Il diario di Erica

È difficile descrivere le proprie emozioni.

Forse lo è ancora di più quando queste riguardano un’esperienza come quella a cui ho avuto l’onore di prendere ed essere parte in California. Terra di sconfinata bellezza che avevo visto solamente in fotografia fino ad un mese fa. Uno Stato che non ha minimamente deluso le mie aspettative. Al contrario, come me, ha ancora tanto da mostrare al mondo. 

La California ha tutto. Vuoi la montagna? Lei ce l’ha. Vuoi il mare? Ti dà l’oceano, i delfini, le balene, le onde per i surfers. Vuoi la natura? Eccoti servito con lo Yosemite National Park, il Joshua Tree National Park e l’Armstrong Forest, citando solo alcuni esempi.

E le cittá e i paesini? Tante, meravigliose e tutte diverse tra loro.

 

{loadposition adsensetestuale}

 

La California è anche sfumature di colori. Viaggiando in macchina on the road, come abbiamo fatto noi, è possibile ammirare i cambiamenti di vegetazione e di fauna. Dalle strade tutte curve del Passo Tioga, alle  strade sterrate e polverose di Bodie, la città fantasma. Dal verde delle sequoie al giallo e ocra del deserto.

Paesaggi davanti ai quali ti senti cosi piccolo ed insignificante. Paesaggi che sono di una bellezza incontaminata difficile da descrivere. Il mio corpo esplodeva ed una lacrima, più di una volta, è scivolata sulle mie guance.  

Il tutto è stato condiviso con due persone fantastiche. È stata amicizia a prima vista. Mai un litigio o un dissenso, ma solo sorrisi, risate e abbracci. In loro ho trovato tanto di me e mi hanno fatto sentire la persona che vorrei essere e che forse sono già. 

VitaDaTurista

VitaDaTurista


Novità da Vita da Turista