Luoghi che non esistono (su Google Maps)



Quante volte avete usato Google Maps per progettare il vostro weekend o anche soltanto per vedere quanto è lontano dal centro l'albergo che volete prenotare? Lo avrete fatto talmente tante volte che ormai siete praticamente certi che con un drone e una telecamera Google si possa avere accesso a tutti, ma proprio tutti, gli angoli del mondo! Beh, vi sbagliate!

È vero che Google ormai ci porta anche a spasso nel deserto a bordo di un dromedario, ma c’è da dire che non proprio tutto è permeabile alla rete.

Saranno segreti di stato, sarà spionaggio, sarà quello che volete, ma ci sono alcuni posti dove nemmeno Google riesce a entrare! E non si tratta per forza di stati remoti e lontani. Qualcuno è più vicino di quanto si possa immaginare.

 

 

  1. Quartier generale dell’Army Logistics Command, Taipei, Taiwan

Un vero e proprio triangolo delle Bermuda. Taiwan è un paese in conflitto diplomatico permanente, anche perché riconosciuto da soli pochissimi stati (tra cui non figurano proprio gli Stati Uniti, ecco) e ovviamente non dalla vicina Cina. Ecco perché Taiwan si sente comprensibilmente poco al sicuro tanto da oscurare la sua base logistica militare.

 

  1. Chusclan, Francia

Dopo i fatti della centrale nucleare di Fukushima, un’ombra nera si è depositata su tutte le centrali nucleari del mondo. Forse è per questo motivo se la base radioattiva di Chusclan, che ha avuto un piccolo incidente solo 6 mesi dopo i fatti del Giappone, è stata cancellata dalla rete.

 

  1. Severnaya Zemlya, Russia

Un arcipelago scoperto nel 1915 e cancellato dalla memoria virtuale. Forse il governo russo ha paura che si diffonda il turismo di massa in un minuscolo manipolo di isole nel Mar Artico e lontane anche dalla pur isolata Siberia? Mah, misteri russi.

 

  1. Personeelsvereniging Tankwerkplaats, Amersfoort, Olanda

Tanti, tanti pixel in Olanda, dove sorge una fabbrica per carri armati e altri mezzi da guerra. Avranno forse paura che qualche designer per videogiochi gli rubi le idee?

 

  1. Base aerea Volkel ad Uden, Olanda

Sempre nel paese dei Tulipani. Accorgimenti visibili celano alla vista quello che a prima vista potrebbe sembrare un innocuo aeroporto. E invece, notizia trafugata nel 2013, sembra che nasconda basi tattiche della Nato. Sarà vero? La risposta stavolta non arriverà da Google Maps.