I dieci ostelli più "chic" d'Europa



Quando si viaggia, si spende soprattutto per l'alloggio. Gli alberghi, si sa, non sono famosi per essere dei luoghi economici e quindi spesso si ripiega sugli ostelli, soluzioni semplici e spartane adatte soprattutto ai turisti giovani. Ma se ci fosse un trait d'union tra ostello e hotel?

Un'idea niente male, che esiste davvero. Si chiamano "phostels", un gioco di parole tra hotel e hostels e sono dei luoghi dove dormire a condizioni economiche più vantaggiose dei consueti tre stelle, ma senza rinunciare a un tocco di stile e buon gusto, dagli arredamenti delle camere ai servizi fino alle zone comuni, che qui assumono il ruolo di salotti buoni, e non di "stanze alla buona".

Ecco i 10 migliori d'Europa, scelti per rapporto qualità/prezzo e servizi offerti.

 

 

Casa Gracia - Passeig de Gràcia 116, Barcellona (Spagna)

Un ottimo posizionamento nelle classifiche degli ostelli, Casa Gracia (50 euro a notte) si contraddistingue per gli arredamenti soft, il grande uso del colore bianco e la luminosità delle sue stanze. Adatto a giovani e coppie in viaggio

 

Generator - Smithfield, Dublino (Irlanda)

Atmosfera rilassata e attenzione all'uso di materiali grezzi, il Generator (22,50 euro a notte) è una soluzione efficace e di buon gusto per visitare la capitale irlandese senza spendere un capitale.

 

Kex - Skúlagata 28, Reykjavík (Islanda)

Nato nei locali di una vecchia fabbrica di biscotti, il Kex è un ostello dal gusto post-industriale, con uso sapiente del legno e del ferro per gli arredamenti, adatto per tutte le età (dai 38 euro della stanza comune fino ai 175 della camera privata singola con bagno).

 

Gallery - Rua de Miguel Bombarda 222, Porto (Portogallo)

Ostello con prezzi più alti della media (89 euro a notte), il Gallery di Porto mette l'accento su un design di grande gusto, camere ben arredate e ottimi servizi accessori.

 

ONE80° - Otto-Braun-Straße 65, Berlino (Germania)

Ottima posizione, arredamenti modernissimi e di buon gusto, prezzi estremamente contenuti (30 euro per notte), lo One80° di Berlino si trova a poca distanza dall'Alexanderplatz, in zona turistica.

 

Clink 78 - 78 King's Cross Road, Londra (Regno Unito)

Il più economico tra gli ostelli dalla lista, con posti letto a partire da soli 16 euro per notte, il Clink78 è una destinazione spartana ma piacevole, che fa della sua centralità il punto di forza.

 

U Hostels - Calle de Sagasta 22, Madrid (Spagna)

Posizionato in un bel palazzetto di recente ristrutturazione, U Hostels di Madrid (60 euro a notte) offre tutti i principali servizi di un hotel, WiFi compreso, in un complesso moderno e molto ben sistemato.

 

Dream Hostel - Åkerlundinkatu 2, 33100 Tampere (Finlandia)

Tampere è la soluzione più economica per tutti coloro che vogliano visitare Helsinki, dall'aereo all'alloggio. Il Dream Hotel (72 euro a notte) è l'ideale per dormire in un luogo pulito, moderno e dedicato a una clientela giovane e smart.

 

Palmers Lodge Swiss Cottage - 40 College Crescent, Londra

Nella periferia di Londra, ma a poca distanza dalle principali fermate dei mezzi pubblici, si trova il Palmers Lodge (da 70 euro a notte), un ostello ricavato in un bell'edificio vittoriano, con letti a castello e arredamenti vintage.

 

Maverick Hostel - Ferenciek tere 2, Budapest (Ungheria)

Dall'elegante arredamento in stile neoclassico, con ampie finestre e lampadari in cristallo, il Mavericks abbina costi contenuti (da 34 euro per notte) a uno stile da hotel di lusso.