è rappresentata da spaghetti conditi con una salsa a base di una strana panna acida.

Insomma, ora sapete cosa sono le "Fettucine Alfredo", anzi i "Fetucini" per dirla alla newyorkese, e sapete a cosa andate incontro se decidete di ordinarle in America. Oppure potete provare a vedere cosa succede ordinandole a Roma o in un qualunque ristorante italiano: "Ma chi è st'Alfredo?!".

Se volete quale altro consiglio sui piatti italiani da evitare all'estero, lo trovate qui.