Merano: con tutta la famiglia sulla neve



Arriva il freddo e cresce la voglia di montagna, di neve e di sci. Che ne dite di fare un salto in Alto Adige, nella zona di Merano e dintorni? I comprensori sciistici di Merano2000, Schwemmalm, Plan, Monte San Vigilio e Val Senales mettono d'accordo tutti gli amanti della montagna e permettono a grandi e piccoli di migliorare le proprie competenze sugli sport invernali, o partire da zero e arrivare al termine della vacanza a essere degli sciatori provetti.

Per Hannes Laterner, maestro di sci in Val Senales da ben 24 anni, la pista più bella della zona è quella dell'Angolo del diavolo, con una "lunghezza che varia da 1.900 a 2.270 metri" ma che, ci tiene a precisare, "consiglio solo agli sciatori provetti". In Val Senales, l'Angolo del diavolo è parte integrante di un complesso che copre decine di chilometri e che, grazie all'altezza ragguardevole (fino a 3.212 metri) può essere praticato senza particolari difficoltà per tutto l'anno.

 

 

Chi è in vacanza con la famiglia sarà sicuramente d'accordo con Herbert Ennemoser, direttore della scuola sciistica di Plan, che racconta: "Il nostro comprensorio è a misura di famiglia. La pista Gampen è ideale per principianti e sciatori poco esperti, con un tracciato lungo 400 metri ed esposto al solo". Plan, infatti, è il sito del Comprensorio di Merano e dintorni più adatto agli sciatori principianti, che però vogliano scoprire le loro reali capacità su sci e snowboard.

Merano2000 è l'unica area a vantare un maestro donna, Irma Hölzl Alber, che ci tiene ad elogiare le bellezze paesaggistiche del suo complesso: "La nuova seggovia a quattro posti permette di raggiungere la pista, con una splendida vista sulle Dolomiti e sulla cappella di Sant'Osvaldo". A Merano 2000, infatti, la particolare conformazione geografica risulta essere adattissima ai più "freddolosi", ma anche a chi cerca una abbronzatura fuori stagione.

Ottimi suggerimenti per una vacanza di successo ci arrivano, infine, da Lucas Kuntner, che dirige la zona di Monte San Vigilio, e che consiglia "la pista Seehof, molto facile e adatta per famiglie, bambini e sciatori inesperti" e da Gottfried Paris, maestro di sci di caratura nazionale impegnato in Val d'Ultimo, che raccomanda le piste "Mutegg e Asmol che permettono di scendere al ritmo e alla velocità che si predilige, e che consiglio agli sciatori esperti".

In Alto Adige c'è solo l'imbarazzo della scelta. E vi sto che l'inverno è sempre più vicino, non sarebbe male farci un pensierino.