Viaggio in Francia (ma quella del nord)

La Francia è un Paese molto amato dai turisti di tutto il mondo, ma sono pochi quelli che scelgono l’itinerario che abbiamo pensato per voi, e che vi porta alla scoperta delle meraviglie del nord, verso città di una vera e propria zona di confine tra la Bretagna e il Belgio. Sono luoghi di incredibile e non convenzionale bellezza, tra i quali abbiamo avuto davvero l’imbarazzo della scelta finchè non ci siamo decisi per tre città che – non abbiamo dubbi – vi conquisteranno al primo sguardo.

Rennes, Rouen e Lille: queste le città che abbiamo scelto di proporvi, tutte caratterizzate da un fascino singolare, che in alcuni casi sono così diverse dalle altre città francesi che per un momento nemmeno vi sembrerà di essere in Francia.

Partiamo dalla città a due passi dalle coste bretoni dell’oceano: Rennes, che si presenta come una piccola bomboniera a partire dalla sua peculiare architettura. Le casette del centro storico, antiche, con le travi di legno a vista e i balconi fioriti creano un’atmosfera fiabesca e fuori dal tempo e ammirarle regala sensazioni uniche. Rennes è una cittadina dalla ricca storia e dalla variegata cultura, come dimostra la presenza della magnifica cattedrale e dei numerosi musei, ma che emerge anche durante una semplice passeggiata nelle sue viuzze storiche che, a modo loro, raccontano la città.

Dalla Bretagna ci spostiamo a Rouen, la città conosciuta per essere la ‘capitale’ della Normandia. Con i numerosi monumenti che custodisce, si presenta come una vera città-museo che conquistò anche Monet e Gauguin, artisti che qui trovarono l’ispirazione per creare alcuni dei loro maggiori capolavori. Non è un caso che Rouen sia anche considerata la capitale dell’Impressionismo, caratterizzata da un’attenzione al mondo dell’arte che si riflette ancora oggi in alcune istituzioni locali quali il Museo delle Belle Arti e in luoghi peculiari della città come la cattedrale, una delle maggiori di Francia, i cui interni sono ricchi di opere di primissimo livello.

L’ultima tappa del nostro viaggio insieme ci porta al confine con il Belgio, a Lille. Quella con il Belgio è una vicinanza da intendere non solo in senso geografico, ma più profondo: ammirando l’architettura locale dal sapore vagamente fiammingo, la cui massima espressione è racchiusa dalla maestosa Grand Place, sembra quasi di essere in città come Bruxelles e Gand. Romantica con i suoi scorci sul fiume Deùle e quelli della Vieux Lille, è un centro importante anche sotto il profilo culturale. Il Museo delle Belle Arti e il prezioso Teatro dell’Opera sono solo alcune delle sue principali attrazioni, che garantiscono un soggiorno indimenticabile dal quale si torna a casa piacevolmente arricchiti.

Commenta

VitadaTurista

VitadaTurista

Novità da Vita da Turista