Eataly non si ferma più: ora anche al mare



Eataly non si ferma più: ora anche al mare da youthunitedpress.com

Prima la città, poi la campagna e infine il mare. Avanza senza sosta il cammino di Eataly, nuovo colosso del genere alimentare creato da Oscar Farinetti che dopo il successo ottenuto nei grandi centri (dall'esordio di Torino fino a Milano, Roma, Genova e Bologna sbarcando anche all'estero a New York e Tokyo) ha scelto di espandersi in tutto il territorio diversificando ulteriormente la propria offerta. Già alzato il sipario sulla versione 'da campagna' presso San Damiano d'Asti, è arrivata l'ufficialità del nuovo progetto attraverso il quale Eataly aprirà nuovi punti anche nelle località di mare.

L'annuncio, dato dallo stesso Farinetti, spalancherà presto le porte di questo suggestivo esperimento di vendita di prodotti alimentari tipici e di alta qualità alla Liguria (Varigotti e Cinque Terre in lizza) per poi raggiungere in un futuro prossimo anche una località prettamente marittima come Rimini. "In Liguria, le nostre barchette accompagneremo i visitatori a vedere dal mare i Paesi arroccati in quel bellissimo pezzo d'Italia", la promessa di Farinetti in un'intervista concessa a Repubblica. 

 

 

Imponente la struttura costruita a San Damiano d'Asti: 1500 metri quadri ripartiti su diverse aree, una sala ristorante con oltre 60 posti a sedere e la possibilità per le scuole di effettuare visite guidate con l'ausilio di aule didattiche ed educatori specializzati in materia. Il tutto immerso in 14 ettari di verde a sancire il perfetto connubio tra cibo e natura. Il prossimo passo porta dritti verso la montagna. Il dado è già tratto, come confermato dai vertici di Eataly che hanno puntato le Dolomiti per chiudere il cerchio di un'offerta senza eguali per varietà e gusto.