Destinazioni

India, un Paese dalle grandi bellezze

Paesaggi sterminati, affascinanti culture e antichissime tradizioni: l’India è tutto questo e molto altro, un luogo dove concedersi il viaggio della vita.

Dalle sponde del Gange, il fiume sacro per eccellenza, fino ad arrivare all’altissima vetta dell’Himalaya passando per le magnifiche spiagge come quella di Goa, è impossibile resistere alla magia indiana. E cosa dire delle sue fantastiche città? Sono loro le protagoniste di questo speciale itinerario che abbiamo pensato per voi, e che ne tocca quattro, tutte diverse tra loro e ciascuna con un proprio fascino e personali punti di forza.

Un viaggio in India è perfetto per chi ama le continue scoperte, per chi non teme di mettersi alla prova e, come ormai tutti sanno, è un vero e proprio viaggio dell’anima che va oltre la sola geografia.

Si parte da Mumbai, un centro assolutamente incredibile dove culture e architetture diverse si mescolano creando un insieme che lascia senza fiato. È la città dove l’antico incontra il moderno, tanto che a due passi dagli alti grattacieli potete incontrare moschee e templi dal sapore decisamente più antico. Città estremamente popolosa, nel corso della sua storia si è arricchita di numerose attrazioni che possono soddisfare ogni tipo di turista: parchi divertimento per chi cerca emozioni forti, eleganti giardini per gli amanti della natura e magnifiche grotte nei dintorni della città aspettano, invece, i viaggiatori alla ricerca di una certa spiritualità, in un bagaglio di bellezze davanti al quale è impossibile restare indifferenti.

Le due tappe successive sono due tappe a tutto colore, poichè ci spostiamo a Jodhpur e Jaipur, che sono rispettivamente la città blu e quella rosa dell’India.

Dalle strade agli edifici, e in particolar modo nella parte più vecchia della città, a Jodhpur ogni cosa è blu, tanto che sembra di camminare in un altro mondo sospeso tra sogno e realtà. Lasciatevi ammaliare dal particolare e inconfondibile skyline già al momento dell’atterraggio, poichè dall’alto si vede una vera e propria macchia di colore – ovviamente blu che di più non si può – che sembra dipinta dalla mano di un artista. Siamo ai confini del deserto del Thar e, alzando lo sguardo, si vede subito l’imponente fortezza del Meherangarh che ne è il simbolo per antonomasia. E se avete in mente di trascorrere un soggiorno da mille e una notte e, allo stesso tempo, di non badare a spese, dovete sapere che è proprio a Jodhpur che si trova l’albergo recentemente eletto come il più bello del mondo, l’Umaid Bhawan Palace.

Dal blu al rosa il passo è breve, e dopo qualche ora di aereo ci troviamo a Jaipur che, proprio per la sua particolare struttura e il rosa che domina ovunque è ormai da anni una delle maggiori mete turistiche indiane. Tra tante, impressionanti costruzioni, quella che spicca non poteva essere che lui: il Palazzo del Vento, il maestoso palazzo dalla facciata riccamente decorata dove in passato venivano segregate le dame di corte. Non mancate di fare un salto nei bazaar della città – quelli di Ohari e di Bapu sono i maggiori – dove comprare tanti prodotti sia enogastronomici che di artigianato locale per portare un piccolo pezzo di India a casa (oltre che nel cuore).

Cultura, religiosità e natura sono alcune delle grandi bellezze indiane, ma l’India è un Paese che non lascia a desiderare nemmeno quando si parla di romanticismo. Un nome su tutti? Agra, la città del famosissimo Taj Mahal. Tutti lo conoscono, e sono tante le coppie che arrivano fin qui per farsi scattare una foto ai suoi piedi: il Taj Mahal, per chi non lo sapesse, è infatti il palazzo dell’amore che un sultano innamorato fece costruire per la sua sposa. Il simbolo di un amore che resiste al tempo è un modo perfetto per chiudere in bellezza un viaggio come questo!

Commenta