Come dormire nella casa di 50 sfumature di grigio



50 sfumature di grigio è uscito in questi giorni nelle sale cinematografiche. Dopo il successo del best-seller firmato di E.L. James anche il film (firmato dal regista Sam Taylor-Johnson con Dakota Johnson e Jamie Dornan), si prepara decisamente a sbancare il botteghino.

Su Airbnb, il noto portale di couchsurfing che tanto successo ha ottenuto negli ultimi tempi, è possibile prenotare una notte nello stesso grattacielo di Seattle in cui vive Christian Grey, il protagonista di 50 sfumature di grigio, e sentirsi, almeno per una notte, Anastasia Steele, la sua amante alla scoperta di vizi proibiti.

 

 

Ma come si compone questo fantomatico appartamento? 90 metri quadri di puro lusso. Non serve neanche accennarvi al fatto che il grosso dello spazio è occupato da un’enorme camera da letto, due bagni e una cucina. Il tutto (è bene dirlo), offre una vista a dir poco mozzafiato su Seattle. Stiamo parlando dell’Escala, un complesso a metà tra un albergo e un edificio residenziale. Qui il lusso regna sovrano (e non poteva essere altrimenti dal momento che il protagonista è un miliardario), con piscine, Spa, e design da far accapponare la pelle. Per chi ha la fortuna di viverci, c’è addirittura una terrazza panoramica ad uso perpetuo.

Quanto costa entrare nel sogno? Neanche così tanto se ci pensate bene (soprattutto considerato il picco di pubblicità gratuita): 230 euro a notte, anche se la cifra non comprende la famosa “stanza rossa”, quella in cui si sono consumati i giochi erotici più noti di 50 sfumature di grigio. Ma non finisce qui: per vivere il brivido da lontano (e, perché no, curiosare un po’), è possibile collegarsi al sito www.christiangreysapartment.com, e fare un giro virtuale della casa. Off limits & free of charge, s’intende.