Bottiglie in aereo, arriva lo scanner che legge i liquidi



Siete stanchi di dover svuotare le bottiglie d'acqua all'ultimo momento, prima dei controlli di sicurezza in aeroporto, perché non potete trasportare più di 100 ml di liquidi? Non ce la fate più a viaggiare senza la vostra crema idratante preferita in formato maxi? I giorni cupi del "terrorismo liquido" stanno per finire (nel giro di un paio d'anni), grazie a un nuovo tipo di scanner che permette di distinguere tra acqua ed esplosivo, tra liquidi innocui e pericolosi. Se questa soluzione sarà adottata, sarà finalmente abolito il divieto emesso nel 2006 e applicato da pressoché tutte le compagnie aeree del mondo.

Cobalt Insight 100 è il nome di questo nuovo prodotto, realizzato dall'azienda britannica Cobalt Light Systems. Lo scanner è già inserito nei sistemi di controllo di ben 64 scali aeroportuali europei, il più importante dei quali è il London Heathrow, una delle principali "porte d'accesso" del vecchio continente. Questa macchina, dalle dimensioni piuttosto ridotte e assolutamente sicura, scansiona le bottiglie di plastica che contengano fino a 3 litri di prodotto e ne riconosce la composizione con uno scarto di errore inferiore all'1%. In questo modo, lo scanner è in grado di "capire" se il prodotto è pericoloso o se può essere portato a bordo della stiva senza problemi.

 

 

Nonostante il Cobalt Insight 100 sia uno strumento già piuttosto affidabile, l'azienda ha annunciato l'introduzione, entro il 2016, della versione -300, che grazie al miglioramento del sistema di scansione potrà capire anche cosa si cela nei contenitori in metallo, come le lattine e le tradizionali "fiaschette" che spesso si usano per trasportare liquori.

Dagli Stati Uniti sono arrivate critiche sulla reale affidabilità del prodotto, mentre la Commissione Europea ha assicurato che il divieto verrà messo in discussione e, qualora questo prodotto risultasse davvero efficace, addirittura eliminato nel giro di un paio d'anni, permettendo un evidente miglioramento evidente nella qualità del viaggio e risparmiando tante noie quando si preparano le valigie.