Intervista a Nicole Cascione, autrice dell'eBook "Vado a vivere in Canada"

Nicole ci racconta com'è nata l'idea di una guida per trasferirsi in Canada e non solo. Conosciamo meglio l'autrice di un ebook di successo.



Qualche giorno fa abbiamo pubblicato una "guida breve per chi sta pensando di trasferirsi in Canada", curata da Nicole Cascione, l'autrice dell'eBook Vado a vivere in Canada – Guida pratica per chi sogna di trasferirsi nel Nord America

Oggi vi proponiamo un'intervista completa all'autrice, in cui è la stessa Nicole che ci spiega meglio cosa si cela dietro la "scelta" del Canada come meta da consigliare ai globetrotter italiani e ci svela qualche curiosità sulla sua vita, personale e di viaggiatrice.

Se siete curiosi di saperne di più sul Canada e su Nicole, buona lettura.

 

 

Ciao Nicole, la prima domanda è quasi obbligata: perché il Canada?

Il Canada perché è una delle mete più gettonate dagli italiani in cerca di una qualità di vita migliore, giovani in cerca di prospettive, pensionati in cerca di un luogo dove potersi godere anni di meritato riposo, con servizi efficienti e funzionali. Basti pensare che, secondo dati Inps, solo la categoria dei pensionati trasferitisi nel Nord America consta di 65 mila persone. Trasferirsi però non è semplice come può sembrare dai numeri, al contrario è indispensabile compiere i passi giusti al momento giusto. Alla luce di quanto detto, è sorta l’idea di scrivere l’Ebook “Vado a vivere in Canada”, una guida nata con l’obiettivo di aiutare i nostri connazionali ad affrontare un cambiamento così radicale con uno strumento in più.

 

E tu, sei mai stata in Canada, per turismo o per motivi personali? 

Purtroppo in Canada non ci sono stata. È tra i miei progetti. È una terra meravigliosa, che mi affascina, soprattutto per gli splendidi paesaggi e per la natura incontaminata che regna ancora in alcuni punti del Paese. Il freddo poi non mi spaventa.

 

Che tipo di viaggiatrice sei? Quali sono le caratteristiche della tua “vacanza ideale”?

Potrei definirmi una viaggiatrice curiosa. Mi piace vivere il Paese ospitante, mi affascina conoscerne la cultura, assaporarne i sapori, gli odori e i colori. Sono una persona pigra che, quando va in viaggio, si trasforma. Tutte le mie cellule si attivano e divento persino più ricettiva. Non appena scendo dall’aereo, la prima cosa che faccio è quella di sentire il profumo della città. Amo visitare le capitali, le città d’arte, mi piacciono meno le vacanze rilassanti, quelle tutte sole e mare. In una mia vacanza non deve mai mancare la voglia di scoprire e di conoscere persone, luoghi, cibo.

 

Quanti viaggi hai fatto nell’ultimo anno? E dove sei andata?

Il mio lavoro non mi permette di viaggiare molto. Riesco a concedermi solo un viaggio all’estero nel periodo estivo. Nei mesi invernali, invece, mi piace organizzare brevi weekend nelle principali città italiane che, ahimè, ancora non conosco. L’ultimo viaggio all’estero, in ordine di tempo, risale all’estate scorsa, quando sono partita per Malta. In passato, ho visitato Parigi, Barcellona, Amsterdam, Londra, Bristol e Cardiff.

 

Qual è la tua prossima destinazione?

La mia prossima destinazione, anche se non del tutto certa, è la bella e soleggiata Sicilia, con i suoi colori e la sua storia intrisa in ogni sua minima parte. Per l’estate mi piacerebbe poter organizzare un nuovo viaggio all’estero. Ho pensato a diverse mete, tra cui Praga e Copenaghen. Vedremo!

 

Qual è il tuo “viaggio della vita”? Pensi di averlo già fatto o è ancora un sogno?

Il viaggio della vita è senza dubbio San Francisco. E’ una città che mi fa sognare. Vado sempre alla ricerca di notizie e di immagini sul web ed ogni volta mi accade qualcosa di strano. È difficile da spiegare a parole, perché si tratta piuttosto di una sensazione. Sento il cuore “aprirsi”, diventare più leggero, quasi volare via da me. Credo di essere in qualche modo legata a questa città.

 

Venendo all’ebook che hai scritto, cosa ti ha spinto a scrivere una guida rivolta a chi si vuole trasferire in Canada?

L’obiettivo principale è quello di aiutare gli italiani che desiderano percorrere questo percorso, a compierlo in modo più consapevole, avendo con sé uno strumento utile, ma soprattutto completo. Troppo spesso, la mancanza di prospettive e il pessimismo derivante dalla totale assenza di lavoro spingono i più giovani, ma anche interi nuclei familiari, a gettarsi a capofitto in un’esperienza molto più grande di loro, senza avere la reale consapevolezza di quelli che sono gli ostacoli da affrontare e le difficoltà contro cui scontrarsi. 

 

E tu ti trasferiresti in Canada? Ti senti pronta a partire?

Se avessi più coraggio lo farei anche domani. Sono una fifona di natura, non rinuncerei mai ai miei affetti, alla mia famiglia, alla mia zona di comfort. Almeno per il momento non potrei mai compiere un passo così lungo. Però, come si dice, mai dire mai. In compagnia della mia famiglia credo che compierei questa scelta con il cuore più leggero e con una dose di coraggio in più.

 

Ultima domanda, la più difficile: perché dovremmo comprare il tuo ebook? Convincici!

Eh già, è davvero la domanda più difficile. Non sono molto brava a convincere le persone. Ci provo.

 

Per te che stai pensando di trasferirti in Canada, ma non sai di quale tipo di visto necessiti per poter entrare nel Paese; per te che stai rimuginando su quelli che sono i passi da fare per acquistare casa a un passo dalle Cascate del Niagara; per te che la notte non riesci a chiudere occhio perché non sai quali sono i documenti da presentare per ottenere un mutuo; per te che non conosci quale sia lo sport nazionale del Canada e per te che non sai qual è l’imposizione fiscale sugli stipendi medi canadesi “Vado a vivere in Canada – Guida pratica per chi sogna di trasferirsi nel Nord America” fa proprio al caso tuo.  

Potrai trovare preziosi consigli su come e dove cercare lavoro, su quali sono i maggiori settori di investimento, su come trasferire la propria pensione, su come avviare un’impresa. Ci sarebbe ancora tanto altro da dire, poiché la guida si rivela un vero e proprio Jolly nella manica, per tutti coloro che vedono nel Canada il proprio futuro. E poi per acquistarla basta solo un semplice click, collegandovi ai seguenti siti: Direttamente dal sito per il formato in Pdf oppure su Amazon.