Spotify 2014, il giro del mondo in musica



7 miliardi di ore di musica (praticamente una per ogni abitante della Terra) sono quelle ascoltate dagli utenti di Spotify nel 2014. Cinquanta milioni di utenti sparsi per i cinque continenti del mondo, che hanno idealmente stilato le classifiche delle canzoni più ascoltate di quest'anno. Volete scoprire quali sono i gusti musicali nei cinque continenti? Continuate a leggere!

Best number one. La Top nel mondo è stata Happy, di Pharrell Williams. Complice anche la diffusione virale del video nei vari angoli del pianeta: tutti, ma proprio tutti da Cinisello Balsamo a Katmandu hanno ovluto immortalare gli angoli più belli della loro città con questa musichetta ilare e naif. Tra le più simpatiche segnaliamo la parodia "Tacky", a cui hanno preso parte diverse celebrità, la versione cambogiana #HappyKampot, la versione di Berlino, quella di Parigi e il remix senegalese di Xuman Begge. Mentre tra le più controverse c'è, purtroppo, la versione iraniana, i cui sei partecipanti sono stati arrestati con l'accusa di aver violato le leggi islamiche del Paese.

 

 

 

Italia. La corona dello Stivale la vincono i Milki Chance, un duo tedesco. Sul podio anche i ColdPlay, il solito immancabile Ligabue nazionale e Calvin Harris. La variante femminile vede vittoriose Katy Perry e la conturbante Lana Del Ray.

Calcio, Brasile e dolori. Una nazione si raccoglie sempre nel silenzio nei momenti peggiori. E poche altre volte forse il Brasile ha sofferto di questo silenzio che dopo aver perso contro la Germania 7 a 1 lo scorso sette agosto. Tutti i carioca allora hanno spento gli apparecchi multimediali per qualche ora. Solo la malinconica Recaìdas di Henrique y Juliano risuonava dal Manaus a Rio de Janeiro. Un tributo alla cultura musicale brasiliana e alla tradizionale saudade?

Enrique transoceanico. Lo avreste mai detto che a tenere uniti i cuori di Canada e Spagna del 2014 è stata una hit di qualche anno fa, di un cantante prossimo (ma ci dispiace dirlo) a diventare una meteora? Ve lo ricordate il motivetto Bailamos del sexy Enrique Iglesias? Ebbene, proprio lui è stato il motivetto più ascoltato in Spagna e Canada (qui nella versione inglese). Fossimo i due rispettivi ministri degli Esteri proporremmo un gemellaggio in suo onore.

Reykjavik vs Kingston Town. Si chiamano AmabAdamA e il loro tormentone è Hossa Hossa. Biondi, magri e dalla carnagione color chiaro di luna. Cantano nella lingua locale ma vi assicuriamo che sembra un idioma pidgin. Nel video sono esilaranti e il motivetto divertente. Con questo l’Islanda si aggiudica il premio stupore.