Vivere un sogno sulle spiagge della Turchia

Le bellezze della Turchia sono tante, tutte diverse tra loro e ciascuna in grado di conquistarvi. Se Istanbul è una delle destinazioni turche più amate dai turisti, l’itinerario che vogliamo proporvi mette in luce un altro volto di questo Paese dalle numerose meraviglie e dai mille contrasti, quello del mare e delle spiagge. Per questo abbiamo scelto per voi le vere eccellenze del settore, tre pittoresche località che nascondono angoli di incredibile fascino, come monumenti e centri storici a cui le acque del mare fanno da magnifica cornice. Antalya, Bodrum e Smirne vi aspettano per regalarvi un soggiorno indimenticabile!

Ciascuna di queste località ha le proprie specifiche peculiarità ma, allo stesso tempo, sono tutte caratterizzate da una fusione unica di natura e cultura che incanta sempre il viaggiatore, perchè oltre a splendide spiagge da sogno sono ricche di luoghi dove è la storia – anche quella molto antica – a farla da padrona.

Partendo dalla più meridionale delle tre, arriviamo ad Antalya, rinomata per le sue spiagge, soprattutto quelle di Lara e di Konyaalti, e famosa per il suo movimentato lungomare che è il luogo eletto degli aperitivi al tramonto e il cuore della movida locale. Sole, mare e divertimento non mancano, ad Antalya, così come non mancano i luoghi di rilevanza storica e culturale: basti pensare all’impressionante area archeologica della città, alla quale è annesso un museo, dove esplorare e rivivere il passato diventa un’esperienza emozionante.

Da Antalya ci spostiamo a Bodrum, una perla del Mediterraneo che vi attende con le sue incantevoli spiagge, tra le quali spiccano quella di Bitez, Gumba e Torba. Ciò che incanta di Bodrum è, tuttavia, molto altro ancora, in quanto si tratta di una cittadina storica della Turchia. Tanti i luoghi dove il suo antico passato si respira a pieni polmoni, a partire dal castello sul mare e dall’antico anfiteatro, passando per un prezioso centro storico dove strade e case sono bianchissime, spesso impreziosite da fiori che danno al tutto un fantastico tocco di colore.

Saliamo verso nord e arriviamo a Smirne, anche conosciuta come Izmir, città famosa per la sua Torre dell’Orologio che ne è anche il simbolo. La città ha delle spiagge, ma è sugli isolotti di fronte alla sua costa che potete trovare dei piccoli paradisi terrestri: qui le acque sono limpide e cristalline, tanto che qualcuno le ha definite caraibiche. Bisogna solo provare per credere! Quando pensate di aver raggiunto un accettabile livello di tintarella, dedicatevi alla storia e alla cultura, perchè a Smirne ce n’è in abbondanza: pensate che qui si trova il secondo Museo di Storia Naturale della Turchia, preceduto solo da quello di Ankara! Il modo migliore di salutare la città è una passeggiata a Bornova, uno dei maggiori quartieri di Smirne dov’è concentrata la vita culturale locale, insieme ai migliori ritrovi della vita notturna.

Commenta

VitadaTurista

VitadaTurista

Novità da Vita da Turista